Asiatica Film Mediale

Perché la scena del recupero del braccio e del chip del Terminator è stata eliminata.

Perché la scena del recupero del braccio e del chip del Terminator è stata eliminata.
Erica

Di Erica

31 Agosto 2023, 13:56



Il produttore di Terminator, Gale Ann Hurd, spiega il motivo per cui una scena chiave cancellata che mostra il recupero del braccio e del chip del T-800 è stata tagliata dal film. Uscito nel 1984, il classico di fantascienza e azione di James Cameron ha introdotto un personaggio iconico nell’assassino cyborg del futuro interpretato da Arnold Schwarzenegger. Con l’uscita di Terminator 2: Judgment Day nel 1991, la creazione di Cameron è diventata ufficialmente una serie, ma come i fan più accaniti sanno, la serie è stata perfettamente impostata in una scena cancellata dal film originale. Nel momento quasi finale escluso, gli scienziati della Cyberdyne Systems recuperano pezzi dal T-800 distrutto, dando inizio alla serie di eventi che alla fine porteranno alla guerra del futuro tra umanità e macchine.

Ora, quasi quarant’anni dopo l’uscita del primo Terminator, la produttrice Hurd ha spiegato perché è stata presa la decisione di tagliare la scena che aveva messo un perfetto cappello a un film già quasi perfetto. Come Hurd ha spiegato su Twitter, la scena è stata rimossa a causa di alcune interpretazioni discutibili da parte degli attori che in realtà non erano professionisti, ma erano invece finanziatori che lei e Cameron sono stati costretti ad includere nel film. Ecco cosa ha detto Hurd nello spazio sottostante (insieme alla scena cancellata in questione tramite Flashback FM):

“I finanziatori di #TheTerminator, John Daly di #HemdaleFilms, avevano un accordo di distribuzione con #OrionPictures, ma non avevano ancora realizzato un successo (che è avvenuto con il nostro film e #Platoon). Hanno insistito che utilizzassimo amici finanziatori e non attori in questa scena, cosa che ha rovinato il tutto per noi… Sono stati pagati come attori tramite l’atto #TaftHartley. Penso che abbia insistito perché ai finanziatori era stata promessa una restituzione del loro investimento e ancora non l’avevano ottenuta. Daly non ha mai creduto che il film sarebbe stato un successo… Il film ha avuto un costo di 6,4 milioni di dollari… che all’epoca sembrava una somma enorme per noi!”

La classica trama di Terminator vede ovviamente il T-800 di Schwarzenegger inviato indietro nel tempo per uccidere Sarah Connor (Linda Hamilton), madre dell’uomo che alla fine sarà il salvatore dell’umanità nella futura guerra contro le macchine. Il piano fallisce tuttavia, perché Connor sconfigge infine il Terminator, dopo essere stata aiutata dal soldato del futuro Kyle Reese (Michael Biehn), che si rivela essere il padre del figlio di Sarah.

Ma come la scena cancellata sopra mostra, il piano di inviare il T-800 indietro nel tempo ha in realtà successo, poiché porta alla Cyberdyne a scoprire la tecnologia stessa che permetterà loro di inventare le macchine in primo luogo. L’eliminazione di questo perfetto momento di loop temporale non danneggia il film di Terminator, poiché la sua conclusione è comunque soddisfacente, ma è comunque deludente che il film non abbia presentato questo perfetto colpo di scena fantascientifico che suggerisce gli eventi futuri. Se Hurt e Cameron avessero avuto il permesso di assumere veri attori per recitare la scena, il loro film quasi impeccabile avrebbe potuto raggiungere la perfezione assoluta.


Potrebbe interessarti

Spider-Man 2099 si spinge in profondità nella tua anima nell’arte di Anime Spider-Verse
Spider-Man 2099 si spinge in profondità nella tua anima nell’arte di Anime Spider-Verse

Nuova fan art di Spider-Man: Across the Spider-Verse trasforma Spider-Man 2099, Miles Morales e Gwen Stacy in personaggi anime. Spider-Man 2099 di Oscar Isaac è emerso come uno dei personaggi preferiti dai fan in Spider-Man: Across the Spider-Verse, nonostante Miguel O’Hara sia stato un antagonista di Miles per gran parte del film. Anche con evidenti […]

Dettagli della storia e tema di Beetlejuice 2 suggeriti: “Ambientato nel mondo più pazzo possibile”
Dettagli della storia e tema di Beetlejuice 2 suggeriti: “Ambientato nel mondo più pazzo possibile”

Il cinematografo di Beetlejuice 2, Haris Zambarloukos, anticipa i dettagli della trama e il tema del sequel di Tim Burton, che continuerà la storia della commedia horror del 1988. Il film originale raccontava la storia delle difficoltà di una coppia appena deceduta con una nuova famiglia che si trasferisce nella loro ex casa e del […]