RecensioniRecensione di Baby Ruby: Noémie Merlant si distingue in...

Recensione di Baby Ruby: Noémie Merlant si distingue in Shaky Motherhood Horror Flick

-


La maternità può essere un inferno. Questo è ciò che il nuovo lungometraggio della sceneggiatrice e regista Bess Wohl, Baby Ruby, presenta come ipotesi. Non è il primo film a farlo, e sicuramente non sarà l’ultimo. Negli ultimi anni il discorso sulla maternità è cambiato per riconoscerne sempre di più le difficoltà. Baby Ruby applica un’inclinazione horror al concetto ed è pieno fino all’orlo di idee avvincenti e tempestive. Sfortunatamente, non rimane mai abbastanza a lungo per portare a termine nessuna di queste idee. Baby Ruby mostra molte promesse iniziali, ma il suo rifiuto di seguire i fili e la sua dipendenza dalle paure di base lo fa sentire vuoto.

La futura mamma Jo (Noémie Merlant) viene vista per la prima volta ritagliare meticolosamente le lettere per uno striscione per il baby shower che sta organizzando per se stessa. Jo è la laboriosa capo di un blog di successo sullo stile di vita e, insieme al suo solidale marito Spencer (Kit Harington), sembra avere una vita perfetta. Tuttavia, non passa molto tempo dopo che la coppia felice dà il benvenuto alla piccola Ruby titolare che inizia il disagio. aumentare la paura che qualcosa non vada bene. Mentre i confini tra realtà e incubo iniziano a confondersi, Jo si chiede presto chi sia il vero pericolo: Ruby, le persone intorno a loro o se stessa.

Kit Harington e Noémie Merlant in Baby Ruby

Wohl mette in scena abbastanza bene il passaggio iniziale dalla perfezione al terrore. Come ha scritto nella dichiarazione del suo regista, Baby Ruby è nata dalla sua stessa esperienza con la maternità, che ha coinvolto Wohl in lutto per la persona che era prima della nascita di suo figlio. In molti modi, la storia di Jo riflette questo, e il drastico contrasto tra l’apertura di Baby Ruby e il mondo post-parto evidenzia l’idea che in realtà siano due vite diverse. Wohl non rende la nascita e le sue conseguenze iniziali troppo esplicite, ma la quantità di sangue presente su Jo lascia una forte impressione. Mentre lei e Spencer sistemano Ruby a casa, le grida acute di Ruby echeggiano in tutta la casa e nelle orecchie degli spettatori, facendo tremare il pubblico tanto quanto fa Jo. Il team di montaggio – JC Bond, Jin Lee e Arielle Sherman – utilizza alcuni trucchi visivi per enfatizzare la monotonia di Jo che cammina con Ruby singhiozzante, cercando disperatamente di calmarla senza successo.

Tuttavia, sebbene Baby Ruby si presti a essere una critica tagliente della maternità e della narrativa rosea e irrealistica che spesso la circonda, non colpisce del tutto nel segno. Wohl solleva una miriade di idee interessanti, come i poveri programmi di assistenza all’infanzia americani e come i social media possono distorcere la percezione di una madre che ha tutto insieme. Wohl tocca ciascuno di questi concetti attraverso dialoghi casuali e momenti con personaggi secondari, come la madre di Spencer, Doris (Jayne Atkinson) e la nuova amica di Jo, Shelly (Meredith Hagner). Con Jo che passa da una teoria del complotto all’altra, tuttavia, nessuna di queste idee si attacca, lasciando Baby Ruby con un commento sociale di livello superficiale. Questo andrebbe bene se il film avesse successo come un film puramente horror, ma anche quegli elementi falliscono. Sebbene Wohl cosparga di diversi spaventi sorprendenti, più di alcuni sono ben telegrafati in anticipo e altri si sentono costruiti con il minimo sforzo. La presa sfuggente di Jo sulla realtà è dimostrata attraverso momenti che si avvicinano al paranormale, come una breve scena in cui l’ombra di Jo si separa da lei e se ne va. Questi non lasciano l’impatto che dovrebbero, tranne per un sottile esempio con Jo e il suo riflesso, si sentono tutti troppo pesanti.

Noémie Merlant e Meredith Hagner in Baby Ruby

Merlant, meglio conosciuta per i suoi ruoli in Portrait of a Lady on Fire e attuale candidata all’Oscar Tár, è all’altezza della situazione con una performance avvincente. Interpreta la crescente paranoia di Jo con un abbandono senza fiato, e anche se lo spettatore potrebbe avere un’idea di cosa sta realmente accadendo, Merlant vende l’idea che ci siano davvero forze più oscure in gioco. L’allume di Game of Thrones Harington non ha un personaggio così sostanziale da interpretare, anche se questo è di progettazione e non è un difetto della sceneggiatura. Se c’è una persona di spicco nel cast di supporto, è Hagner, che dà a Shelly la giusta quantità di calore e disagio, aiutando a giocare con i crescenti sospetti di Jo. Alla fine, però, Baby Ruby è lo spettacolo di Merlant, che la spinge in posizioni difficili che enfatizzano la sua forza come interprete.

Un film dell’orrore che esamina lo stress e il trauma di un’esperienza postpartum è un’idea eccellente, e il tocco personale di Wohl ravviva sicuramente Baby Ruby. Alla fine, però, si tratta più di un’opportunità persa che di una funzionalità che esamina davvero i suoi temi in modo ponderato. La storia di Jo risuonerà senza dubbio per molti e, per questo motivo, si può sostenere che questo film sia uno sforzo utile. Si desidera solo che abbia scelto di approfondire la sua esplorazione della maternità e le paure che fornisce; avrebbe potuto lasciare un impatto molto maggiore.

Baby Ruby è uscito nelle sale e on demand il 3 febbraio. Dura 93 minuti e non è classificato.

Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

Luigi finalmente dice la famosa espressione iconica nel trailer del film Super Mario Bros (ed è perfetto)

La nuova anteprima del film The Super Mario Bros. presenta Luigi che pronuncia finalmente la sua iconica frase...

Scopri tutto sulla seconda parte della quinta stagione di Yellowstone!

La quinta stagione di Yellowstone, la popolare serie western protagonizzata da Kevin Costner, ha concluso la messa in onda...

Solo il livellamento anime ottiene data di pubblicazione e primo trailer.

L'attesa debutto dell'adattamento anime del romanzo web e webtoon di successo Solo Leveling ha finalmente una finestra di...

“Renfield di Nicolas Cage è in realtà un sequel sorpresa del Dracula del 1931”

Il regista di Renfield, Chris McKay, svela che il film è un sequel a sorpresa di Dracula del...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te