Asiatica Film Mediale

Proiezione del film di protesta della giuria del Sundance per la mancata fornitura dei sottotitoli

Proiezione del film di protesta della giuria del Sundance per la mancata fornitura dei sottotitoli
Erica

Di Erica

21 Gennaio 2023, 23:52


Una giuria del Sundance Film Festival ha abbandonato la proiezione di Magazine Dreams per non aver fornito i sottotitoli. Uno dei festival cinematografici più famosi al mondo, il Sundance è il più grande festival cinematografico indipendente degli Stati Uniti e si svolge ogni anno a Salt Lake City, nello Utah. Il festival è iniziato nell’agosto 1978 nel tentativo di attirare più cineasti nello Utah ed è stato rilevato dall’ormai famoso Sundance Institute nel 1984. Ogni anno viene selezionata una giuria per ogni premio assegnato al Sundance, tra cui lungometraggio, documentario statunitense e programma di cortometraggi.

In un rapporto di Variety, la giuria del premio US Dramatic Competition del Sundance ha rinunciato alla proiezione di un film a causa della mancanza di sottotitoli. La giuria ha deciso collettivamente di uscire da Magazine Dreams di Elijah Bynum dopo che è stato scoperto che il dispositivo di didascalia non funzionava, rendendo il film inaccessibile per i membri del pubblico non udenti e con problemi di udito, inclusa la giurata e star di CODA Marlee Matlin. Il Sundance ha dichiarato che i giurati intendono ancora proiettare il film in gruppo prima della fine del festival.

Perché i sottotitoli aperti sono molto importanti nei film

Sebbene il dispositivo di didascalia per Magazine Dreams guidato da Jonathan Majors sia stato riparato ore dopo, l’incidente si accompagna ad alcuni importanti problemi di accessibilità che circondano Sundance. Secondo i rapporti, la giuria ha espresso più volte che è estremamente importante che i film del Sundance siano dotati di sottotitoli aperti, come in altri importanti festival cinematografici internazionali. Tuttavia, fonti hanno affermato che i cineasti che proiettano il loro lavoro al Sundance si sono rifiutati di fornire servizi di sottotitoli, citando i costi e il tempo per produrre un’altra stampa, con alcuni acquirenti che hanno persino suggerito che l’aggiunta di sottotitoli a un film potrebbe danneggiare i prezzi richiesti dal mercato sul mercato.

La giuria del concorso drammatico degli Stati Uniti ha poi scritto una lettera al Sundance Institute, implorandolo di fornire stampe DCP con “didascalie aperte” da proiettare al festival. La lettera dice che “come giuria la nostra capacità di celebrare il lavoro che tutti voi avete fatto per realizzare questi film è stata interrotta dal fatto che non sono accessibili a tutti e tre”. Non solo i sottotitoli aperti sono un importante strumento di accessibilità per il pubblico, ma l’incidente di Magazine Dreams dimostra che è vitale anche per coloro che lavorano nell’industria cinematografica, inclusi giurati e critici.

Sebbene Sundance abbia certamente una certa responsabilità nel garantire che i film proiettati al loro festival siano accessibili, questo incidente rappresenta anche un grosso problema nell’industria cinematografica, poiché sono gli stessi cineasti che si rifiutano di fornire stampe con didascalie. I film devono essere accessibili e l’idea che le didascalie incorporate nella stampa di un film possano danneggiare il valore del film è profondamente radicata nell’abilismo. Sebbene l’incidente di Magazine Dreams non sarebbe mai dovuto accadere, ha sicuramente avuto un impatto su Sundance, e il festival del cinema sarà probabilmente molto più attento a includere sistemazioni di accessibilità, specialmente in un momento in cui titoli come CODA e persino Hawkeye della Marvel ed Eternals, tra l’altro, cercare di offrire una migliore rappresentanza per le comunità non udenti e ipoudenti.

Fonte: varietà


Potrebbe interessarti

Perché Batman è legalmente un poliziotto spiegato dall’avvocato
Perché Batman è legalmente un poliziotto spiegato dall’avvocato

Un avvocato assicurativo spiega, in termini legali, perché Batman è essenzialmente un poliziotto mentre esamina i filmati di The Batman. The Batman di Matt Reeves ha ricevuto il plauso della critica per il suo ritratto oscuro, radicato e grintoso di uno dei più famosi detective e supereroi. The Batman è interpretato da Robert Pattinson nel […]

I fan dell’horror rifondano Ghostface Bodega Fight del trailer di Scream 6
I fan dell’horror rifondano Ghostface Bodega Fight del trailer di Scream 6

La scena della bodega di Scream 6 ha portato i fan a immaginare vari personaggi contro cui Ghostface potrebbe confrontarsi. Il trailer dell’ultimo capitolo della serie slasher, che arriverà nelle sale il 10 marzo, presentava una scena in cui Sam (Melissa Barrera) e Tara Carpenter (Jenna Ortega) vengono attaccate da Ghostface nel bel mezzo di […]