Asiatica Film Mediale

“Quel dettaglio è tipico di Quentin Tarantino”: Michael Fassbender ricorda di essere rimasto stupito dalla sceneggiatura di Bastardi senza gloria.

“Quel dettaglio è tipico di Quentin Tarantino”: Michael Fassbender ricorda di essere rimasto stupito dalla sceneggiatura di Bastardi senza gloria.
Erica

Di Erica

18 Dicembre 2023, 13:12


Riassunto

  • Fassbender è rimasto impressionato dalla cura per i dettagli di Quentin Tarantino in Inglourious Basterds, in particolare nell’inclusione di una “cosa tedesca” come contare con il pollice per primo.
  • La scena chiave in Inglourious Basterds che coinvolge il gesto sbagliato a tre dita è stata descritta da Fassbender come un “momento monumentale”.
  • Fassbender ha avuto un’esperienza “surreale” lavorando con Tarantino e ha elogiato la sua vasta conoscenza e comprensione dei personaggi.

Michael Fassbender spiega come un momento chiave nella sceneggiatura di Quentin Tarantino per Inglourious Basterds lo abbia profondamente impressionato. Con un cast stellare guidato dal tenente Aldo Raine di Brad Pitt, il film di guerra del 2009 di Tarantino include una scena cruciale in cui il tenente Archie Hicox di Fassbender rivela accidentalmente le vere identità dei Basterds quando ordina da bere usando il gesto sbagliato a tre dita. Con le loro coperture rivelate dall’ufficiale tedesco Maggior Hellström, segue una caotica sparatoria che uccide tutti tranne un sergente tedesco e la star del cinema diventata spia Bridget von Hammersmark (Diane Kruger).

Parlando con Vanity Fair dei suoi ruoli più memorabili, Fassbender ha recentemente riflettuto sul suo tempo lavorando con Tarantino in Inglourious Basterds. Descrivendo il suo tempo sul set come un’esperienza “surreale”, è rimasto impressionato anche dalle sfumature della vasta conoscenza e comprensione di Tarantino dei suoi personaggi. Rivelando che suo padre è tedesco, Fassbender ha confermato che l’idea di contare con il pollice per primo è “una tipica cosa tedesca” e la sua inclusione è “un classico di Quentin Tarantino”. Ecco i suoi commenti:

Sai, anche quella cosa delle tre dita… Quel dettaglio per me è stato come dire “Wow, ok”. Sì, mi sono reso conto che mio padre è tedesco e lui conta sempre per primo con il pollice, ed è una tipica cosa tedesca. E io pensavo, quel dettaglio è un classico di Quentin Tarantino, catturare quel dettaglio e inserirlo nel suo film e renderlo un momento monumentale in quella scena nella taverna. Incredibile. È stato un piacere lavorare con lui.

Il film finale di Quentin Tarantino gli permetterà di concludere al massimo della carriera?

Dal suo esordio con il film sul crimine del 1992, Le iene, Tarantino si è imposto come uno dei registi più rispettati e influenti dell’epoca moderna. Armato di una conoscenza enciclopedica della storia del cinema e di un’affezione per vari generi di nicchia, la voce unica e inconfondibile di Tarantino è stata applicata a tutto, dai film di guerra come Inglourious Basterds ai film di arti marziali, ai western e persino ai film di sfruttamento e slasher.

Eppure, nonostante il suo notevole successo critico e popolare, Tarantino è quasi altrettanto noto per essere altamente selettivo riguardo ai progetti che intraprende quanto per l’uso distintivo di violenza stilizzata, volgarità e riferimenti alla cultura pop. Suggerendo in precedenza che “la maggior parte dei registi ha orribili ultimi film”, Tarantino ha più volte annunciato che intende ritirarsi dopo il suo decimo film, attualmente chiamato The Movie Critic. Mentre i dettagli specifici su questo suo ultimo film sono scarsi, la pressione per Tarantino di concludere la sua eredità cinematografica con il massimo della carriera è immensa.

Tarantino considera Kill Bill: Volume I e Volume II come un unico film, permettendo a The Movie Critic di essere il suo decimo film ufficiale.

Se The Movie Critic di Tarantino seguirà le orme acclamate dalla critica di alcuni dei suoi altri amati lavori rimane da vedere. Tuttavia, se il regista continuerà ad applicare la stessa attenzione ai dettagli intensa che ha mostrato in Inglourious Basterds e nei suoi altri classici moderni, è probabile che eviti la trappola di produrre un “orribile ultimo film” come tanti altri prima di lui.

Fonte: Vanity Fair

Inglourious Basterds è un film drammatico di guerra che si svolge durante la Seconda guerra mondiale. Ambientato in Francia, il film vede come protagonisti Brad Pitt, Diane Kruger, Michael Fassbender, Eli Roth e Christoph Waltz. Una narrazione fantastica di Quentin Tarantino, gli Inglourious Basterds sono un gruppo di americani inviati per distruggere i nazisti in un cinema di Parigi.

Data di uscita: 21 agosto 2009

Regista: Quentin Tarantino

Cast: Christoph Waltz, Michael Fassbender, Brad Pitt, Diane Kruger, Eli Roth

Valutazione: R

Durata: 153 minuti

Generi: Drammatico, Guerra, Avventura

Sceneggiatore: Quentin Tarantino

Budget: 70 milioni di dollari

Studio: Universal Pictures

Distributore: Universal Pictures


Potrebbe interessarti

Il ritorno di Batman di George Clooney ottiene una risposta brutalmente schietta 6 mesi dopo l’apparizione in The Flash.
Il ritorno di Batman di George Clooney ottiene una risposta brutalmente schietta 6 mesi dopo l’apparizione in The Flash.

**Riepilogo** George Clooney respinge l’idea di riprendere il suo ruolo di Batman dopo The Flash. In una dichiarazione diretta, Clooney mette fine alle speculazioni sul suo ritorno come Batman nell’Universo DC e in futuri progetti. La sua recente apparizione nel film del DCEU sembra non aver cambiato la sua posizione riguardo alla interpretazione dell’iconico supereroe. […]

James Gunn rivela cosa desidera per il futuro dei Guardiani della Galassia nel MCU.
James Gunn rivela cosa desidera per il futuro dei Guardiani della Galassia nel MCU.

Riassunto James Gunn condivide la sua visione per il futuro dei Guardiani della Galassia nell’Universo Cinematografico Marvel. L’influenza del lavoro di Gunn ha trasformato la saga cosmica in un amato team di supereroi. Gunn desidera che i Guardiani della Galassia continuino con la nuova versione del team. James Gunn ha commentato ciò che desidera per […]