Asiatica Film Mediale

Qualcuno ha letto la sceneggiatura? I produttori di Sicario avevano una nota bizzarra per le riprese.

Qualcuno ha letto la sceneggiatura? I produttori di Sicario avevano una nota bizzarra per le riprese.
Erica

Di Erica

22 Maggio 2023, 04:38



Roger Deakins ha rivelato che i produttori originariamente avevano una nota bizzarra per le riprese di Sicario. Il thriller del 2015, diretto da Denis Villeneuve, seguiva l’agente dell’FBI Kate Macer (Emily Blunt), che veniva arruolata da un’unità speciale del governo per abbattere il capo di un cartello della droga messicano. Sicario trattava anche dei conflitti al confine tra Messico e Stati Uniti, con le riprese che si sono svolte in entrambi i paesi. Al momento della sua uscita, il film ha ricevuto elogi dalla critica e dal pubblico, ed è stato fatto un sequel, Sicario: Giorno del Soldado, poco dopo.

Durante una recente discussione (via IndieWire), Deakins ha spiegato che i produttori non volevano girare in Messico a causa di questioni di assicurazione. Il direttore della fotografia e sua moglie, James Deakins, hanno successivamente affermato che Fort Lauderdale era stata presentata come location per le riprese, portandoli a chiedere “‘Qualcuno ha letto la sceneggiatura?’” Leggi i loro commenti sulle riprese di Sicario di seguito:

“Roger Deakins: Abbiamo dovuto convincere alcuni produttori a andare a Città del Messico perché non volevano che andassimo lì per motivi di assicurazione.
James Deakins: Volevano Fort Lauderdale.
Roger Deakins: Ero in una riunione di produzione e ho detto: ‘Qualcuno ha letto la sceneggiatura?’ In ogni caso, ci hanno permesso di andare a Città del Messico per qualche giorno. Devo dire che la polizia di Città del Messico è stata fantastica. Abbiamo trovato alcune delle location la mattina prima di girare. C’è una scena davanti al carcere e Denis ed io giravamo dicendo, ‘Questo carcere è fantastico, possiamo girare qui?’ E non è stato finché le 10 del mattino che abbiamo ottenuto il permesso e abbiamo fatto due riprese, ma ne è valsa la pena.”

Gran parte di Sicario è stata girata ad Albuquerque, ma come ha rivelato Deakins, la produzione si è anche spostata a Città del Messico. La cinematografia, insieme allo stile di regia di Villeneuve, ha contribuito a creare un senso di realismo, accentuato dalle locations del film. Poiché la trama prevedeva viaggi tra i due paesi e conflitti al confine, girare a Città del Messico anziché in Florida aveva senso. Quel particolare momento toccato da Deakins è stato anche una delle scene più memorabili di Sicario, quando l’unità speciale si è trovata nel mirino dopo essere uscita dal carcere.

Deakins ha collaborato con Villeneuve in numerosi progetti e per il suo lavoro in Sicario ha ricevuto una nomination all’Oscar per la miglior fotografia. Sebbene possa essere interessante immaginare com’è sarebbe stato il film se girato a Fort Lauderdale, è stato una scelta migliore girare in Messico e che ha dato i suoi frutti. Né Deakins né Villeneuve sono tornati per il sequel del 2018, ma la produzione si è comunque svolta a Città del Messico, così come in Nuovo Messico.

Sicario avrebbe probabilmente avuto un effetto diverso sul pubblico se fosse stato girato in Florida. È interessante sapere cosa è stato fatto per realizzare il film e come Deakins sia riuscito a girare a Città del Messico nonostante le preoccupazioni iniziali dei produttori. Sebbene ci siano stati rapporti su un possibile Sicario 3, non è stato fatto nulla e non è chiaro se Deakins sarebbe coinvolto.

Fonte: IndieWire


Potrebbe interessarti

Michelle Yeoh spiega perché non è stato annunciato il sequel di Crazy Rich Asians.
Michelle Yeoh spiega perché non è stato annunciato il sequel di Crazy Rich Asians.

Michelle Yeoh spiega il motivo per cui non ci sono state ancora annunci ufficiali riguardo a Crazy Rich Asians 2. Basato sul romanzo di Kevin Kwan, Crazy Rich Asians segue la storia di Rachel Chu (Constance Wu) mentre incontra i genitori del suo fidanzato e scopre che proviene da una famiglia incredibilmente ricca. Il progetto […]

La star di Tomb Raider era devastata dopo che il sequel è stato annullato.
La star di Tomb Raider era devastata dopo che il sequel è stato annullato.

La star di Tomb Raider Alicia Vikander non era affatto felice quando il sequel è stato cancellato. Il film del 2018 è un’adattamento del videogioco Tomb Raider, uscito dopo l’adattamento del 2001 con Angelina Jolie. Tomb Raider segue il viaggio di Lara alla ricerca del padre esplorando luoghi pieni di antichi manufatti. Sebbene Tomb Raider […]