Notizie Serie TVPossediamo questa città Storia vera cosa è successo e...

Possediamo questa città Storia vera cosa è successo e cosa è successo

-


La miniserie della HBO We Own This City è basata sull’indagine e sulla riforma della Baltimore Gun Trace Task Force, un gruppo all’interno del dipartimento di polizia di Baltimora che è stato arrestato in uno dei più importanti scandali di corruzione della polizia della città. Gran parte della serie è tratta direttamente dalla cronaca e dalle accuse legali contro la task force. Ci sono alcune modifiche per creare una narrazione più avvincente, ma per la maggior parte We Own This City è molto fedele alla scandalosa storia vera su cui si basa.

We Own This City vede gli scrittori di The Wire David Simon e George Pelecanos tornare nell’ambientazione di Baltimora e sui suoi problemi in corso con criminalità e polizia. Come con altre miniserie di Simon come Show Me A Hero e Generation Kill, la serie è fortemente basata sul giornalismo, in questo caso il libro di saggistica del 2021 We Own This City dell’ex giornalista del Baltimore Sun Justin Fenton. La storia è ambientata tra i disordini pubblici e la sfiducia nei confronti della polizia in seguito alla morte nel 2015 di Freddie Gray, che ha visto sei agenti di polizia accusati di omicidio. La negligenza che ha portato alla morte di Gray e la successiva assoluzione o licenziamento dalle accuse per tutti gli ufficiali, ha portato a proteste diffuse ed è stata vista da molti come un altro esempio di polizia che prende di mira e uccide i neri senza ripercussioni.

John Bernthal interpreta il sergente nella vita reale. Wayne Jenkins, il capo della Gun Trace Task Force. La Gun Trace Task Force ha effettivamente operato come una propria banda all’interno della città di Baltimora, conducendo una serie di rapine e tenendo i soldi per sé. Sebbene la Task Force abbia in gran parte preso di mira gli spacciatori di droga, a differenza del memorabile Omar di The Wire, ha anche molestato un certo numero di persone che non sono mai state accusate di un crimine, incluso il furto di $ 20.000 da una coppia arrestata fuori da un Home Depot senza prove di un crimine. Si ritiene che il gruppo abbia rubato almeno $ 300.000 in contanti e centinaia di migliaia di dollari di marijuana, eroina, cocaina e gioielli. Oltre a rapina, il GTTF è stato accusato di estorsione, racket e frode di straordinari, con quasi tutti i membri condannati a pene detentive significative. La maggior parte degli eventi della serie sono fedeli alla realtà, con alcune piccole alterazioni. Ecco cosa cambia in We Own This City rispetto alla storia vera su cui si basa e cosa cambia.

Possediamo questa città – Episodio 1

L’episodio 1 di We Own This City, “Parte uno”, descrive in dettaglio l’improbabile inizio delle indagini che avrebbero fatto crollare la Gun Trace Task Force. Il poliziotto della narcotici della contea di Harford David McDougall, interpretato da David Corensweet, membro del cast di We Own This City, è un agente di polizia nella vita reale che si è imbattuto nel caso. Il reportage del 2018 racconta ampiamente (tramite The Baltimore Sun) lo stesso incidente incitante della serie, con McDougall che trova una giovane donna morta per overdose di eroina e chiede all’uomo con lei, Kenneth Diggins, dove ha preso le droghe. Nella vita reale, tuttavia, McDougall ha ottenuto le informazioni in un’intervista di otto ore anziché in una breve conversazione. Diggins è stato accusato di distribuzione di eroina e condannato a dieci anni di carcere.

Come in We Own This City, le informazioni di Diggins hanno portato McDougall e il detective della contea di Baltimora Scott Kilpatrick dal commerciante di strada Aaron Anderson, che si chiamava “Black”. Come nella serie, i ladri hanno colpito l’appartamento di Anderson prima che McDougall potesse arrivarci, rubando $ 100.000 di eroina. Quando McDougall e Kilpatrick raggiunsero Anderson, trovarono un localizzatore sulla sua auto appartenente al membro della Gun Trace Task Force John Clewell. Come The Wire, We Own This City è fortemente radicato nella geografia e nella cultura di Baltimora, anche l’hotel in cui è stato arrestato Anderson, il Red Roof Inn, è fedele alla storia vera. Ironia della sorte, Clewell è stato l’unico membro della Task Force che non è mai stato accusato di un crimine, poiché i pubblici ministeri hanno concluso che aveva inconsapevolmente prestato al suo collega GTTF, il detective Momodu Gondo, il localizzatore GPS.

We Own This City riflette anche ampiamente la cultura corrotta dell’impunità in tutto il BPD. L’episodio 1 di We Own This City mostra l’Ufficio per i diritti civili che indaga su Daniel Hersl (interpretato da Josh Charles), basato su un membro della vita reale della Gun Trace Task Force che ha dovuto affrontare frequenti accuse di molestie e brutalità della polizia, ma è stato protetto dal dipartimento. Non solo i crimini della Task Force sono stati trascurati, la Gun Trace Task Force è stata celebrata come un’unità modello all’interno del BPD, proprio come i programmi TV di copaganda prima di Black Lives Matter spesso glorificavano il piegamento delle regole per ottenere “risultati”. Il sindaco Stephanie Rawlings-Blake, interpretata in We Own This City di Paige Carter, ha anche tenuto una conferenza stampa nel 2016 per celebrare un grande busto del sergente. unità di Jenkins. Sebbene il GTTF sembrasse essere efficace, si basava anche sulla produzione di prove e su testimonianze coercitive. Una volta che i crimini della Task Force sono stati rivelati, centinaia di casi hanno dovuto essere riesaminati, molti dei quali eliminati.

Anche l’arresto nel 2017 di Wayne Jenkins e di altri membri della GTTF è in gran parte fedele alla storia vera. La DEA e l’FBI iniziarono prima a indagare su Gondo e in seguito ampliarono la loro rete per includere il resto della Task Force. La serie è anche precisa nel descrivere che Jenkins è stato portato con una falsa pretesa, anche se nella vita reale credeva di ricevere una promozione invece di essere interrogato sui danni a un veicolo.

Il primo episodio della miniserie in sei episodi We Own This City si attiene in gran parte alla realtà, ma in qualche modo romanza il lato dell’accusa delle cose. Mentre il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha condotto un’indagine sui diritti civili sul BPD sulla scia dell’omicidio di Freddie Gray, il personaggio di Wunmi Mosaku, Nicole Steele, è fittizio, forse un composto di diversi investigatori della vita reale. Tuttavia, altri personaggi coinvolti nelle indagini, come Erika Jensen e John Sieracki dell’FBI e il detective della omicidi Sean Suiter, erano basati su persone reali con lo stesso nome. Nel complesso, quasi tutti gli eventi nell’episodio 1 di We Own This City erano fortemente basati sulla realtà.

I nuovi episodi di We Own This City vengono pubblicati lunedì su HBO Max.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Tutti i 17 programmi TV Marvel in uscita dopo Thor: Love & Thunder (e quando)

Oltre a una sfilza di nuovi film, il futuro del MCU dopo Thor: Love and Thunder vanta una...

Sig.ra Marvel: Cosa "Quello che cerchi ti sta cercando" Significa

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per l'episodio 5 di Ms. Marvel. Una significativa citazione persiana - "Quello che cerchi...

Rivelato il titolo del National Treasure Show e si adatta perfettamente al franchise

La prossima serie televisiva Disney+ National Treasure ha ufficialmente il suo titolo. Il progetto di riavvio soft...

Il noto appassionato di zoo Kevin Owens spiega perché una Panada è sul suo nuovo merchandising

Kevin Owens ha saltato l'evento live premium Money In The Bank per un lieve infortunio, ma la WWE...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te