RecensioniRecensione di Late Bloomers: Karen Gillan è riconoscibile nella...

Recensione di Late Bloomers: Karen Gillan è riconoscibile nella commovente commedia [SXSW]

-


La sensazione di aver rovinato quasi tutto nella propria vita – con la speranza di non ritorno o redenzione – permea tutto Late Bloomers. La protagonista del film ha toccato il fondo e sta annaspando, ma la regista Lisa Steen e la scrittrice Anna Greenfield hanno creato per lei un viaggio semplice ma efficace che le permette di ritrovare l’equilibrio. Interpretato da Karen Gillan, Late Bloomers è allo stesso tempo una commedia di amici che coinvolge due persone selvaggiamente diverse e una storia sulla crescita e sull’affrontare le difficoltà e il dolore della vita.

Louise (Gillan) sta lottando. La 28enne sta ancora affrontando la rottura con il suo ex fidanzato più di un anno prima, e si rifiuta di tornare a casa in California per vedere sua madre malata, che non ricorda più chi è a causa della sua demenza. Quando Louise, nel tentativo di intrufolarsi nella casa del suo ex attraverso una finestra, cade e si rompe l’anca, fa amicizia involontariamente con un’anziana donna polacca, Antonina (Margaret Sophie Stein), che è arrabbiata con il mondo. Incapace di comunicare in inglese, lei e Louise riescono a formare un legame mentre quest’ultima diventa la sua custode. Imparano molto di più l’uno dall’altro di quanto si aspettassero.

Le storie di formazione sono state in gran parte incentrate sugli adolescenti, ma Late Bloomers riconosce che si può essere alla deriva e cercare in qualsiasi momento della propria vita. Il fatto che la vita potrebbe non andare come si è sempre sognato o pianificato è sufficiente per mandare in una spirale, e il film gestisce le trame di Louise e Antonina con delicatezza e grazia. Il film non fa nulla di particolarmente rivelatore nella sua storia, ma il suo sviluppo della dinamica e delle vite di questi personaggi è adorabile e commovente. Late Bloomers evita le convenzioni per un’esplorazione più radicata delle vite e delle relazioni di Louise e Antonina. Ciò conferisce autenticità alla loro dinamica e non si basa sul prendere in giro l’incapacità di Antonina di parlare inglese per ridere a buon mercato.

Gillan si è fatta un nome nel mondo indipendente ed è sempre bello vederla mostrare le sue capacità di recitazione in storie discrete come questa. Gillan fa sentire Louise riconoscibile, un personaggio che prende alcune decisioni discutibili e disordinate per evitare di sedersi nei suoi sentimenti e andare avanti. Louise non sa da dove cominciare, ed è spesso ciò che la rende un personaggio comprensivo, oltre che profondamente frustrante, e Gillan coglie il tono del personaggio e il senso di disperazione che deriva da tali emozioni. Stein è altrettanto bravo, infondendo ad Antonina una rabbia ribollente che nasce dal sentirsi inascoltati. C’è anche una frustrazione generale per la mancanza di libertà e controllo, oltre all’essere ignorati e scartati man mano che si invecchia. Stein e Gillan hanno un cameratismo divertente, a volte teso, ma è abbastanza ben sviluppato da credere nella loro strana amicizia.

Late Bloomers è pieno di umorismo insolito e personaggi ricchi che mantengono a galla la storia. Non si sofferma mai troppo a lungo su una cosa prima di andare avanti. C’è abbastanza autoriflessione e costruzione di relazioni per creare un orologio piacevole, con Steen che inchioda l’esecuzione in quella che sarebbe potuta facilmente diventare una narrazione noiosa. Il film ha molto cuore e le due donne al centro sono ugualmente testarde e bisognose di essere viste, ognuna a modo suo. Late Bloomers offre una bella interpretazione della storia della maturità che è accattivante e dà ai suoi personaggi l’attenzione che meritano.

Late Bloomers è stato presentato in anteprima al SXSW Film Festival del 2023 il 10 marzo. Il film dura 89 minuti e non è ancora classificato.

Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

La commedia falsa Liar Liar chiude la sua anteprima con un trailer.

Nel sito ufficiale dell'adattamento anime delle light novel scritte da Haruki Kuou e illustrate da Konomi, Liar Liar,...

Il prospect più intrigante: come la terza stagione di The Witcher aggiorna il romanzo di Jaskier per una nuova era.

La terza stagione di The Witcher offrirà nuove interessanti possibilità di relazione per Jaskier, rivela Joey Batey, anticipando...

Kanojo, Okarishimasu annuncia il suo ritorno con una visual di Sumi

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da Reiji Miyajima, Kanojo, Okarishimasu (Rent A...

Jason Momoa & Vin Diesel smentiscono le voci sulla faida in Fast X in un post commovente.

Con un recente conflitto finalmente risolto, Jason Momoa e Vin Diesel stanno affrontando le voci sulla loro battaglia...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te