RecensioniRecensione di Armageddon Time: Gray's Latest non è entusiasmante...

Recensione di Armageddon Time: Gray’s Latest non è entusiasmante e non impegnativo [SDIFF]

-


C’è qualcosa da dire sulla capacità di James Gray di infondere emozioni nei suoi lineamenti con uno sforzo minimo o nullo. Nell’acclamato Ad Astra, intreccia un viaggio intergalattico con passione, stile e una profonda connessione con l’umanità quando ogni sentimentalismo si sente perso. Sperando di inglobare questi ultimi concetti nel suo prossimo progetto, Gray si rivolge alla propria infanzia per riflettere sui pregiudizi, i privilegi e i pericoli che aprono gli occhi del silenzio e dell’autocompiacimento. Ma dove Ad Astra ha avuto successo, il suo ultimo fallisce, perché prende troppo senza riconoscere le sfumature di argomenti così complicati. Armageddon Time eccelle nel catturare l’ingenuità, ma non si impegna a condividere le verità sulla disparità razziale quando si tratta del sogno americano.

Nel 1980, la famiglia Graff si stabilisce in un altro anno di celebrazioni, cambiamenti e sfide della vita nella loro casa nel Queens, a New York. Il più giovane della famiglia, Paul Graff (Michael Banks Repeta) è pronto per affrontare un nuovo anno nella scuola pubblica, dove affronta sfide comportamentali, migliora le sue inclinazioni artistiche e fa amicizia con l’apparente travagliato Johnny Davis (Jaylin Webb). Mentre la sua famiglia a casa lotta per capire le sue speranze e desideri, oltre a suo nonno Aaron Rabinowitz (Anthony Hopkins), Paul trova conforto nello spirito libero di Johnny e condivide con lui un legame come non aveva mai provato prima. Insieme, i due sognano in grande e pianificano avventure che sfociano in sfortunate verità sulla vita e alla radice di tutte le sue iniquità.

Anne Hathaway e Jeremy Strong in Armageddon Time

Armageddon Time esplora i problemi di classe e razza attraverso gli occhi di un bambino e li intreccia con l’innocenza e una prospettiva crescente. Al precipizio della sua infanzia e alla leggera consapevolezza di questi argomenti, Paul sperimenta improvvise esposizioni a loro attraverso la sua amicizia con Johnny. Ad esempio, il loro insegnante, il signor Turkeltaub (Andrew Polk) denuncia spesso Johnny per il suo comportamento e si aspetta quasi delinquenza da lui, anche quando non è il colpevole delle interruzioni della classe. Momenti come questo danno origine allo stereotipo secondo cui i bambini neri si comportano male più spesso delle loro controparti bianche. Questi esempi spesso arrivano nella sceneggiatura di Gray e crescono di dimensioni maggiori man mano che il film va avanti. Eppure, da loro non viene mai niente oltre al dolore crescente per Paul e la sua famiglia, che è il problema intrinseco del film.

Si potrebbe immaginare che questa inquadratura sia in parte dovuta all’ignoranza di Gray quando si tratta di problemi con i neri, ma se fosse così, avrebbe potuto beneficiare di uno scrittore aggiuntivo per tenere sotto controllo i suoi pregiudizi impliciti. Nel grande schema della sua narrazione, Armageddon Time si sente irresponsabile. La sceneggiatura manca della profondità di cui ha bisogno per riconoscere pienamente come il privilegio apra la strada al potere e la razza contribuisca a vari livelli di campi di gioco alla ricerca del sogno americano. Se questo era il tentativo di Gray di criticare le questioni sistemiche nell’istruzione e nell’economia, sfortunatamente si è rivelato pigro e poco stimolante, inciampando nei suoi temi e lasciando un impatto minimo nel processo.

Michael Banks Repeta e Anthony Hopkins in Armageddon Time

La grazia salvifica del film è la chimica tra Repeta e Webb. Nei panni di Paul e Johnny, il giovane duo si esibisce con un conforto e un’innocenza così rilassanti che affascina dal momento della loro prima interazione sullo schermo. Le loro esperienze giustapposte fungono da punto centrale dei temi incorporati nel film di Gray. Ma quando Gray trova difficoltà ad espandere il sostentamento di Johnny (anche se è al centro della trama), la sceneggiatura svanisce e lascia al suo cast il compito di superare gli ostacoli che avrebbero potuto essere riparati se la sceneggiatura fosse stata più focalizzata. Per fortuna, sono stati all’altezza del compito, che alla fine salva il film dal crollo completo della qualità.

Anthony Hopkins dà vita eccezionale anche alla sceneggiatura di Gray, agendo come il cuore e l’anima del film tanto quanto il suo personaggio lo è per la famiglia Graff. Tuttavia, la sua interpretazione, insieme all’eccezionale lavoro della maggior parte del cast, va sprecata per una sceneggiatura che si rifiuta di dire ciò di cui ha veramente bisogno sui privilegi nel contesto delle differenze razziali, economiche e sociali. Semmai, Armageddon Time è come una versione annacquata di questi problemi per alleviare il senso di colpa residuo che il regista sembra avere riguardo alla sua prima infanzia. O quello, o l’ultimo di Gray è un debole tentativo di educare il pubblico su un argomento in cui si rifiuta di approfondire per dire effettivamente qualcosa di significativo. In poche parole, è una delusione e può fare di meglio.

Armageddon Time ha suonato durante il San Diego International Film Festival. Il film uscirà nelle sale il 4 novembre. È lungo 115 minuti e classificato R per il linguaggio e il consumo di droghe che coinvolgono minori.

Date di rilascio chiave Data di rilascio dell’ora di Armageddon: 04-11-2022

Ultime News

Il design del personaggio di Donkey Kong nel film di Super Mario Bros. spiegato dal creatore

La riprogettazione di Donkey Kong nel film di Super Mario Bros. è stata spiegata dal designer originale del...

Narcos: l’attore protagonista del Messico critica lo spettacolo per aver mentito sul suo paese d’origine

Diego Calva critica Narcos: Messico per la sua rappresentazione del suo paese d'origine. Narcos: Mexico è la...

Il trailer di Cocaine Bear rivela una commedia d’azione selvaggia e alimentata dalla droga

Questo articolo copre una storia in via di sviluppo. Continua a controllare con noi poiché aggiungeremo ulteriori...

Vin Diesel celebra l’anniversario della morte di Paul Walker con un’immagine Fast & Furious

Vin Diesel rende omaggio a Paul Walker nel nono anniversario della sua morte condividendo una dolce immagine di...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te