Notizie Serie TVPeter Capaldi rivela se è nel 60° anniversario di...

Peter Capaldi rivela se è nel 60° anniversario di Doctor Who

-


Peter Capaldi affronta le speculazioni sul fatto che sia coinvolto in uno dei prossimi episodi speciali del 60° anniversario di Doctor Who che andranno in onda nel 2023. L’attore ha interpretato la dodicesima incarnazione del signore del tempo dal 2013 al 2017 sotto l’ex showrunner Steven Moffat. Da quando ha lasciato lo spettacolo, Capaldi è apparso in The Suicide Squad nel 2021 come il cattivo della DC Comics, The Thinker.

Dopo che le sue sopracciglia sono apparse in un cameo a sorpresa nello speciale per il 50° anniversario del 2013, “The Day of the Doctor”, come parte del piano per salvare Gallifrey, il Dodicesimo Dottore ha fatto il suo debutto completo alla fine dell’episodio successivo, “The Time”. del Dottore». Un’incarnazione preoccupata per la sua moralità, il Dottore di Capaldi inizialmente aveva un vantaggio più duro con lui rispetto alle incarnazioni precedenti, risultando più burbero e incline alla rabbia e all’irritazione. Tuttavia, quando il Dottore si è ambientato in questa nuova rigenerazione, non solo ha mostrato un lato più giocoso di se stesso, ma anche il desiderio di insegnare agli altri a essere migliori persino di lui, disposti a fare ciò che è giusto, indipendentemente dalle conseguenze. Seguito dal Tredicesimo Dottore di Jodie Whittaker, l’incarnazione di Capaldi è stata ricordata con affetto per i suoi discorsi memorabili e la caratterizzazione unica rispetto ad attori precedenti come Matt Smith e David Tennant. E mentre Doctor Who si prepara a celebrare il suo 60° anniversario nel 2023, Capaldi diventa l’ultimo attore a parlare della possibilità del suo coinvolgimento.

Come riportato da RadioTimes, Capaldi ha rivelato a SFX Magazine se è stato coinvolto negli episodi del 60° anniversario di Doctor Who. L’attore ha negato di essere stato coinvolto nei prossimi episodi speciali, spiegando che secondo lui sarebbe difficile bilanciare una celebrazione della storia dello show che include ex membri del cast familiari con una buona storia. Sottolineando quanto si sia divertito nello show, Capaldi ha concluso scherzando sulla segretezza di essere coinvolto nello spettacolo. Dai un’occhiata alla risposta completa di Capaldi di seguito.

“È molto difficile immaginare come faresti un discreto schiocco di frusta quando ci sono 14 di voi, sai? Quindi penso che preferirei lasciarlo così com’è, perché ho adorato il mio tempo in Doctor Who e mi è piaciuto farlo .

“Non voglio essere l’assistente di Doctor Who. Mi faceva impazzire in Doctor Who, non essere in grado di parlare di nulla. È come, ‘Chi se ne frega?!’ Ma poi mi metto nei guai”.

Ci saranno altri medici precedenti per il 60° anniversario?

Mentre Tennant tornerà per il 60° anniversario insieme a Catherine Tate per guidare gli episodi speciali nel 2023, al momento non è confermato se sarà raggiunto da qualche precedente incarnazione del Dottore. Dall’episodio del decimo anniversario del 1972, “I tre dottori”, Doctor Who ha spesso utilizzato queste pietre miliari per creare storie multi-dottore come si è visto in “I cinque dottori” del 1983, “Il giorno del dottore” e persino il tanto diffamato 1993 Speciale Children in Need, “Dimensions in Time”. Tuttavia, con Whittaker che ha lasciato lo spettacolo prima di lavorare agli episodi dell’anniversario e Capaldi, Smith e Christopher Eccleston che in precedenza avevano negato il coinvolgimento nella storia televisiva in arrivo, si ritiene che nessun’altra precedente incarnazione farà parte della storia. Nonostante ciò, Tennant ha anticipato il ritorno di personaggi familiari, portando a ipotizzare che l’episodio si concentrerà invece sul riportare in vita ex compagni e nemici per celebrare l’eredità dello show. Questo può essere visto non solo con il ritorno di Donna Noble della Tate, ma si ipotizza che Neil Patrick Harris interpreti una versione moderna del classico cattivo degli anni ’60, il Celestial Toymaker.

Sebbene la risposta di Capaldi possa sconvolgere alcuni fan devoti, il suo ragionamento è comprensibile. Con la lunga eredità di Doctor Who, trovare un modo per celebrare adeguatamente la storia dello spettacolo raccontando una storia ben realizzata potrebbe essere difficile. E anche se potrebbe non tornare, è evidente che il suo tempo in cui il Dottore occupa un posto speciale nel cuore di Capaldi, con i suoi pensieri perspicaci su come lo spettacolo possa raccontare con successo una storia appagante per il 60° anniversario.

Fonte: rivista SFX (tramite RadioTimes)

Ultime News

Il nuovo tie-in di Star Wars rivela la storia del primo amore di Han Solo

Star Wars sta finalmente raccontando la storia completa del primo amore di Han Solo, Lady Qi'ra, interpretata da...

Il nuovo capitano dei titani di Picard era già in Star Trek

Todd Stashwick si unisce al cast di Star Trek: Picard stagione 3, ma in realtà è già apparso...

I commenti brutalmente onesti su DCEU e Snyderverse di James Gunn sconvolgono Warner Bros

I commenti di James Gunn e Peter Safran durante l'annuncio della lista DC Universe Chapter One hanno apparentemente...

Secondo quanto riferito, la stagione 5 di Yellowstone porrà fine al Kevin Costner Led Show

Questo articolo copre una storia in via di sviluppo. Continua a controllare con noi poiché aggiungeremo ulteriori...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te