Asiatica Film Mediale

Perché LOTR: Rings of Power è ambientato nella seconda era della Terra di Mezzo

Perché LOTR: Rings of Power è ambientato nella seconda era della Terra di Mezzo
Debora

Di Debora

22 Luglio 2022, 21:48


I creatori di Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere hanno spiegato perché lo spettacolo è ambientato nella Seconda Era della Terra di Mezzo. La serie Prime Video, che sarà presentata in anteprima il 2 settembre 2022, è il terzo progetto live-action ad alto budget sviluppato dal classico letterario di JRR Tolkien dopo la coppia di trilogie di Peter Jackson che adattano Il Signore degli Anelli e il suo prequel The Hobbit. Lo spettacolo è ambientato migliaia di anni prima degli eventi di entrambe le trilogie, anche se includerà diversi personaggi familiari che erano vivi all’epoca, in particolare gli elfi immortali Galadriel (Morfydd Clark) ed Elrond (Robert Aramayo).

Il periodo in cui è ambientato The Rings of Power è conosciuto come la Seconda Era della terra conosciuta come Terra di Mezzo. Come esposto da Tolkien nelle sue appendici riccamente dettagliate, la storia della Terra di Mezzo contiene quattro grandi epoche. La Seconda Era copre la creazione degli Anelli del Potere, l’ascesa del signore oscuro Sauron e l’istituzione di Númenor. Fu preceduta dalla Prima Era, in cui gli elfi si svegliarono, e seguita dalla Terza Era, che contiene gli eventi de Il Signore degli Anelli, e dalla Quarta Era, che inizia con il Dominio degli Uomini.

Oggi al Comic-Con di San Diego 2022, Prime Video ha ospitato un panel per celebrare l’imminente uscita di The Rings of Power. Durante il panel, i creatori dello spettacolo hanno discusso del motivo per cui è stata presa la decisione di ambientare la serie nella Seconda Era della Terra di Mezzo. Hanno spiegato che la storia è molto più umana, chiedendo al pubblico di immaginare di sentirsi a casa e di affrontare la minaccia imminente che tutto sarà portato via. Il mondo della Seconda Era è diverso da quello che è stato visto prima e sta per essere introdotto a un grande male. Lo spettacolo mira a esplorare fino a che punto nell’oscurità le persone sono disposte ad andare per proteggere ciò che amano.

Il co-creatore di Rings of Power JD Payne ha continuato a insistere sul fatto che lo spettacolo sarebbe sempre stato incentrato sulla Seconda Era. Descrive il periodo come la straordinaria storia non raccontata di Tolkien, descrivendo in dettaglio l’ascesa al potere di Sauron e possedendo la giusta portata per la storia che sperano di raccontare. Ha spiegato con gratitudine che “ci hanno permesso di realizzare lo spettacolo che vogliamo fare”, poiché volevano fare una “grande mega epopea di Tolkien” piuttosto che una cosa secondaria o uno spin-off.

Il Signore degli Anelli: The Rings of Power si prepara sicuramente a ritagliarsi un proprio spazio nel mondo di Tolkien. Sebbene contenga echi dei personaggi e degli eventi dei film, è anche pieno zeppo di personaggi originali che vivono nel grande dramma della storia della Terra di Mezzo. Considerando la portata epica della storia che stanno adattando, lo spettacolo probabilmente entusiasmerà i fan della saga della Terra di Mezzo a non finire.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Ric Flair sta ignorando un infortunio che fermerebbe le prime stelle della WWE
Ric Flair sta ignorando un infortunio che fermerebbe le prime stelle della WWE

C’è un sacco di eccitazione per l’ultima partita di Ric Flair, che si svolgerà durante il weekend di SummerSlam, ma l’Hall of Famer della WWE sta affrontando un infortunio al piede molto doloroso. Dopo mesi di speculazioni, gli avversari di Flair e il partner di tag team sono stati impostati. Collaborerà con il genero e […]

Star Wars Acolyte Show sceglie ufficialmente l’attore di Hunger Games come protagonista
Star Wars Acolyte Show sceglie ufficialmente l’attore di Hunger Games come protagonista

Amandla Stenberg (The Hunger Games) si unisce al cast della prossima serie televisiva di Star Wars The Acolyte. Stenberg ha iniziato la sua carriera come attore bambino nel film Colombiana, interpretando una versione più giovane del personaggio di Zoe Saldaña. Tuttavia, è stato il loro ruolo da protagonista come Rue in The Hunger Games a […]