Notizie FilmPerché la Marvel non era davvero pronta per Thor...

Perché la Marvel non era davvero pronta per Thor fino a Ragnarok

-


Thor di Chris Hemsworth è l’unico originale MCU Avenger ad avere un quarto film da solista, Thor: Love and Thunder, dimostrando che lo studio non era pronto per lui fino a Thor: Ragnarok del 2017. Con il ritorno di Taika Waititi come regista, è chiaro che i Marvel Studios hanno finalmente trovato la formula vincente per i loro film di Thor dopo alcune false partenze. La risposta estremamente positiva all’interpretazione più sciolta e sciocca di Waititi sul dio nordico del tuono ha rivitalizzato il personaggio. Questo nuovo Thor è proseguito negli ultimi due film di Avengers e ha mostrato che c’era molto altro da esplorare con il personaggio, mentre gli archi dei personaggi di Tony Stark e Steve Rogers avevano raggiunto un chiaro punto finale con la conclusione di Avengers: Endgame.

Il successo di Ragnarok e le successive apparizioni di Thor in Avengers: Infinity War ed Endgame riflettevano una tendenza del MCU verso la piacevole miscela di concetti cosmici elevati e umorismo irriverente iniziata con Guardiani della Galassia di James Gunn. Non sorprende quindi che Thor abbia collaborato con Peter Quill e co durante Infinity War. Mentre la Marvel continua a espandere questa miscela di cosmico e fumetto in artisti del calibro di Ms. Marvel e Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, il personaggio di Thor si sente più a suo agio nell’attuale MCU che nel suo primo due fasi.

Thor: Love and Thunder espanderà ulteriormente questo tono di commedia cosmica, con Thor che si imbarcherà in un’odissea intergalattica e multidimensionale di scoperta di sé. Si riunirà con la sua ex fidanzata e nuova God of Thunder, Jane Foster (Natalie Portman), per combattere il terrificante Gorr, il God Butcher (Christian Bale). Per quanto inquietante possa sembrare, è chiaro dal trailer che ci sarà una ricca vena di umorismo, con una scena di nudo comico di Chris Hemsworth, davanti allo Zeus di Russell Crowe. Introdurrà anche più elementi strani e goffi dei fumetti di Thor, come le sue amate capre mistiche Tanngrisnir e Tanngnjóstr, che finalmente faranno il loro debutto nel MCU.

La Marvel ha rifiutato alcuni degli elementi più strani di Thor nel 2009

Tanngrisnir e Tanngnjóstr sono stati originariamente presentati al presidente dei Marvel Studios Kevin Feige nel 2009, che ha rifiutato il carro di capra di Thor perché, come osserva il co-sceneggiatore di Thor Zack Stentz, “un vichingo spaziale con un martello magico era una vendita difficile nel 2009”. Lanciare un magico carro di capre è stato considerato un passo troppo avanti per il film, 13 anni dopo e chiaramente Feige non ha tali scrupoli riguardo alle capre magiche. È una testimonianza del lavoro creativo di registi come Taika Waititi e James Gunn che il MCU è ora in grado di vendere queste idee più stravaganti al pubblico mainstream.

Come Taika Waititi ha cambiato i film di Thor

Come regista della tenera commedia drammatica d’avventura Hunt For The Wilderpeople e della commedia sui vampiri What We Do In The Shadows, Taika Waititi era l’ideale per portare i film di Thor nel regno della commedia fantasy. Come per i suoi film precedenti, Waititi ha portato un elemento più improvvisato in Thor: Ragnarok, che non è stata un’impresa da poco per un blockbuster ricco di effetti. Tuttavia, ha dato a Ragnarok un tono molto più sciolto e più accessibile che ha fatto sentire Thor come una persona reale. In particolare, le scene tra Thor e Bruce Banner (Mark Ruffalo) eliminavano nettamente il lignaggio reale di Odinson e presentavano al pubblico due “amici di lavoro” che discutevano di una soluzione alla loro situazione difficile.

Questa nuova versione di Thor è stata trasferita in Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, ma la versione post-scatto di Fat Thor del personaggio ha suscitato critiche su come ha fatto uno scherzo ai problemi di salute mentale. Interpretare la perdita e il dolore di Thor principalmente per le risate in Endgame ha dimostrato cosa manca al personaggio senza Taika Waititi. I film di Taika Waititi sono molto raramente disinvolti, ed è sempre bravo a bilanciare la commedia con il pathos. Avrebbe reso Fat Thor sia divertente che tragico in egual misura, avendo realizzato con successo Boy e Hunt For The Wilderpeople, entrambi film comici che parlano anche di dolore e abbandono.

Proprio come Thor: Ragnarok parlava del Dio del Tuono che assumeva il suo posto sul trono di Asgard secondo le sue stesse condizioni, il film stesso rappresentava un cambiamento simile. Piuttosto che impantanarsi nella pesante esposizione e nell’arido dialogo teatrale della società asgardiana di Thor, Ragnarok si diverte ad esplorare questi altri regni. Era anche un film visivamente sbalorditivo che evocava il lavoro psichedelico della leggenda Marvel e del co-creatore di Thor Jack Kirby. Questo stile visivo abbagliante, combinato con i dialoghi più sciolti e le scene comiche, hanno fatto sentire Thor: Ragnarok di Waititi come una boccata d’aria fresca dopo le precedenti apparizioni di Thor nell’MCU dall’aspetto triste ed eccessivamente serio.

Perché la Marvel ha impiegato così tanto tempo per ottenere Thor nel modo giusto

Rilasciato nel 2011, il primo film Thor del MCU, diretto da Kenneth Branagh, ha visto il dio nordico del tuono arenato nel New Mexico dopo essere stato esiliato da Asgard. La trama di un dio nordico per le strade del New Mexico moderno aveva molto potenziale per una commedia di scontri culturali di alto livello che non è mai stata completamente realizzata nel film finito. La scelta dell’appassionato di Shakespeare come regista Branagh è un’ulteriore prova delle questioni tonali di Thor. L’Asgard di Thor e The Avengers era un luogo di intrighi di corte in stile shakespeariano poiché sia ​​Thor che Loki gareggiavano per il trono di Odino, una trama che non si è mai affiancata alle sequenze d’azione di successo che si svolgono sulla Terra.

Questo è solo peggiorato in Thor: The Dark World, che ha raddoppiato la mitologia di Asgard del suo predecessore, rendendolo di conseguenza un film ancora più serio. Era chiaro che i Marvel Studios non erano sicuri di cosa fare con il Dio del Tuono nel mondo più realistico che avevano creato per il MCU. Questa lotta si riflette nella convinzione di Zack Stentz che “vendere un vichingo spaziale con un martello magico è stato difficile nel 2009”. Durante questi incontri sul primo Thor, il grande film di supereroi è stato Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan, una versione oscura, cruda e realistica del personaggio che ha eliminato gli eccessi dei fumetti di alcuni precedenti film di Batman. Non sorprende che Kevin Feige e i suoi colleghi credessero che non ci fosse appetito per la stravagante odissea cosmica di un vichingo spaziale.

La tendenza di questo 2000 dei film di fumetti che erano leggermente imbarazzati per sembrare film di fumetti è probabilmente il motivo per cui la Fase 1 dell’MCU è stata fortemente influenzata dalla serie di fumetti Ultimates del 2002 di Mark Millar. Quella serie è stata lodata per aver radicato l’universo Marvel in un’ambientazione del mondo reale più riconoscibile. Il Thor di Millar, la più realistica Terra-1610, era un’infermiera psichiatrica chiamata Thorlief Golmen, che iniziò ad avere strane visioni di Asgard poco dopo il suo trentesimo compleanno. Dato che Nick Fury di Samuel L. Jackson è stato strappato direttamente da quelle pagine, è strano che l’MCU non sia andato nella direzione di Golmen per i primi due film di Thor. Invece, miravano a una via di mezzo tra la versione più radicata del Thorlief Golmen di Millar e l’interpretazione psichedelica della mitologia norrena di Jack Kirby. È stato un approccio di copertura delle scommesse che ha creato due film confusi dal punto di vista tonale che non hanno mai soddisfatto Thor in modo soddisfacente fino a quando altri film Marvel non hanno iniziato ad aprire l’universo cinematografico Marvel oltre i parametri ristretti della sua base nel mondo reale.

In che modo Thor della Marvel si adatta alla crescente stranezza del MCU

Ci sono due elementi che probabilmente hanno contribuito al cambio di direzione di Ragnarok per il personaggio di Thor oltre ai suoi due film precedenti. Il primo è stato il successo di Guardiani della Galassia di James Gunn nel 2014. Sulla carta, era una prospettiva rischiosa per i Marvel Studios, una serie di fumetti meno conosciuta che non aveva niente a che fare con il deposito culturale di Thor, Hulk, Capitan America, o Iron Man. C’era qualcosa nel riff di Chris Pratt su personaggi di film leggendari come Han Solo e Indiana Jones combinato con lo stile unico di James Gunn e la sceneggiatura sarcastica che ha risuonato con il pubblico. A parte la sua colonna sonora decisamente basata sulla Terra, Guardians era un irriverente film d’avventura intergalattico che andava in luoghi che nessun film Marvel aveva fino a quel momento. La distanza ingannevole dall’MCU più ampio è stato un rinfrescante cambiamento di ritmo per il pubblico. Il film ha persino introdotto il tanto deriso Howard the Duck nel MCU, un indicatore della libertà creativa concessa a James Gunn. Tale è stato il successo di questa IP Marvel non testata che ha superato Captain America: The Winter Soldier nella classifica mondiale del botteghino del 2014 con $ 772 milioni contro $ 714 milioni di Winter Soldier.

Più o meno nello stesso periodo, il progetto di partenza di Ant-Man di alto profilo di Edgar Wright ha portato a una discussione su quanta creatività la macchina Marvel stesse consentendo ai registi visionari. Il finale di Ant-Man era uno strano miscuglio di scene comiche mozzafiato come la battaglia culminante del modellino ferroviario e il goffo set-up del MCU. Negli anni che hanno seguito la partenza di Wright da Ant-Man, i Marvel Studios si sono sicuramente allentati, in modo creativo. Il loro primo progetto televisivo, WandaVision, era un meta-commento di alto concetto sul mezzo televisivo, mentre Loki ha introdotto una variante di Thor che era una vera rana.

L’abbraccio da parte dell’MCU degli angoli strani e meravigliosi del canone Marvel si è perfettamente integrato con il contraccolpo contro il trattamento riservato a Edgar Wright e ha avuto un impatto positivo sui film di Thor. L’assunzione di Taika Waititi per Thor: Ragnarok è stato un grande segno del fatto che si stavano allontanando dal soffocare la visione creativa di registi come Wright. Questo passaggio verso una maggiore libertà creativa e lontano dall’imbarazzo per gli svolazzi più fantastici del mezzo dei fumetti ha dato al personaggio di Thor una nuova e ricca vita sullo schermo, dimostrando che l’MCU è finalmente pronto a raccontare la storia del vichingo spaziale con il martello magico .

Date di rilascio chiave

  • Thor: Love and Thunder (2022) Data di uscita: 08 luglio 2022
  • Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022
  • Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023)Data di uscita: 17 febbraio 2023
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023) Data di uscita: 05 maggio 2023
  • The Marvels/Captain Marvel 2 (2023)Data di uscita: 28 luglio 2023

Ultime News

L’attore di Daredevil Sister Maggie si unisce a Daredevil: Born Again

L'attrice Joanne Whalley parla della ripresa del suo ruolo di Daredevil nella prossima serie Disney+ Daredevil: Born Again....

Hazbin Hotel Series rilascia il primo sguardo a Lucifero

La prossima serie A24 Hazbin Hotel pubblica il suo primo sguardo a Lucifer Morningstar, il padre di Charlie....

La cosa di mercoledì scatenata per le strade di New York in un video esilarante

La cosa di mercoledì affronta New York City in un nuovo video di Netflix. L'animale domestico di...

Recensione di Darby & The Dead: Downs & Cravalho portano una commedia drammatica tiepida ma divertente

Una ragazza emarginata, Darby Harper (Riele Downs) può comunicare con i fantasmi dopo uno strano incidente da bambina....

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te