Asiatica Film Mediale

“Potrei fare affondare la serie”: perché una stella ha declinato il ruolo di James Bond in Casino Royale.

“Potrei fare affondare la serie”: perché una stella ha declinato il ruolo di James Bond in Casino Royale.
Erica

Di Erica

22 Maggio 2023, 14:35



L’attore di Homeland e Star Wars, Rupert Friend, rivela il motivo per cui inizialmente ha rifiutato l’opportunità di interpretare James Bond in Casino Royale del 2006. Basato sul romanzo omonimo di Ian Fleming del 1953, Casino Royale segna la prima apparizione di Daniel Craig come il famoso agente segreto britannico. Prima della scelta di Craig, oltre 200 attori sono stati presi in considerazione per il ruolo, tra cui Henry Cavill e la star di Outlander Sam Heughan. Dopo un processo di selezione estenuante, Craig è stato ufficialmente annunciato come il sesto attore a interpretare James Bond nell’ottobre 2005.

Tuttavia, in un’intervista recente con Variety, Friend rivela che il pubblico potrebbe essere stato introdotto in un Bond molto diverso e molto più giovane. Secondo l’attore, i produttori lo avevano avvicinato all’età di 22 anni con piani per riavviare la serie Bond con il personaggio principale “fondamentalmente appena uscito dal college”. Sostenendo di sentirsi a corto di esperienza all’epoca, Friend aveva rifiutato l’opportunità per un’unica grande ragione. Di seguito, i suoi commenti sinceri:

“Quando avevo 22 anni, appena uscito dal college di recitazione, ho girato tre film uno di seguito all’altro: “The Libertine”, “Pride & Prejudice” e “Mrs. Palfrey at the Claremont”. E mi dissero: “Ci piacerebbe parlarti di James Bond, ma con un riavvio della serie. Vogliamo farlo fondamentalmente appena uscito dal college”. E ho conosciuto Barbara Broccoli, suo fratello Michael e Debbie McWilliams, la direttrice del casting di Bond. Ovviamente li ho guardati crescere e adoro tutti gli attori e tutti i film. In pratica, mi hanno detto: farai un provino e, se va bene, firmerai per tre film che non leggerai e non saprai chi sarà il regista. Sarei stato fondamentalmente legato a questo. E improvvisamente ho pensato, “Sentivo che a questo punto della mia vita e della mia carriera, sono troppo giovane, non ho esperienza, non ho le capacità e non ho nessuno dei colpi duri – emotivamente, psicologicamente, fisicamente – che un grande Bond dovrebbe avere. Quindi rifiuterò educatamente”. Quello è stato probabilmente un po’ un sollevamento di sopracciglia per loro. Ad essere onesto, sono grato di averlo fatto. Perché allora, non solo la parte avrebbe potuto eclissarmi, ma sentivo che la parte era più grande di me come attore o anche come persona. Che mi avrebbe assorbito e avrei potuto affondare la serie, o almeno essere il peggior Bond mai esistito. E questo non era un’opzione, perché amo la serie”.

Mentre Friend dovrebbe essere elogiato per aver riconosciuto i suoi limiti come attore più giovane e meno esperto, i suoi commenti sollevano una domanda interessante su cosa sarebbe potuto diventare Casino Royale con un attore più giovane nel ruolo. Craig, l’attore che i produttori alla fine hanno scelto, aveva 38 anni quando per la prima volta ha preso in mano la Walther PPK e la licenza di uccidere di Bond, molto lontano dalla visione del personaggio che Friend ha ricevuto quando è stato avvicinato per la prima volta.

La produttrice Barbara Broccoli ha ammesso in precedenza di aver guardato a giovani 007 in passato, anche se ha anche suggerito che cercare di visualizzare l’idea semplicemente “non funziona”. Invece, Broccoli insiste sul fatto che il personaggio deve essere un veterano “che ha passato per le guerre, per così dire”. D’altra parte, c’è già stato un notevole interesse nel perseguire un Bond più giovane con Tom Holland nel ruolo, e l’estate di Fleming ha anche autorizzato e pubblicato una serie di romanzi best-seller incentrati su una versione più giovane del personaggio.

In ogni caso, Casino Royale del 2006 sarebbe probabilmente finito per essere un film molto diverso se Friend avesse assunto il ruolo al posto di Craig. Dalle sue stesse ammissioni, Friend crede che non avrebbe posseduto l’esperienza e la gravità di quel’età per fare giustizia al ruolo, qualcosa in cui Craig eccelleva. Se il pubblico avrà mai la possibilità di vedere un giovane James Bond resta da vedere, ma dalle risposte sembra che i produttori non siano interessati a perseguire l’opzione in futuro prossimo.

Fonte: Variety


Potrebbe interessarti

La star di Tomb Raider era devastata dopo che il sequel è stato annullato.
La star di Tomb Raider era devastata dopo che il sequel è stato annullato.

La star di Tomb Raider Alicia Vikander non era affatto felice quando il sequel è stato cancellato. Il film del 2018 è un’adattamento del videogioco Tomb Raider, uscito dopo l’adattamento del 2001 con Angelina Jolie. Tomb Raider segue il viaggio di Lara alla ricerca del padre esplorando luoghi pieni di antichi manufatti. Sebbene Tomb Raider […]

Il Signore degli Anelli AI Art immagina Gollum con un design ancora più minaccioso.
Il Signore degli Anelli AI Art immagina Gollum con un design ancora più minaccioso.

Un nuovo pezzo di arte AI del Signore degli Anelli immagina la creatura Gollum con un aspetto più spaventoso rispetto alla sua controparte sul grande schermo. Presentato per la prima volta nel romanzo iconico del 1937 di J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit, il pubblico moderno è più familiare con la versione interpretata da Andy Serkis nelle […]