Notizie FilmQuentin Tarantino spiega come Bruce Willis è stato scelto...

Quentin Tarantino spiega come Bruce Willis è stato scelto per Pulp Fiction

-


Quentin Tarantino si apre su come ha scelto Bruce Willis in Pulp Fiction. Ora un classico di culto, Pulp Fiction è stato originariamente pubblicato nel 1994. Willis ha interpretato Butch Coolidge, un pugile in fuga, nel film. A differenza di altri personaggi di Pulp Fiction, Butch non è un gran chiacchierone, ma nonostante ciò il suo comportamento e le sue poche battute rimangono una parte iconica del film.

Il regista di Le iene rivela come Willis sia stato scelto per Pulp Fiction in 2 Bears, 1 Cave con Tom Segura. Tarantino ha originariamente scritto il ruolo di Butch per Matt Dillon. Invece di Butch, Dillon voleva interpretare Vincent. Ciò ha rappresentato una sfida per Tarantino, poiché il via libera di Pulp Fiction dipendeva dal casting di uno degli attori approvati da Miramax che avrebbe attirato il pubblico verso il film. Dillon alla fine ha rifiutato il ruolo e Tarantino era senza Butch. Dopo un incontro a sorpresa con Willis a casa dell’attore Harvey Keitel, Willis è stato infine scelto per il ruolo. Scopri tutta la saga raccontata dallo stesso Tarantino:

“Non l’ho mai incontrato prima. E si scopre che è un GRANDE fan di Reservoir Dogs. Voglio dire un GRANDE fan. Dice che se avessi letto Reservoir Dogs, sarei stato in Reservoir Dogs, sarei stato d’accordo per farlo, sai. E lui dice, oh, è uno dei miei preferiti, io e i miei amici, lo guardiamo sempre. Conosciamo il dialogo a memoria. Dialoghiamo tra di noi. Wow, è davvero incredibile. E penso che sia stata una di quelle situazioni in cui l’ha detto ad Harvey, sai, qualche tempo prima. Qualche giorno prima, e lui dice, ‘beh, sai, dovresti guardare, Quentin ha una nuova sceneggiatura là fuori , c’è qualcosa che potrebbe piacerti. E verrà domenica, per uscire, quindi se vuoi salutarlo, sarebbe un buon momento. Quindi è esattamente quello che ha fatto Bruce. Quindi Bruce ha chiamato il suo agente e ha detto ‘ehi, prendimi quella maledetta sceneggiatura di Tarantino, voglio leggerla’. Sapevo così poco che aveva già letto Pulp Fiction quando mi sono presentato a casa di Harvey quella domenica. E quindi ci stiamo divertendo tutti e stiamo tutti parlando. una passeggiata con me. Ti porto a casa mia, voglio presentarti a Demi. Facciamo una passeggiata fino a casa mia.’ Quindi stiamo facendo una bella passeggiata lungo la spiaggia. E lui ha detto, ‘quindi guarda, ho letto il tuo copione.’ “Quali Iene?” Ha detto, ‘no no no, quello nuovo, Pulp Fiction.’ Wow, voglio dire, questo mi ha fatto impazzire. E lui ha detto, ‘sì, quindi, voglio interpretare Vincent.’ Dice “Voglio interpretare Vincent”. Dico ‘Beh, in un certo senso ho preparato John Travolta per Vincent’. E così, dice “Bene, John è fantastico, John è fantastico! John è bravo, John è bravo”. Quindi continuiamo a parlare un po’ di più e lui fa, ‘okay, beh, ecco l’affare allora. John è un buon Vincent, e non vorrei fotterlo, va bene?’ Quindi, va bene. Il suo agente in seguito ha cercato di gettare John Travolta sotto l’autobus, ma non l’ha fatto. Penso anche, ricordo persino quello che ha detto il suo agente, ha detto ‘ok Quentin, voglio solo dirtelo, che quando uscirà il tuo film, uscirà l’ultimo film che Bruce Willis avrà fatto.’ E cita un grande film di Bruce Willis che ha incassato circa 300 milioni di dollari o qualcosa del genere. “Quello sarà l’ultimo film che Bruce Willis avrà fatto quando uscirà il tuo film. L’ultimo film che la star del tuo film avrà fatto John Travolta, sarà Senti chi parla 3. Sto solo dicendo.’ Quindi, all’improvviso Bruce dice: “Va bene, che ne dici di questo? E se interpreto Jules?” E io dico, ‘beh, ovviamente, so che è Black.’ Lui dice “guarda, so che il personaggio è Black, ma è più come, sai che potrebbe essere solo un tipo hipster. Sai, potrebbe essere solo un tipo hipster, sai? Potrei fare quel dialogo perché è proprio il modo in cui io e i miei amici parliamo tra di noi, quindi potresti renderlo un ragazzo bianco, e io potrei essere solo questo tizio hipster con John, e ti sto dicendo, sai, è così che parla Bruno. Bruno parla così». Ok, quindi. E quella è stata la decisione davvero difficile. Ed è tipo, ok, quindi ho già detto di no una volta prima di spingere qualcun altro, e ora mi sta offrendo un altro morso della mela per ottenere tutta la sua attenzione, e la sua piena attenzione a questo film. E voglio dire, il film ne ha bisogno, è come vincere alla fottuta lotteria, ottenere Bruce. Ma non è giusto! Non è giusto. Sai. E gli ho detto, che sai, “guarda, la parte che sarebbe fantastica per te è Butch.’ Gliel’ho fatto sapere. Quindi, alla fine, ho detto “Sai, sarebbe un grande cambiamento. Fammi pensare. Fammi pensare e ti chiamo domani”. Quindi ci penso tutta la notte e mi rendo conto, finalmente, sai che non ce la faccio, non ce la faccio, quindi lo chiamo e gli dico, sai, come non funzionerà … E lui dice “Ehi, Quentin, va tutto bene, lascia che ti tolga dai guai. Ho capito. Capisco. Hai scritto il personaggio per un ragazzo di colore. Capisco, capisco”. Dico “okay, ma conosci Bruce, sì. Ma penso che dovresti essere in questo film. Lo capisci. Capisci la sceneggiatura, capisci il mio senso dell’umorismo. Penso che dovresti essere nel film. Ora, tu eri naturalmente attratto dal personaggio di Vincent, e tu eri naturalmente attratto dal personaggio di Jules. C’è un terzo ruolo qui, per il quale penso saresti perfetto. E uno dei motivi per cui penso che saresti perfetto per Butch è che vedo lui come un protagonista degli anni ’50. Voglio dire, potrebbe essere una star di un film degli anni ’50. E, gli attori a cui penso quando penso al personaggio di Butch, sono più come gli attori degli anni ’50, come un Ralph Meeker o un Aldo Ray, o un Brian Keith o qualcuno del genere. Ti chiederei, hai pensato ad altri personaggi. Ti chiederei solo di leggere la sceneggiatura ancora una volta con l’idea che tu interpreti Butch. E se non rispondi. Ma ti chiederei solo di leggerlo con gli altri personaggi fuori dalla tua testa e quel personaggio nella tua mente. E se non rispondi, non rispondi». E lui dice “va bene, lo farò, posso farlo. Lo farò stasera. Chiamami domani”. E così lo fece, e poi mi chiamò il giorno dopo. E disse: “Quentin. La frase più breve nella Bibbia è: ‘Gesù pianse.’ La frase più breve di Hollywood è ‘ci sto. E ci sto.’”

Come Pulp Fiction ha riacceso la carriera di Bruce Willis

Raccontata con un atteggiamento ostentato che solo un narratore di Hollywood – e ancora di più uno che è noto per le sue iper-esagerazioni nel linguaggio – potrebbe fare, la storia di Tarantino si legge in qualche modo come una saga epica. Il casting di Willis ha portato la sua giusta dose di crepacuore, dramma, conflitto e, infine, una risoluzione. È difficile immaginare Pulp Fiction senza Willis nei panni del personaggio noir di Butch Coolidge. Ma, per quanto iperbolizzata possa essere, la storia di Tarantino indica che il pubblico di Pulp Fiction conosce e ama ora potrebbe non aver visto affatto l’attore iconico interpretare Butch. In effetti, se Tarantino non avesse ottenuto uno dei suoi grandi nomi approvati, c’è la possibilità che Pulp Fiction non potesse esserci affatto.

Non solo Willis ha fatto miracoli per il successo di Pulp Fiction, ma Pulp Fiction ha avuto a sua volta un effetto immenso sulla carriera di Willis. Quando aveva fatto Pulp Fiction, Willis era già una star. Era già conosciuto come John McClane, poiché Die Hard è stato rilasciato nel 1988, e anche il suo sequel Die Hard 2 era andato e venuto nel 1990. Pulp Fiction, tuttavia, ha mostrato al mondo che Willis era più di un semplice John McClane. Invece, Willis era un attore molto più versatile che poteva interpretare ruoli più sommessi ma interessanti. Die Hard è stato certamente iconico, ma John McClane potrebbe non essere stato il ruolo più sfumato. In Pulp Fiction, Willis potrebbe mostrare una migliore dimostrazione di ciò che potrebbe fare quando si trova nel ruolo giusto.

Dove è andata a finire la carriera di Bruce Willis

Da lì, Willis ha continuato a recitare in numerosi film importanti, tra cui 12 Monkeys, The Fifth Element, Unbreakable e The Sixth Sense. È stato persino notato da altri registi d’autore, recitando in Moonrise Kingdom di Wes Anderson nel 2012. Riflettendo sull’audace carriera di Willis durante e dopo Pulp Fiction ora ha un aspetto agrodolce, dato che Willis si è ritirato dalla recitazione dopo una diagnosi di afasia all’inizio di quest’anno. Tuttavia, gli instancabili sforzi di Tarantino, e talvolta dello stesso Willis, per convincere l’attore a recitare in Pulp Fiction sono ancora affascinanti da capire, dato ciò che ora si sa del successo sia di Pulp Fiction che della carriera di Willis.

Fonte: 2 orsi, 1 grotta con Tom Segura

Erica
Erica
Sono Erica, una donna di mezza età per metà italiana e metà americana, appassionata di cinema americano. Scrivo articoli per Asiatica Film Mediale, ma il mio segreto è che amo scrivere anche poesie. I miei film preferiti sono Il Padrino, Schindler's List e Inception, e un aneddoto che mi riguarda è quando, da piccola, ho visto Jurassic Park al cinema e non ho smesso di urlare fino alla fine del film!

Ultime News

Star Trek: David Ajala di Discovery promette un inizio “incredibile” per la stagione 5 dell'”avventura divertente”

Title: Riepilogo Inizio avventuroso per la stagione 5 di Star Trek: Discovery secondo David Ajala. La nuova stagione è descritta...

Come la scena del cane di “Non è un paese per vecchi” con Josh Brolin quasi è andata storta

Sommario La scena in cui viene filmato il pit bull in No Country for Old Men è stata intensa,...

Austin Butler incontra la superstar che ha interpretato il suo villain in Dune 2 nel film originale alla premiere.

Riepilogo Austin Butler incontra l'ex attore di Feyd-Rautha, Sting, alla première di Dune: Parte 2. Inizialmente, Sting ha interpretato il...

Come lo Shōgun rimane autentico al Giappone del 1600 spiegato dall’attore di Toranaga

Riassunto Shōgun si impegna a rimanere fedele al Giappone del 1600, utilizzando una troupe giapponese per l'autenticità degli oggetti...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te