Asiatica Film Mediale

Perché la rivelazione di quella grande famiglia in One Piece Live-Action è stata modificata per avvenire molto prima

Perché la rivelazione di quella grande famiglia in One Piece Live-Action è stata modificata per avvenire molto prima
Debora

Di Debora

07 Settembre 2023, 13:58



Avviso: Questo articolo contiene spoiler sulla serie live-action di One Piece su Netflix.

Sommario:

La serie live-action di One Piece su Netflix ha rivelato la grande rivelazione sulla famiglia di Luffy, con Garp che è il nonno di Luffy, molto prima rispetto al manga per stabilire dei parallelismi e alzare l’asticella. Il ruolo ampliato di Garp nella prima stagione ha permesso di esplorare il funzionamento dei Marines nel mondo della serie e ha fornito una storia più completa con emozioni più profonde. Anche se la presenza aumentata di Garp e la connessione familiare nella prima stagione differiscono dal manga, hanno aggiunto una minaccia generale e introdotto una prospettiva più ampia sul mondo. I fan potrebbero aspettarsi ulteriori cambiamenti nella potenziale seconda stagione.

Il co-showrunner della serie live-action di One Piece, Steven Maeda, spiega perché la serie di Netflix ha cambiato la grande rivelazione sulla famiglia di Luffy facendola accadere molto prima rispetto al manga. La serie adatta l’amato manga di Eiichiro Oda, seguendo le avventure giovanili del pirata Monkey D. Luffy interpretato da Iñaki Godoy, mentre si imbarca in un viaggio alla ricerca di un leggendario tesoro. La serie ha ricevuto elogi critici e una reazione positiva da parte del pubblico sia nuovo che vecchio.

Secondo Variety, tra le diverse differenze tra la storia del manga e l’adattamento live-action di Netflix di One Piece, la decisione è stata quella di rivelare che Garp (interpretato da Vincent Reagan), il temibile vice-ammiraglio delle forze Marine del governo mondiale, fosse il nonno di Luffy durante gli ultimi momenti dell’episodio 4, “I PIRATI ARRIVANO”. Mentre la connessione familiare di Luffy non viene rivelata nel manga fino al capitolo 432, Maeda ha rivelato che dato che Garp era già stato promosso ad agire come villain inseguitore per alzare l’asticella, la decisione di rivelarlo come nonno di Luffy è stata fatta per spiegare perché avesse così tanto interesse nelle imprese di Luffy e stabilire dei parallelismi tra il giovane pirata e il Marine Koby (interpretato da Morgan Davies). Di seguito potete leggere l’intera spiegazione di Maeda.

“Ovviamente Garp non era presente per i primi 100 capitoli a parte una breve apparizione all’inizio. Una delle decisioni che ho preso all’inizio era quella di volere un antagonista in inseguimento. E Garp sembrava adattarsi così bene all’idea di inseguitori che vanno dietro a Luffy e alla sua ciurma. È stato un cambiamento che abbiamo fatto per mantenere vivo il pericolo e far sentire che ci fossero grosse conseguenze. E, ovviamente, con Garp, la grande rivelazione a metà stagione è: ‘Nonno?’. Nel manga, la rivelazione che Garp è il nonno avviene molto diversamente nel capitolo 300 qualcosa. E poi esattamente a metà stagione, ecco perché. Questo è per cercare di proteggerlo. Questo è per cercare di insegnargli e dove Garp sente di aver fallito. Koby è molto simile a Luffy dal punto di vista dei Marines. È un ragazzo giovane che vuole diventare un Marine tanto quanto Luffy vuole diventare un pirata, ed è stato meraviglioso avere percorsi paralleli tra di loro, sono amichevoli ma ora sono amichevoli ma di fronte a fronte”.

Il ruolo ampliato di Garp nella prima stagione di One Piece ha contribuito ad esplorare il funzionamento dei Marines nel mondo della serie.

Mentre Koby è stato uno dei primi alleati di Luffy in One Piece, è diventato presto chiaro che i due sarebbero stati destinati a schierarsi su fronti opposti a causa dei loro sogni differenti. La visione del mondo originale di Koby lo faceva vedere semplicemente i Marines come una forza definitiva del bene che teneva a bada la crudeltà portata dai pirati, ma i suoi primi incontri con Helmeppo e la scoperta della relazione tra i signori della guerra dei pirati e il governo mondiale hanno ulteriormente confuso la sua prospettiva. Tuttavia, grazie alla guida di Garp, Koby ha imparato come operare in questi sistemi rimanendo fedele a se stesso e alla fine è diventato un bravo Marine ai suoi occhi.

Mentre Koby imparava da Garp, il cadetto ha anche contribuito a cambiare la prospettiva del suo mentore sulla sua problematica relazione con suo nipote. Mentre Garp era stato veloce nel distruggere brutalmente i sogni di Luffy e spingerlo verso una vita da Marine, lo aveva fatto per preoccupazione per il futuro del ragazzo, intervenendo in azioni letali e addirittura provando orgoglio nel vedere gli exploit di Luffy. Attraverso il questionamento della sua prospettiva da parte di Koby, una profonda conversazione con Zeff riguardo alla nuova generazione, e uno scontro finale con Luffy, Garp riconosce finalmente Luffy come pronto ad affrontare il mondo a modo suo alla fine della prima stagione di One Piece.

Mentre la connessione familiare e il ruolo ampliato di Garp nella prima stagione di One Piece rappresentano un cambiamento significativo rispetto al manga, il nuovo arco del personaggio è riuscito ad aiutare la serie a raccontare una storia più completa. Oltre a fornire alla serie una minaccia generale, la storia di Garp e Koby ha aiutato a introdurre al pubblico una prospettiva più ampia sul mondo, aggiungendo emozioni più forti. Tuttavia, con Garp che assume un ruolo maggiore, molti spettatori potrebbero chiedersi quali altri cambiamenti potrebbe portare una potenziale seconda stagione di One Piece.

Fonte: Variety


Potrebbe interessarti

Stranger Things HHN Haunted House ricrea perfettamente le iconiche scene della stagione 4.
Stranger Things HHN Haunted House ricrea perfettamente le iconiche scene della stagione 4.

Stranger Things torna ad Halloween Horror Nights e, questa volta, Universal Orlando Resort ha ricreato perfettamente scene iconiche della stagione 4. La serie originale Netflix è già stata presentata alcune volte sia a Hollywood che a Orlando, adattando le stagioni 1-3 per le case infestate. E con il successo sempre crescente dello show dopo il […]

Hasbro L’astronave più grande di sempre incontra tutti i suoi obiettivi – Sbloccando l’equipaggio di Star Wars Rebels
Hasbro L’astronave più grande di sempre incontra tutti i suoi obiettivi – Sbloccando l’equipaggio di Star Wars Rebels

Sommario La campagna dei fan per un playset di Star Wars della nave The Ghost è stata un successo, con Hasbro che ha ricevuto oltre 19.000 sostenitori, sbloccando tutti e tre i livelli bonus. Il playset della Vintage Collection include quattro figure e ha un prezzo di 499,99 dollari. La produzione di questo attesissimo oggetto […]