RecensioniRecensione dell'immagine della ragazza: sincera storia di formazione con...

Recensione dell’immagine della ragazza: sincera storia di formazione con interpretazioni sincere

-


Quando si tratta di diventare maggiorenni e diventare adulti, la vita può complicarsi rapidamente. Cercare di trovare l’equilibrio nell’esplorazione della propria identità mentre si sperimentano nuove relazioni può portare a emozioni complesse e giudizi esterni. Nell’ultimo film di Alli Haapasalo, il regista finlandese esamina il potere del primo amore e dell’accettazione e come questo possa facilmente definire l’immagine di sé di una giovane donna. Esplorando l’affetto e la sessualità senza compromessi attraverso tre giovani donne per un periodo di tre settimane, Haapasalo compone un profondo esempio di desiderio di essere vista. Girl Picture è una vetrina quasi perfetta di passione, desiderio e ricerca della liberazione quando si tratta di identità.

Girl Picture vede le migliori amiche Mimmi (Aamu Milonoff) e Rönkkö (Eleonoora Kauhanen) proprio al culmine della femminilità. Pronte a vivere nuove esperienze cariche di passione e piacere, le due giovani donne si lanciano in un viaggio alla riscoperta di se stesse. Emma (Linnea Leino), invece, ha dedicato la sua vita al pattinaggio artistico e giura di avere successo con ogni mezzo necessario. Dopo aver incrociato le strade, queste tre giovani donne imparano che il passaggio all’età adulta non è sempre facile. Eppure, le gioie di riscoprire se stessi e i loro infiniti desideri valgono le incertezze e il disagio lungo il percorso.

La storia di formazione di Alli Haapasalo è un film vibrante che riconosce sinceramente il disordine di crescere, trovare l’amore e guarire dai traumi passati. Spesso richieste per funzionare durante queste esperienze contemporaneamente, le giovani donne non ricevono abbastanza gentilezza quando si tratta di gestire situazioni inadeguate o di trovare l’equilibrio perfetto per affrontare emozioni così fluttuanti e intense. Ma Haapasalo riconosce l’importanza di ritrarre queste circostanze in così tenera età, e lo fa gentilmente. Come risultato della sua delicata direzione, Girl Picture rivela verità oneste sul sesso e sull’amore quando si mescolano a traumi e crescita personale.

Come previsto in un film sulla crescita della donna, Girl Picture cattura adeguatamente la goffaggine di crescere insieme e separarsi nelle amicizie femminili. La sceneggiatura di Ilona Ahti e Daniela Hakulinen inchioda notevolmente questa dinamica attraverso i tre protagonisti, Mimmi, Emma e Rönkkö. Inoltre, la storia svela le loro co-dipendenze e legami indissolubili nonostante abbiano alcuni conflitti tra loro lungo la strada. Ma questo è ciò che rende Girl Picture così speciale. Ogni personaggio esiste come sé individualizzato e non per servire la crescita o la progressione di qualcun altro. Questo è reale come quando si mostra come le giovani donne crescono fino all’età adulta quando passione, amicizia e sesso non sono sempre perfetti.

Attraverso Mimmi, gran parte dei temi del trauma e della crescita del film si manifestano durante le sue relazioni in via di sviluppo. A tal fine, la performance di Milonoff è sensazionale. Eccelle nel ritrarre reazioni così complicate, chiedendo empatia agli spettatori indipendentemente dalla loro posizione sul suo personaggio. Eleonoora Kauhanen interpreta la migliore amica di Mimmi, Rönkkö, ed è così speciale in questo ruolo, affascinante in un momento e perfezionando il suo tempismo comico in altri. Infine, Linnea Leino interpreta Emma con grazia commovente. Bilancia le emozioni contrastanti in modo così bello, mostrando la sua gamma di recitazione in varie forme, tra cui sottigliezza ed eruzione totale.

Sebbene la storia manchi di spiegazioni dettagliate sui perché dei comportamenti di alcuni personaggi, parla delle complicazioni delle emozioni umane, in particolare delle giovani donne nella loro adolescenza. A volte, le spiegazioni non sono sufficienti per descrivere cosa prova una donna e perché, ed è questo che rende Girl Picture deliziosa e sincera. Sostenuto da prestazioni fenomenali nella loro interpretazione di personaggi complicati, l’ultimo di Haapasalo è un orologio di conforto nella composizione e nel sentimento. È impenitente mostrare le complessità dell’adolescenza, ed è una gioia sperimentare e testimoniare la sessualità, l’omosessualità e l’amicizia femminile nella sua onesta totalità, senza giudizi e restrizioni.

Girl Picture è uscito nelle sale limitate il 12 agosto. Il film dura 100 minuti e non è classificato.

Ultime News

Joyce e Hopper finalmente ottengono il loro primo appuntamento nel fumetto di Stranger Things

Mentre gli spettatori aspettano la quinta stagione di Stranger Things, un fumetto creato dai fan immagina il primo...

Perché Jon Hamm non ha esitato a prendere il ruolo di damigelle d’onore

Oltre un decennio dopo aver ottenuto recensioni entusiastiche, Jon Hamm si apre sul motivo per cui ha accettato...

La scena della riunione dei fantasmi della Force di Obi-Wan e Qui-Gon ha fatto piangere Liam Neeson

L'attore di Qui-Gon Jinn, Liam Neeson, riflette sul suo ritorno nell'universo di Star Wars e rivela che il...

Henry Cavill diventa Captain Britain nella straordinaria fan art del MCU

Mentre il suo futuro nel DC Extended Universe rimane in gran parte sconosciuto, Henry Cavill è immaginato come...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te