Notizie FilmQualcuno vicino a Peter doveva morire in nessun modo...

Qualcuno vicino a Peter doveva morire in nessun modo a casa (ma non zia May)

-


Qualcuno vicino a Peter Parker doveva morire in Spider-Man: No Way Home per farlo crescere, ma non avrebbe dovuto essere zia May. La terza avventura MCU di Spider-Man ha presentato all’eroe la sua più grande sfida. A seguito di un incantesimo fallito di Doctor Strange per far dimenticare al mondo l’identità di Peter, cinque cattivi del multiverso sono stati trasportati nell’MCU. Nonostante i suoi sforzi per curarli, Spider-Man ha pagato un ottimo prezzo per il loro arrivo. Il mondo è stato costretto a dimenticarlo per evitare una crisi multiversale e la sua figura materna, May Parker, è stata uccisa dal Green Goblin.

La scomparsa di May è stata un momento straziante, reso ancora più commovente dal fatto che ha pronunciato la linea “Great Power, Great Responsibility” di Spider-Man. La sua morte è stata un momento che ha cambiato la vita di suo nipote, trasformandolo nel combattente del crimine più maturo visto alla fine del film. La scena finale di No Way Home mostrava Peter che viveva da solo, privo della tecnologia Stark o dei suoi cari su cui appoggiarsi. La sequenza ha gettato le basi per nuove emozionanti trame per Spider-Man 4 e ha aperto le porte all’MCU per esplorare un Peter Parker più fedele al fumetto e sfortunato.

Le tragedie di No Way Home di Spider-Man, in particolare la morte di zia May, erano necessarie affinché l’eroe si evolvesse. Tuttavia, sebbene la morte di qualcuno a lui vicino fosse fondamentale per produrre quel cambiamento, May non avrebbe dovuto essere quella a compiere il sacrificio estremo. La sua scomparsa è stata una delle sequenze di maggior impatto del film; tuttavia, probabilmente ha anche cancellato la possibilità che lei fosse all’altezza del pieno potenziale della sua già straordinaria caratterizzazione MCU.

L’MCU ha finalmente fatto qualcosa di nuovo con zia May

La zia May ha avuto un ritratto molto specifico nei fumetti e nei media live-action prima che Marisa Tomei assumesse il ruolo in Captain America: Civil War. I fumetti in genere raffiguravano il personaggio come una donna anziana che necessitava costantemente di cure mediche. Quell’iterazione è stata trasferita nella trilogia di Spider-Man di Sam Raimi e, in misura minore, nella serie The Amazing Spider-Man di Marc Webb. Per la maggior parte, è stata usata come fonte di conflitto per Peter, poiché si destreggiava prendendosi cura di lei mentre si teneva al passo con i suoi doveri di lavoro e supereroe. L’MCU, d’altra parte, l’ha capovolto.

May era giovane, più coinvolta nella vita di Peter e non aveva bisogno di essere costantemente salvata o aiutata da lui. Invece, è stata lei ad aiutarlo, guidandolo attraverso le prove e le tribolazioni dell’ambiente sociale del liceo e fungendo da pilastro emotivo. Soprattutto, lo ha consigliato e supportato durante i suoi sforzi da supereroe. L’MCU ha fatto sentire la zia May come una figura genitoriale attiva per Peter. Averla come un’adulta sana e fisicamente forte ha anche permesso a Spider-Man di sentirsi davvero come un bambino per la prima volta sullo schermo, il che ha contribuito ai toni spensierati di Homecoming e Far From Home.

La sua morte significa che le storie potenziali interessanti non possono accadere

L’unicità della zia May dell’MCU ha permesso di creare molte potenziali trame allettanti oltre a ciò che è stato esplorato nella trilogia di Homecoming. Con la sua morte, però, storie del genere non possono più accadere. Certo, May vivere attraverso No Way Home avrebbe probabilmente significato essere inclusa nell’incantesimo del dottor Strange. Ma, come è stato brevemente accennato nel film, MJ sembra ricordare in qualche modo Peter, il che significa che anche May alla fine si sarebbe ricordato di lui, permettendole così di continuare a far parte della sua vita. In effetti, il suo ricordo di suo nipote avrebbe potuto essere la base per una storia emotivamente ricca in un futuro film di Spider-Man.

Uno degli aspetti più avvincenti dell’iterazione di May Parker da parte dei Marvel Studios è stato il suo essere parte attiva delle attività dei supereroi di Spider-Man. Sebbene inizialmente scioccata dalla rivelazione dell’alter ego di Peter, ha imparato a essere un’altra “Persona sulla sedia” per lui, come mostrato in Lontano da casa. È stato un approccio rinfrescante al personaggio che, se fosse continuato, avrebbe potuto svilupparsi in modi interessanti quando Spider-Man è cresciuto nel suo ruolo di supereroe e May ha imparato le basi della lotta al crimine insieme a lui. Inoltre, con Peter fuori dalla scuola e alle prese con le difficoltà dell’età adulta, May gli sarebbe probabilmente servita da sistema di supporto. Avrebbe potuto guidarlo attraverso la vita da giovane adulto, qualcosa che, a sua volta, avrebbe probabilmente portato a momenti toccanti simili al suo insegnamento a Peter per fare il pareggio in Homecoming.

Peter Parker aveva bisogno di perdere qualcuno per crescere, ma avrebbe dovuto essere felice

La morte di May è stata un passo fondamentale nell’evoluzione del personaggio di Spider-Man, ed è servito come un duro promemoria della posta in gioco in Spider-Man: No Way Home. L’impatto della sua scomparsa rende chiaro che qualcuno vicino al lanciatore di ragnatele aveva bisogno di incontrare la propria fine nel film, ma invece di May, il film avrebbe dovuto uccidere un’altra figura significativa nella vita di Peter: Happy Hogan. La relazione tra Peter e Happy è stata una delle più interessanti dell’MCU. Quando i due si sono incontrati in Spider-Man: Homecoming, Happy non si fidava di Parker né stimava molto di lui. Tuttavia, iniziò ad apprezzare Peter per quello che era e tra loro si sviluppò un forte legame. Hogan è diventato un mentore di Spider-Man, rimanendo al suo fianco anche dopo la morte di Tony. Da No Way Home, era chiaro che i due si prendevano profondamente cura l’uno dell’altro. In quanto tale, la trilogia di Spider-Man del MCU ha stabilito Happy come qualcuno la cui morte avrebbe avuto un grande impatto su Peter. Certo, non sarebbe stato certamente doloroso per lui come la morte di zia May, ma probabilmente avrebbe provocato la stessa crescita, permettendo a Peter di cogliere il prezzo dell’essere un supereroe.

La differenza tra Happy e May è che la storia del primo avrebbe potuto raggiungere la sua naturale conclusione in Spider-Man: No Way Home. La carriera di Happy nel MCU abbraccia l’intero franchise, da Iron Man del 2008 alla terza avventura indipendente di Spider-Man. Le sue sette apparizioni in un lungometraggio hanno tracciato un arco narrativo completo per lui, portandolo da guardia del corpo senza fronzoli di Tony Stark a un personaggio a tutti gli effetti che ha aiutato in vari conflitti di supereroi e alla fine ha perso il suo migliore amico. La sua morte in No Way Home avrebbe rappresentato una degna conclusione del suo viaggio. May, d’altra parte, aveva una notevole quantità di spazio da sviluppare nel MCU e molto altro da offrire ai miti di Spider-Man. La morte di zia May in Spider-Man: No Way Home ha dato a Peter la gravità e il carico emotivo che gli mancavano nelle precedenti voci del MCU. Tuttavia, un tale impatto ha avuto un costo: la sua morte ha anche impedito una continua esplorazione di una delle versioni più interessanti del personaggio e la sua assenza si farà probabilmente sentire durante il mandato di Peter nel Marvel Cinematic Universe.

Date di rilascio chiave

  • Black Panther: Wakanda Forever Data di uscita: 2022-11-11
  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania Data di uscita: 2023-02-17
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 Data di rilascio: 05-05-2023
  • The Marvels / Captain Marvel 2 Data di uscita: 28-07-2023
  • Captain America: New World Order Data di rilascio: 03-05-2024
  • Data di uscita di Marvel’s Thunderbolts: 26-07-2024
  • Marvel’s Fantastic Four Data di uscita: 08-11-2024
  • Avengers: The Kang Dynasty Data di uscita: 2025-05-02
  • Avengers: Secret Wars Data di uscita: 2025-11-07

Ultime News

Ogni malattia di cui soffre ogni personaggio nel club di mezzanotte

Questo articolo contiene spoiler per la prima stagione di The Midnight Club. Tutti i personaggi principali di The...

Spiegazione del finale della ragazza più fortunata al mondo (in dettaglio)

Il finale di La ragazza più fortunata del mondo porta una conclusione soddisfacente al turbolento viaggio del suo...

Spiegazione della storia familiare dei Bloodstones e del futuro dell’MCU di Elsa

Attenzione: Spoiler per Werewolf By Night Introdotti in Werewolf by Night, i Bloodstones portano un'importante eredità che...

Il nuovo film di M. Night Shyamalan ottiene la data di uscita nel 2024

Un nuovo film di M. Night Shyamalan arriverà nelle sale tra due anni, poiché la Universal darà al...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te