RecensioniRecensione del mixtape: un sano racconto di famiglia che...

Recensione del mixtape: un sano racconto di famiglia che evita di diventare troppo pastoso

-


Sebbene non sia un film delle vacanze con uno sforzo d’immaginazione, il nuovissimo Mixtape originale per famiglie di Netflix si adatta perfettamente a questo periodo dell’anno. Questa storia sana riesce a bilanciare concetti maturi con un cast giovane e fresco senza rendere le cose troppo pesanti o melodrammatiche. Non è basato su nessun romanzo YA (invece realizzato dalla scrittrice Stacey Menear), ma Mixtape contiene molti tratti distintivi di ciò che ci si potrebbe aspettare da un film di formazione, dalle amicizie fin troppo vitali a una colonna sonora rock. La regista Valerie Weiss non reinventa del tutto la ruota qui, ma trova ancora successo. Mixtape sembra familiare e nuovo allo stesso tempo grazie alla sua storia seria e ai messaggi centrali di famiglia e dolore che toccheranno gli spettatori di tutte le età.

All’alba del nuovo millennio e le personalità radiofoniche discutono sulla validità dell’anno 2000, la precoce dodicenne Beverly Moody (Gemma Brooke Allen) fa una scoperta nel bel mezzo delle pulizie di casa: un mixtape rotto lasciato dai suoi defunti genitori rocker. Beverly è rimasta orfana in giovane età quando i suoi genitori sono morti in un incidente d’auto, e da allora è stata allevata da sua nonna Gail (Julie Bowen), che porta ancora le cicatrici della morte della figlia. Armata dell’elenco delle canzoni del mixtape, Beverly si propone di ascoltare ogni singolo pezzo di musica che i suoi genitori hanno lasciato nella speranza di scoprire un messaggio.

Gemma Brooke Allen in Mixtape

Attraverso Mixtape, nuovi amici aiutano Beverly nel suo viaggio per riempire i pezzi del passato dei suoi genitori, e sono quelle relazioni che forniscono al film alcuni dei suoi maggiori punti di forza. La colonna sonora del passato e i solidi elementi di produzione rafforzano ulteriormente Mixtape, ma sono le amicizie che risuoneranno di più al posto di tutti i principali aspetti tecnici. Inizialmente goffa e senza amici, Beverly recluta per la sua causa la spumeggiante Ellen (Audrey Hsieh) e la scontrosa Nicky (Olga Petsa), nonché il cinico proprietario del negozio di dischi Anti (Nick Thune). A merito di Menear come sceneggiatore, ciascuno dei personaggi di Mixtape arriva completamente formato e nessuno di loro cade negli stereotipi previsti. Il modo in cui alcune relazioni progrediscono – come, ad esempio, il legame di Beverly e Anti – è abbastanza prevedibile, ma c’è da aspettarselo da un film come questo.

Questo è uno dei comfort di Mixtape: è facile dire fin dall’inizio che tipo di film sarà. Per alcuni, la determinazione brillante di Beverly sarà grata, ma Weiss riesce a impedire che l’intera faccenda cada completamente in un territorio banale. Lei (insieme alla sceneggiatura di Menear) non evita i complessi sentimenti che circondano il dolore o le circostanze che derivano dalla gravidanza adolescenziale (come i genitori di Bev l’hanno fatta nascere), permettendo invece a Mixtape di crogiolarsi in momenti più tranquilli che considerano questi concetti. Nonostante alcune delle forti emozioni che circondano la trama, il film non sprofonda mai in qualcosa che assomigli al vero dolore; poiché questo è stato sicuramente realizzato pensando ai giovani spettatori, Weiss è attento a evitare di mantenere le cose tristi a lungo. Questo non vuol dire che Mixtape non si emoziona. In effetti, gli spettatori potrebbero ritrovarsi soffocati durante una scena chiave tra Beverly e Gail verso la fine.

Olga Petsa, Gemma Brooke Allen e Audrey Hsieh in Mixtape

Un film come Mixtape dipende molto dalla forza della sua attrice protagonista, quindi è un sollievo dire che Allen è all’altezza del compito di farsi carico di questo progetto. L’attrice emergente trasmette perfettamente il desiderio ardente di Beverly di saperne di più sui suoi genitori, così come la sua più profonda insicurezza sul fatto che gli sarebbe piaciuta se fossero sopravvissuti. Le cose sempre più stravaganti che Beverly fa per ascoltare ogni canzone del mixtape potrebbero diventare fastidiose, ma Allen mantiene il pubblico saldamente dalla parte del liceale. I fan di Modern Family non saranno sorpresi di apprendere che Bowen è un altro pezzo forte del cast di Mixtape; anche se Gail non è un ruolo così divertente, Bowen fa un ottimo lavoro nel ritrarre il suo dolore che è quasi palpabile senza essere troppo esagerato. Un merito speciale va dato anche a Thune, che inchioda la natura sarcastica e le profondità nascoste di Anti.

Ci sono spettatori che probabilmente rifiuteranno la visione del mondo sdolcinata di Mixtape, ma c’è qualcosa da dire sui buoni film di conforto vecchio stile. Sebbene rivolto alle famiglie e agli spettatori più giovani, questo non è un film che tratta il suo pubblico come un giovane. Ci sono elementi che piacciono a persone di tutte le età, come la colonna sonora piena di marmellata e le relazioni dolcemente descritte. Quindi, per chiunque cerchi un film commovente durante le festività natalizie che in realtà non coinvolga alberi di Natale o menorah, Mixtape potrebbe adattarsi al conto.

Mixtape inizia lo streaming su Netflix venerdì 3 dicembre. Dura 97 minuti ed è classificato TV-G.

Date di rilascio principali Mixtape (2021)Data di rilascio: 03 dicembre 2021

Latest news

Le riprese del prossimo film di Bradley Cooper come regista inizieranno a maggio

Il prossimo progetto di Bradley Cooper come regista, Maestro, inizierà le riprese a maggio. L'attore quattro volte...

Perché Taylor Lautner non è tornato come Sharkboy in We Can Be Heroes

Taylor Lautner spiega perché ha deciso di non tornare come Sharkboy per We Can Be Heroes di Robert...

La star di Eternals non vedeva Harry Styles come un supereroe prima del casting dell’MCU

La star di Eternals, Lia McHugh, rivela che inizialmente non poteva pensare all'idea di Harry Styles come supereroe...

Le star di The Office John Krasinski e Steve Carell si riuniscono in un nuovo film

Gli ex co-protagonisti di Office Steve Carell e John Krasinski si riuniranno nel nuovo film della Paramount If,...

La Disney risponde alle critiche al film Biancaneve di Peter Dinklage

La Disney ha risposto alle critiche dell'attore Peter Dinklage sul nuovo adattamento live-action di Biancaneve. Basato sul...

Le foto del set di Halloween Ends rivelano il ritorno di Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode

È stato rivelato il primo sguardo a Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode sul set di...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you