Notizie FilmPerché lo streaming in realtà non ucciderà i cinema...

Perché lo streaming in realtà non ucciderà i cinema o la TV, dopotutto

-


Lo streaming è stato accusato della morte di cinema e trasmissioni televisive, ma con la crescita dell’industria dello streaming è diventato evidente che in realtà non è così. Mentre l’arrivo e l’ascesa fulminea di Netflix e di altre piattaforme di streaming hanno rappresentato una grave interruzione per i media tradizionali nei cinema e in TV, sempre più società di media legacy si stanno spostando su piattaforme di streaming proprie e lo streaming ha iniziato ad adottare una serie delle stesse pratiche del settore. fu accusato di omicidio.

Gli studi cinematografici e le reti televisive sono esistite per decenni come guardiani dei contenuti, con alcuni giganti radicati che hanno sviluppato una stretta virtuale sui rispettivi settori prima dell’arrivo dello streaming. L’accesso al botteghino o al pubblico televisivo in genere richiedeva che i contenuti fossero approvati e finanziati da grandi studi o reti TV, rendendo la distribuzione molto più difficile. Grazie alle guerre dei contenuti in streaming, contenuti di qualità sono diventati disponibili a un prezzo mensile unico molto più conveniente comodamente da casa, il che ha rapidamente iniziato a risucchiare i consumatori dai modelli di reddito consolidati.

Nonostante questo shock iniziale, man mano che l’industria dello streaming è maturata, ha iniziato ad assomigliare molto di più all’industria che aveva inizialmente sconvolto, anche se con alcune differenze chiave. Anche se il futuro di film e TV sembra certamente molto diverso da quello storico, si scopre che il successo dello streaming non segnala la morte di nessuno dei due settori, ma segna una seria evoluzione nel modo in cui le cose vengono fatte.

Come lo streaming ha interrotto le industrie cinematografiche e televisive

Prima dell’avvento dell’home video, l’accesso ai film di Hollywood era praticamente interamente limitato alle sale cinematografiche, il che è uno dei motivi principali per cui i film più vecchi hanno tirature al botteghino molto più lunghe e film di grandi dimensioni come l’originale Star Wars o ET sarebbero rimasti nelle sale per tutto il tempo come un anno intero. Allo stesso modo, le trasmissioni televisive erano quasi impossibili da vedere se non venivano catturate mentre andavano in onda, quindi programmi come M*A*S*H detengono ancora il record di finali di serie più visti nella storia con oltre 100 milioni di visualizzazioni dal vivo nel 1983 mentre i successi moderni come Il Trono di Spade, che ha il finale più visto di tutti i tempi della HBO, non hanno nemmeno ottenuto 20 milioni di spettatori dal vivo.

La possibilità di registrare la TV in diretta per guardarla in un secondo momento (e andare avanti velocemente attraverso gli spot pubblicitari) e noleggiare film da negozi di noleggio video come Blockbuster ha offerto al pubblico un nuovo sbocco per il proprio intrattenimento domestico, che è probabilmente almeno in parte responsabile della partecipazione al teatro e dell’inizio del pubblico televisivo a diminuire anche prima che Netflix iniziasse lo streaming online. L’accesso a nuovi media di alta qualità per un unico prezzo di abbonamento mensile ha cambiato ancora di più il gioco.

Quando il COVID-19 ha chiuso i cinema in tutto il mondo, alcune società come HBO Max hanno iniziato a distribuire in streaming film realizzati per l’uscita nelle sale, che è stato visto come un grande successo nei cinema, che tradizionalmente godevano di un sano periodo di esclusività per prevenire quel tipo di concorrenza. Da allora i teatri sono stati riaperti, ma con finestre esclusive drasticamente ridotte. Non solo i film usciti nelle sale stanno arrivando in streaming prima, ma i film realizzati per lo streaming (tradizionalmente considerati un segno di inferiorità) stanno diventando budget sempre più grandi, pieni di potere da star e creati da registi di grandi nomi. L’esempio più recente è The Grey Man di Netflix, che ha $ 200 milioni di dollari, che è più tipico dei budget più grandi per i blockbuster cinematografici. Diretto da Joe e Anthony Russo dopo il loro enorme successo in Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, il film presenta anche alcuni degli attori più importanti del settore come Ryan Gosling, Chris Evans e Ana de Armas. Qualche anno fa, The Grey Man sarebbe stato un’anomalia in streaming, ma nel 2022 è in realtà abbastanza comune, in particolare su Netflix.

Lo streaming ha ucciso la capacità di misurare il successo di film e TV

L’interruzione dello streaming non solo ha intaccato i profitti dei tradizionali contenuti televisivi e cinematografici, ma ha anche distrutto la maggior parte delle tradizionali misurazioni del successo. Storicamente, la partecipazione al cinema era misurabile dai rapporti al botteghino sulla vendita dei biglietti e tutta la televisione veniva vista tramite trasmissione o cavo e misurata da sondaggi come Nielson, era molto più facile quantificare le prestazioni dei media e la dimensione del pubblico. Una volta che il pubblico è stato segmentato in una varietà di servizi di streaming, le uniche persone con accesso a informazioni accurate sul pubblico sono diventate le stesse piattaforme di streaming. Dal momento che questo tipo di dati è stato tradizionalmente sfruttato come segno di successo, gli streamer hanno pochi incentivi a renderli accessibili al pubblico al di fuori dei comunicati stampa, nel qual caso vengono generalmente elaborati nel modo più positivo possibile, citando statistiche strane come “la maggior parte visualizzazioni avviate nelle prime 24 ore” o “minuti più totali guardati”, evitando confronti diretti che forniscono troppo contesto al di fuori dell’angolazione desiderata.

Da un lato, questo rende difficile per gli analisti cinematografici e il pubblico valutare il successo di un determinato film o programma, ma dall’altro evita di sminuire qualsiasi contenuto particolare riducendolo al suo successo finanziario. Poiché gli streamer utilizzano questi stessi dati per segmentare il pubblico in categorie specifiche e indirizzare i contenuti a quei gruppi invece di fare tutto con un appeal il più ampio possibile, le misurazioni più tradizionali del successo non si applicano necessariamente comunque, poiché un film con un basso numero di spettatori potrebbe essere mirato a un pubblico poco servito, con il risultato di un numero maggiore di iscrizioni al servizio di streaming rispetto a qualcosa che serve esclusivamente i clienti che sono già abbonati. Anche se fossero disponibili dati più trasparenti, basi di abbonati di dimensioni diverse per ciascuna piattaforma significano che i numeri di spettatori non sono direttamente confrontabili tra le piattaforme di streaming, mentre gli ascolti TV storici o i numeri al botteghino rappresentavano sostanzialmente lo stesso pubblico monolitico.

Lo streaming non ha ucciso film o TV, li ha solo costretti ad adattarsi

Per ironia della sorte, mentre lo streaming inizialmente intaccava i profitti della TV e dei film, l’interruzione ha costretto Hollywood e le reti televisive ad evolversi e adattarsi, lanciando piattaforme di streaming proprie, costringendo anche lo streaming ad adattarsi alla nuova concorrenza. Netflix ha reso popolare il metodo del binge drop per pubblicare un intero spettacolo in una volta, sfruttando il fatto che non era necessariamente costringere il pubblico con un feed a goccia per massimizzare le valutazioni e le entrate pubblicitarie, ma quando altre piattaforme si sono unite alla mischia, alcune hanno iniziato seguendo modelli di rilascio settimanale più tradizionali, sfruttando l’effetto di raffreddamento dell’acqua dei social media. Allo stesso modo, mentre i contenuti in streaming erano storicamente privi di pubblicità, la concorrenza sul prezzo ha anche spinto i servizi di streaming a lanciare livelli più economici supportati dalla pubblicità, simili al modello supportato dalla pubblicità delle reti TV tradizionali.

HBO Max ha rilasciato tutti i film WB in streaming e nei cinema contemporaneamente nel 2021, seguiti da finestre cinematografiche ridotte nel 2022, è un grande segno delle cose a venire. Anche le uscite cinematografiche come The Batman andranno in streaming quando guadagnerebbero milioni in più estendendo la loro corsa al botteghino, ottenendo un enorme successo anche in streaming, rivelando un modello di distribuzione ibrido che si rende conto che il meglio di entrambi i mondi potrebbe essere il futuro del film distribuzione. Per chiudere il cerchio, piattaforme di streaming come Netflix non solo hanno in programma di lanciare piani supportati dalla pubblicità, ma stanno anche cercando di rilasciare più film sul grande schermo, il che significa che il piano di rilascio di The Batman di WB potrebbe diventare più comune pratica, anche per Netflix, che è stata a lungo accusata del calo delle presenze in sala e della vendita dei biglietti in primis.

Alla fine, le società di media legacy hanno spostato la loro attenzione sullo streaming in risposta alla concorrenza e le società di streaming hanno iniziato ad adottare le stesse pratiche di distribuzione tradizionali che inizialmente avevano ribaltato. Ciò significa che l’eredità dello streaming non sarebbe mai stata la morte di cinema e TV, è stata solo una forza dirompente per rimescolare il mazzo e costringere i giocatori di potere radicati a modernizzare la loro distribuzione per l’era di Internet, aprendo il settore a una maggiore concorrenza da nuovi giocatori.

L’uscita in esclusiva nelle sale di film come Top Gun: Maverick dimostra che il pubblico vedrà grandi film nelle sale se offre un’esperienza teatrale elettrizzante. Lo streaming non potrà mai replicarlo sul piccolo schermo, ma ciò non significa che aziende come Netflix non possano avere un pezzo della torta al botteghino, mentre aziende come Warner Bros. e Disney hanno allo stesso modo diversificato i loro modelli di distribuzione per condividere un pezzo del torta in streaming. Quando la polvere si sarà depositata, l’industria non assomiglierà a qualche decennio fa. Le entrate al botteghino continueranno a diminuire rispetto ai livelli storici e il pubblico sarà molto più diviso su una serie di piattaforme, ma è probabile che il modello cinematografico tradizionale e il modello televisivo supportato da pubblicità rimarranno per il prossimo futuro ora che il settore si sta adattando alla nuova realtà in streaming.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

1 L’aspetto del drago HOTD supporta una grande teoria di Daenerys Targaryen

Attenzione: contiene spoiler per House of the Dragon stagione 1, episodio 6, e il libro di George RR...

Hugh Jackman condivide le foto di allenamento tra Deadpool 3 Wolverine Casting News

Dopo la notizia che reciterà con Ryan Reynolds in Deadpool 3, Hugh Jackman condivide uno scatto di se...

Il ritorno di Jax di Sons of Anarchy è stato preso in giro da Charlie Hunnam

Quasi un decennio dopo la sua prima conclusione, Charlie Hunnam anticipa la sua idea per un potenziale ritorno...

La commedia Lv1 Maou to One Room Yuusha rivela il primo trailer

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da tofu, Lv1 Maou a One Room Yuusha...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te