Notizie Serie TVPerché la morte più devastante della seconda stagione di...

Perché la morte più devastante della seconda stagione di The Witcher doveva accadere?

-


La showrunner di The Witcher, Lauren Schmidt Hissrich, spiega perché la morte più devastante della seconda stagione è dovuta accadere nella timeline dello show. Basato sui romanzi di Andrzej Sapkowski e fortemente ispirato ai videogiochi di CD Projekt, The Witcher di Netflix ha abbandonato la sua prima stagione a dicembre 2019. La stagione 1 della serie ha adattato le storie di The Last Wish e Sword of Destiny, utilizzando tre linee temporali per introdurre il mutante Geralt ( Henry Cavill), la Yennefer (Anya Chalotra) e la principessa Ciri (Freya Allan) afflitta dal destino. Detto questo, la prima stagione di The Witcher segue Geralt e il suo fidato destriero, Roach, per circa 40 anni.

Nei libri e nei giochi, Roach, o “Płotka” in polacco, è il nome dato a tutti i cavalli di Geralt. Nel mondo dei videogiochi, Roach è diventato iconico non solo per la sua relazione con Geralt, ma per l’associazione del destriero con alcuni bug in The Witcher 3: Wild Hunt di CDPR. La stagione 2 di The Witcher è uscita il 17 dicembre 2021 e adatta liberamente Blood of Elves. Per coloro che non hanno familiarità con il materiale originale, potrebbe essere una sorpresa apprendere che Roach incontra la sua fine nell’episodio 6, “Caro amico”. Il cavallo viene ferito a morte quando Geralt e Ciri vengono attaccati da un gigantesco mostro alato, costringendo Geralt a mettere fine alle sue sofferenze.

Durante un’intervista con The Wrap, Lauren Schmidt Hissrich ha spiegato perché Roach doveva morire nella stagione 2. Inoltre, lo showrunner/produttore esecutivo ha rivelato che i Roaches visti nello show sono maschi, anche se il personaggio è una femmina perché Geralt preferisce le cavalle. Leggi cosa aveva da dire dopo che le è stato chiesto perché ha ucciso Roach di seguito:

“Lo so, lo so. È orribile. Un paio di cose, una, i cavalli non vivono a lungo come i Witcher. Sapevamo che fondamentalmente come abbiamo raccontato la storia nella prima stagione, come abbiamo fatto progredire il tempo, che questo [horse], che chiamiamo Roach One… Roach One doveva aver posto fine alla sua vita naturale. Quindi, ci siamo resi conto che non volevamo che scomparisse fuori dallo schermo tra le storie. Che se avessimo intenzione di lasciare andare Roach, volevamo che avesse un momento da eroe. dico lui. Quindi, la ragione per cui lo faccio, a proposito, è che i cavalli con cui spariamo sono tutti stalloni. Sono tutti maschi perché abbiamo provato Henry Cavill sulle cavalle per un po’, ed è troppo grande per stare su una femmina. Devo andare avanti e indietro tra ricordare che Zayas è un maschio e Roach è una femmina”.

“Quindi volevamo assicurarci che Roach avesse un momento da eroe, ma era anche importante per noi arrivare a quell’aspetto dei libri in cui Geralt ha molti scarafaggi. È vivo da molto tempo e il nuovo Roach si chiama anche Roach. Questo è solo il suo ciclo di vita. Penso che una delle cose che amo che sia così indicativa per me del personaggio di Geralt è quanto sia puro e vero il suo rapporto con questi cavalli, e tuttavia anche come capisca che vanno avanti e che deve sceglierne uno nuovo. Quel cavallo diventa quindi per lui un faro di vera amicizia. Penso solo che sia il modo in cui Geralt vive la sua vita”.

La morte di Roach ha offerto a Cavill l’opportunità di includere qualcosa dai libri che lo show aveva deciso di tralasciare. In “Something More” di The Sword of Destiny, Geralt ha un’esperienza di pre-morte a Sodden Hill. Dopo essere svenuto, il Witcher sembra avere una conversazione con la Morte, e quest’ultima parla di un crossing over. Nella seconda stagione, Geralt cita (o parafrasa) il monologo di Death, dicendo a Roach, “goditi la tua ultima passeggiata attraverso il prato e attraverso la nebbia. Non aver paura di lei, perché è tua amica».

La seconda stagione di The Witcher guarda al Sangue degli elfi di Sapkowski, vedendo Geralt e Ciri recarsi a Kaer Morhen. Tuttavia, la stagione 2 divulga anche il suo materiale originale in molti modi, tra cui la morte di Eskel, l’arco narrativo di Yennefer, la rivelazione di Fiamma Bianca, Voleth Meir/la Madre Immortale e l’introduzione di Wild Hunt/Wraiths of Mörhogg. Di tutte quelle decisioni creative, è sicuro dire che mostrare la morte di Roach sullo schermo è la meno controversa. Anche se avrebbero potuto semplicemente mostrare a Geralt un nuovo cavallo, la morte di Roach illustra ulteriormente quanto significhino per lui i compagni di Geralt. Nell’episodio 7, “Voleth Meir”, Geralt incontra un nuovo destriero, continuando il ciclo di Roach.

Fonte: The Wrap

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

After Ever Happy: tutto ciò che sappiamo sul film After 4

Il terzo film della serie After, After We Fell, è arrivato su Netflix e ha sollevato dubbi su...

È morto a 37 anni Gaspard Ulliel, attore francese e star di Moon Knight

Gaspard Ulliel, l'attore che interpreta Midnight Man in Moon Knight, è morto all'età di 37 anni. Ulliel, nato...

Come i Transformers di Michael Bay hanno riscattato la linea di giocattoli più strana del franchise

Con l'inclusione di Alice (Isabel Lucas) in Transformers: La vendetta dei caduti, i film di Michael Bay hanno...

Secondo quanto riferito, il programma TV live-action di Lost Judgment è in fase di sviluppo

Secondo quanto riferito, un programma televisivo live-action di Judgment è in fase di sviluppo con la star Takuya...

Will Smith Ballando con sua madre è il video commovente di cui il 2022 ha bisogno

Will SmithIl post sui social media di lui che balla con sua madre il giorno del suo 85°...

Trailer della sesta stagione di Outlander: Jamie interpreta entrambe le parti in Revolutionary War

Jamie lotta per interpretare sia il lealista che il ribelle nel trailer della sesta stagione di Outlander. ...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you