RecensioniRecensione dell'uomo di Toronto: Hart e Harrelson lasciano cadere...

Recensione dell’uomo di Toronto: Hart e Harrelson lasciano cadere la palla nella commedia Dud

-


A metà degli anni 2000, il pubblico ha iniziato a riconoscere Kevin Hart in piccoli ruoli in Along Came Polly e Party Down. La buona volontà che stava costruendo sarebbe stata il trampolino di lancio per espandere il suo pubblico di cabaret e aprire le porte alla sua massiccia carriera cinematografica. La differenza tra quei primi film e film come The Man From Toronto non è il ruolo di Hart, ma il suo contributo comico in diminuzione. In The 40 Year Old Virgin, Hart dirotta legittimamente una delle migliori commedie di quel decennio per una scena. Il suo impatto su quel film è monumentale ed è essenzialmente un cameo. In Scary Movie 3, lui e Anthony Anderson erano la parte migliore di un franchise che stava bussando alla porta della morte, con Hart l’unica nuova aggiunta insostituibile a quel cast. Il regista Patrick Hughes (The Hitman’s Bodyguard) è sicuramente in grado di realizzare una divertente commedia d’azione di Woody Harrelson, ma The Man From Toronto non lo è. Soprattutto, il film riafferma il fatto che non abbiamo ancora l’iconico film di Hart ad alto budget a cui la sua carriera ha lavorato.

Teddy (Hart) è un aspirante guru del fitness sfortunato che ama la sua ragazza (Jasmine Mathews). Lei ricambia il suo amore, ma la sua incapacità di iniziare da sola la sua carriera sta iniziando a creare un cuneo nella loro relazione. Decide di portarla in un romantico fine settimana di compleanno per rallegrare le cose nella loro relazione, ma ottiene le direzioni sbagliate per il loro alloggio. All’arrivo, gli avventori presumono che sia quello che stavano aspettando: The Man From Toronto, un assassino spietato e torturatore. Il vero uomo di Toronto (Harrelson) irrompe all’ultimo secondo e finisce il lavoro. Toronto rivuole il suo nome e Teddy vuole solo arrivare a cena in tempo. L’unica cosa che impedisce alla strana coppia di raggiungere i loro obiettivi è una rete internazionale di criminali che cercano di ucciderli.

Woody Harrelson e Kevin Hart ne L’uomo di Toronto

The Man From Toronto è una commedia d’azione noiosa, dai numeri, priva sia di risate che di azione. Netflix più una grande star non è necessariamente una cosa certa e lo streamer è pieno di contenuti imperdibili con protagonista un attore preferito dai fan. A parte una sequenza di combattimento “one-shot” che è mal montata insieme, c’è poco in termini di azione coinvolgente. Kevin Hart ottiene qualche risatina, ma per la maggior parte, lui, il resto del cast e la sceneggiatura di Robbie Fox (Shooting Elizabeth) hanno poco in termini di risate.

La carriera di Hart è resa ancora più confusa da sforzi drammatici come True Story, dove dovrebbe essere credibile come assassino. È questa serietà personale, giustapposta all’impegno a ritrarre sempre uomini che amano le loro mogli che trascinano The Man From Toronto. Non c’è bisogno di portare il suo personaggio dal franchise Think Like A Man nel resto della sua filmografia, ma sembra che sia esattamente quello che sta succedendo. Il film è ammanettato alla trama B della festa di compleanno della moglie di Teddy in misura implacabile. Tutto, dalle informazioni sul clima che vengono fornite alle scene d’azione di massa, viene interrotto da lui che parla o si scusa con sua moglie. All’inizio del film, i personaggi di Hart e Mathews hanno almeno qualche commedia su cui appoggiarsi mentre le insicurezze maschili del primo brillano. Ma mentre The Man From Toronto cerca di tornare ad essere una commedia d’azione, lo scioglimento della loro relazione fa deviare il copione.

Woody Harrelson e Kevin Hart ne L’uomo di Toronto

Tuttavia, questo non è un caso di circostanza. La realtà è che The Man From Toronto sarebbe stato probabilmente sempre ben al di sotto della media. Il tempo in cui il pubblico avrebbe potuto aspettarsi che il film medio di Netflix fosse Okja è passato da tempo. Qualunque cosa si possa pensare o dire su The Man From Toronto, è perfettamente in linea con ciò che Hart e il servizio di streaming hanno fatto dall’inizio della loro collaborazione.

The Man From Toronto è in streaming su Netflix il 23 giugno. Il film dura 110 minuti ed è classificato PG-13 per la violenza in tutto, un linguaggio forte e materiale allusivo.

Date di uscita chiave The Man From Toronto (2022)Data di uscita: 24 giugno 2022

Ultime News

E se Superman avesse rispedito Zod nella Zona Fantasma in Man of Steel

L'uomo d'acciaio di Zack Snyder si è concluso con la controversa decisione di far uccidere a Superman il...

Avengers: Endgame Directors affronta il possibile ritorno dell’MCU

Anche se sembra aver concluso il loro mandato con il finale di Infinity Saga, i registi di Avengers:...

L’attore del Dr. Boggs prende in giro l’arco che altera la mente nella terza stagione di Evil

Kurt Fuller di Evil sta anticipando un arco narrativo che altera la mente per il suo personaggio, il...

Black Phone incrocia il film horror più spaventoso di Hawke nella nuova arte

Un poster dei fan di The Black Phone incrocia con un altro dei famosi film horror di Ethan...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te