RecensioniRecensione completa: il thriller intrigante e coinvolgente è troppo...

Recensione completa: il thriller intrigante e coinvolgente è troppo limitato [Tribeca]

-


Alex Thompson, che ha diretto Saint Frances, è tornato con un film inquietante, anche se irregolare, del secondo anno Rounding. Il film ha tutti gli elementi di un grande thriller psicologico. A dire il vero, può essere profondamente risonante, affascinante e inquietante, ma è troppo limitato nella sua esecuzione per portare a termine ciò che alla fine sta cercando di fare. Thompson, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Christopher Thompson, porta un dramma ricco di sfumature in una storia che avrebbe potuto andare completamente di lato. Ma nonostante una solida interpretazione del protagonista del film e un interessante arco narrativo del personaggio, Rounding finisce per perdersi un po’ in tutto ciò che sta cercando di realizzare.

Rounding segue James Hayman (Namir Smallwood), un medico specialista che aiuta uno dei suoi pazienti con il suicidio assistito. È qualcosa che vuole, ma cambia idea all’ultimo secondo, portando James a svenire per il trauma di ciò che è appena accaduto dopo che ha avuto un infarto ed è morta. Dopo un lungo congedo dal lavoro, James torna ma chiede il trasferimento in un ospedale di una piccola città per continuare la sua residenza. Una volta lì, viene preso sotto l’ala protettrice del dottor Emil Harrison (Michael Potts) e si interessa subito a Helen (Sidney Flanigan), una malata di asma che ha subito un grave attacco. Dopo aver parlato con lei e aver esaminato i suoi grafici, James è convinto che ci sia qualcosa di più sinistro in corso con le sue condizioni e inizia a indagare.

Dove Rounding eccelle è nella sua focalizzazione su James. Il medico specializzando non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che qualcosa non vada con Helen, ma mentre tutta la sua attenzione è su di lei, trascura di prendersi cura di se stesso, provocando una spirale psicologica. Il suo stato è indicativo dello stress estremo che i residenti devono affrontare: dopotutto, è una grande pressione a cui sono sottoposti. James si preoccupa immensamente del suo paziente e mostra costantemente sorpresa e frustrazione quando i medici e i residenti non sembrano essere così coinvolti nella salute del paziente. La mancanza di sonno e i livelli di stress di James gli causano allucinazioni e Thompson utilizza elementi dell’orrore in tali scene per mostrare la paura, la disperazione e il comportamento sempre più irregolare del residente. Sfortunatamente, i momenti dell’orrore sono pochi e lontani tra loro, il che non sarebbe un problema se la storia avesse una migliore preparazione fino alla fine.

Detto questo, la performance di Smallwood è stratificata ed efficace, evidenziando lo stato di sovraffaticamento di James e l’esaurimento che ha preso il suo mente e il suo corpo. Il ritratto dell’attore fonda il film e, con l’aggiunta di James come narratore inaffidabile, il film è in grado di far sembrare le sue azioni sconcertanti, preoccupanti e degne di simpatia allo stesso tempo. Flanigan è anche eccezionale nei panni di Helen, anche se ha meno da fare che nel suo film di debutto acclamato dalla critica Never Rarely Sometimes Always. Se il film riesce a rappresentare la vita di un medico, non funziona altrettanto bene quando si tratta di tutto il resto. Il mistero che circonda la diagnosi di Helen non è mai completamente chiarito, né funziona davvero. La maggior parte del dramma del film deriva dall’ossessione di James per la sua storia medica e per il suo aiuto, ma il mistero di tutto ciò diventa frustrante dopo un po’. Se l’attenzione si fosse concentrata esclusivamente su James e meno sul fatto che la madre di Helen fosse coinvolta o meno nei sintomi che sua figlia sta affrontando, il film avrebbe potuto essere migliore.

L’arrotondamento ha certamente i suoi pregi. L’esplorazione di James come qualcuno che è iperconcentrato, premuroso e intenso è affascinante, come il suo viaggio dall’inizio alla fine. Il finale del film lascia al pubblico delle risposte, ma non sono così soddisfacenti come previsto perché la trama generale del film non è gestita in modo fluido come il personaggio di James. In Rounding, sono le piccole cose che hanno più effetto, anche se i temi generali della storia non si integrano in modo così fluido o ponderato.

Rounding è stato presentato in anteprima al Tribeca Film Festival il 9 giugno 2022. Il film dura 90 minuti e non è classificato.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

La nostra valutazione:

2,5 su 5 (abbastanza buono)

Ultime News

Perché la stagione 3 di Umbrella Academy ha regalato ad Allison un arco di personaggi così oscuro

Attenzione: questo post contiene spoiler per la stagione 3 di The Umbrella Academy. Lo showrunner della Umbrella Academy Steve...

La foto del set della stagione 2 di Loki rivela l’oscuro uovo di Pasqua Marvel

Una nuova foto dal set della seconda stagione di Loki rivela un uovo di Pasqua segreto del cattivo...

Il trailer di Bleach: Thousand-Year Blood War rivela l’intenso arco finale dell’anime

Dopo dieci anni, Bleach ritorna con un intenso trailer per l'ultimo arco narrativo dell'anime, Bleach: Thousand-Year Blood War....

Come i creatori di Vandal americani hanno reagito a Netflix che ha annullato il loro spettacolo

I creatori di American Vandal Tony Yacenda e Dan Perrault hanno recentemente rivelato come hanno reagito alla...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te