RecensioniRecensione di Bandit: Il dramma criminale di Ungar emoziona...

Recensione di Bandit: Il dramma criminale di Ungar emoziona organicamente nonostante i segnali contrastanti

-


Le rapine in banca a mano armata sono alcune delle storie di crimini più affascinanti del cinema e della televisione. In particolare, quelli in cui nessuna vittima viene ferita attirano sempre spettatori e intrighi nazionali. Il canadese “Flying Bandit”, ad esempio, era conosciuto come il famigerato rapinatore di quasi 50 banche in un periodo di tre anni, commettendo una rapina in tutte le province canadesi tranne due. Il regista Allan Ungar ha ritenuto la storia di Gilbert Galvan Jr. un must dopo una lettura iniziale della sceneggiatura. Con legami con un paese ricco di storia come il Canada, quale regista migliore c’era per raccontare visivamente la storia affascinante che ha sconvolto il paese nordamericano a non finire? Il bandito di Ungar intrattiene solo per il genere, ma il messaggio ambiguo lascia molto a desiderare.

La storia di Bandit segue Gilbert Galvan Jr. (Josh Duhamel), un affascinante criminale in carriera che scappa da una prigione americana nel Michigan per ritrovarsi a stabilirsi oltre il confine in Canada, dove assume l’identità di Robert Whiteman. Dopo essersi innamorato di Andrea (Elisha Cuthbert), decide di rapinare banche e scopre di essere davvero bravo. Gilbert (alias Robert) inizia a volare in giro per il paese rapinando più città in un giorno, attirando infine l’attenzione dei notiziari nazionali che lo soprannominano “The Flying Bandit”. Anche con la polizia sulle sue tracce, in particolare il tenace detective Snydes (Nestor Carbonell), che non vuole altro che abbatterlo, la brama di denaro di Robert lo fa andare verso il suo prossimo grande punteggio.

Josh Duhamel nel ruolo di Gilbert Galvan Jr. in Bandit

Basato sul romanzo di Robert Knuckle e adattato dalla sceneggiatura di Kraig Wenman, Bandit offre intrattenimento organico nonostante alcune scelte di regia discutibili che impediscono agli spettatori di usare la propria immaginazione. Nella sua totalità, si può allontanarsi dalla caratteristica di Ungar che si preoccupa più del vero Gilbert Galvan Jr. di quello che potrebbe meritare, ma la narrazione diventa un po’ troppo trascinata per il suo bene. In esempi frequenti, Ungar incorpora spesso note “questo è successo davvero” in sequenze che sembrano troppo selvagge, ma la loro inclusione spesso interrompe l’umorismo crudo e l’intelligenza della sceneggiatura. Questi inserimenti potrebbero aver funzionato se fatto con più sottigliezza, ma sfortunatamente mette in discussione la sincerità della parte più ampia della narrazione.

La storia del crimine di Ungar include emozioni naturali e intrattenimento che un film come questo fa così spesso. Tuttavia, c’è un approccio empatico con cui inquadra la storia, portando gli spettatori a credere che ci sia un senso di ammirazione per il veterano della rapina. Forse ciò è dovuto alla straordinaria capacità di Josh Duhamel di interpretare Galvan Jr. con tenace fascino, rendendo facile sviluppare anche un minimo di interesse per il suo sostentamento. Eppure, non c’è mai uno sguardo oggettivo nella vita di Galvan senza questi sentimenti secondari che si insinuano ad ogni angolo. Ungar non lascia molto agli spettatori la decisione sul famigerato rapinatore di banche, che tende a fare un’esperienza lunga e predicativa sul giudicare un uomo nei momenti più bassi della sua vita.

Josh Duhamel ed Elisha Cuthbert in Bandit

In parte ciò è dovuto alla principale storia d’amore tra Galvan Jr./Robert Whiteman di Duhamel e Andrea di Cuthbert. Ad un certo punto del film, Whiteman pensa di portare a termine la sua prima rapina dopo aver realizzato che non può provvedere ad Andrea. Certo, è una storia facile da vendere, soprattutto perché si appoggia all’idea che a volte le persone fanno cose cattive per buone ragioni. Eppure, non riflette la mentalità del vero rapinatore di banche nel voler rapinare le banche semplicemente per i soldi. D’altra parte, la chimica tra Duhamel e Cuthbert è eccezionale, quindi guardare un thriller poliziesco trasformarsi in una storia d’amore con questi due al timone rende l’esperienza di visione piacevole.

Tuttavia, tutto ciò che riguarda Bandit, come presentato, sembra un modo indulgente per vendere ai suoi spettatori il tropo del “ragazzo basso e fuori di sé che ha solo bisogno di una via d’uscita” che film simili hanno spesso cercato di offrire. Ma se quella narrazione era davvero il caso, c’era un modo alternativo per raggiungere l’obiettivo. “Nessuno è nato cattivo”, secondo Galvan Jr. nella sequenza di apertura del film di Ungar. Ma non c’è mai un momento in cui il personaggio di Josh Duhamel mostri alcun rimorso. Di conseguenza, questo messaggio contraddittorio nella sceneggiatura – un cattivo empatico con una brama di crimine e amore – raramente atterra correttamente nonostante sia un’impresa divertente.

Bandit è uscito in sale selezionate e VOD il 23 settembre. Il film è lungo 126 minuti e classificato R per il linguaggio e alcuni materiali sessuali / nudità.

Ultime News

Henry Cavill ha già girato un cameo di Superman per il film in Flash

Henry Cavill ha già girato un cameo di Superman per il prossimo film DC The Flash. Cavill...

Tori Spelling e Jennie Garth ricreano l’iconica scena di Beverly Hills 90210

Le star di Beverly Hills, 90210 Tori Spelling e Jennie Garth hanno ricreato un momento iconico della soap...

Madhouse per animare AI no Idenshi Manga

Un comunicato stampa ha riferito che il manga scritto e disegnato da Kyuri Yamada, AI no Idenshi (Il...

The Last Of Us Pedro Pascal parla del legame con la co-protagonista di Ellie

La star di The Last of Us, Pedro Pascal, parla della sua relazione con la co-protagonista Bella Ramsey....

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te