RecensioniQualcosa nella recensione sporca: Mind Bender spinge i limiti...

Qualcosa nella recensione sporca: Mind Bender spinge i limiti della realtà e della pazienza

-


La storia che si svolge in Something in The Dirt si svolge come un documentario fuorviante. Sebbene i temi principali del film sembrino essere al di là di questo universo, i co-registi Aaron Moorhead e Justin Benson (che ha anche scritto la sceneggiatura) si affidano abilmente alle stranezze della personalità e alla narrazione inaffidabile per rendere il film molto umano e contemporaneo, soprattutto considerando la quantità della storia, della matematica e delle teorie del complotto che popolano il copione. I creatori recitano anche in questo film di fantascienza a due mani ambientato principalmente in un piccolo appartamento con una camera da letto. Dal momento che il film riguarda la realizzazione di un documentario, c’è molto da disfare.

Quando Levi (Benson) si trasferisce in un nuovo complesso di appartamenti, incontra il suo vicino di casa John (Moorhead). Levi lavora come barista e John è un fotografo di matrimoni, ma entrambi condividono un interesse per i misteri del mondo. John offre i mobili del suo ex marito come regalo di benvenuto a Levi ei due stringono un’amicizia. Un giorno, John sta lasciando l’appartamento di Levi quando vede una luce misteriosa che si riflette su un posacenere. Dopo ulteriori indagini, John e Levi si rendono conto di aver solo graffiato la superficie del soprannaturale. Decidono che la migliore linea d’azione è fare un documentario su ciò a cui stanno assistendo. Subito dopo l’inizio delle riprese, entrambi scendono in una tana di società segrete e astrazioni teoriche, ma sotto c’è qualcosa di più sinistro. Il fenomeno soprannaturale potrebbe essere sicuro, ma John e Levi non lo sono.

Aaron Moorhead in Qualcosa nella sporcizia

Il film ha aspirazioni straordinariamente alte. Dire che sono tutti raggiunti sarebbe una forzatura, ma sarebbe giusto dire che sono tutti indirizzati. Considerando la portata del film, diventa noioso introdurre una trama B sulla relazione di Benson con l’ingiustizia criminale e la dipendenza, ma è il punto di vista nichilista del personaggio di Moorhead che mette a fuoco la trama secondaria. Crede fermamente che nulla abbia importanza, quindi perché preoccuparsi del sovradosaggio? È in contrasto con Benson, che ha cercato la felicità per tutta la vita e sembra non riuscire a trattenerla.

Il concetto di film all’interno di un film non è nuovo, ma le gemme si trovano qui nel rapporto che gli spettatori hanno con ciò che è arte e ciò che è arroganza. Qualcosa in The Dirt presenta due protagonisti che mentono, pensano di essere più intelligenti l’uno dell’altro e rappresentano francamente ciò che è sbagliato in chiunque sia certo che il loro punto di vista sia giusto. Questa idea ha senso se giustapposta alla ricerca di un elemento soprannaturale all’interno di un appartamento. Nessuno lascerà questo film pensando che non è esattamente quello che farebbero questi personaggi nella vita reale. Ci sono un certo numero di film sulla scia di Bodies Bodies Bodies, che tenta di esplorare la Gen Z e le loro carenze. Ma Benson e Moorhead sono millennial che stanno indagando sul perché possono essere allo stesso tempo pretenziosi e al verde.

Qualcosa in The Dirt è una corsa sfrenata che porterà ai limiti della realtà e metterà alla prova la propria pazienza. È difficile guardare personaggi sgradevoli, ma è anche affascinante. Benson e Moorhead hanno realizzato un film molto interessante e potrebbe anche vivere fino a diventare un classico di culto. Benson e Moorhead hanno sicuramente chiarito a cosa sono interessati come registi e Something in The Dirt è un’altra eccitante entrata nel loro fiorente cannone.

Something in the Dirt è uscito nelle sale il 4 novembre. Il film dura 116 minuti ed è classificato R per il linguaggio e una breve immagine violenta.

Marco
Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

Il creatore di True Detective risponde alla reazione critica di Night Country.

Riassunto Nic Pizzolatto, creatore di True Detective, si è espresso sui social riguardo alla sua avversione per Night...

Solo omicidi nell’edificio: il cast della quarta stagione aggiunge un veterano della TV in un ruolo misterioso.

Riassunto La stagione 4 di "Only Murders in the Building" aggiunge Eva Longoria in un ruolo ricorrente. Molly...

Superman: Il cast di Legacy si riunisce nella prima immagine BTS condivisa da James Gunn

Riassunto James Gunn condivide una foto dietro le quinte del cast di Superman: Legacy dopo una lettura del copione. Il...

True Detective stagione 5 confermata con il ritorno del produttore esecutivo di Night Country.

ANTICIPAZIONE: HBO conferma il ritorno di True Detective per la quinta stagione con la showrunner Issa López Questo articolo...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te