Asiatica Film Mediale

Perché la CGI di Luke in Boba Fett è molto migliore (spiegato correttamente)

Perché la CGI di Luke in Boba Fett è molto migliore (spiegato correttamente)
Debora

Di Debora

04 Maggio 2022, 13:34


Luke Skywalker è tornato tramite la tecnologia deepfake nella stagione 2 di The Mandalorian, ma il processo è stato notevolmente migliorato per The Book of Boba Fett. Le prime due stagioni di The Mandalorian erano incentrate sulla missione di Din Djarin di portare il suo protetto Grogu allo Jedi, il che significava che era sicuramente solo questione di tempo prima che apparisse Luke Skywalker di Mark Hamill. Alla fine è successo nel finale della seconda stagione di The Mandalorian, con Luke che ha sconfitto Moff Gideon e i suoi Dark Troopers, e The Book of Boba Fett ha continuato a visitare il Tempio Jedi di Luke.

Il giovane Luke Skywalker è stato creato utilizzando la tecnologia deepfake, ma sfortunatamente il suo debutto in The Mandalorian non è stato particolarmente ben accolto. Gli spettatori hanno sperimentato il cosiddetto effetto “valle misteriosa”, in cui un aspetto simile a quello umano digitale non sembra proprio corretto, portando a sentimenti di disagio. In modo divertente, uno YouTuber di nome Shamook ha effettivamente creato un deepfake più convincente e meno stridente, e i decisori di Industrial Light & Magic sono rimasti così colpiti che lo hanno assunto. Il ritorno di Luke ne Il libro di Boba Fett è stato notevolmente migliorato, sebbene ancora imperfetto e suscettibile di reazioni contrastanti.

Il nuovo episodio della Disney Gallery per Il libro di Boba Fett rivela come Lucasfilm ha migliorato il deepfake. Il cameo di Luke nella seconda stagione di The Mandalorian sembra essere stato piuttosto problematico, perché ILM e la società di effetti visivi Lola hanno lottato per ottenere la risoluzione giusta sul deepfake; essenzialmente serviva come una sorta di proof of concept, e come tale era considerato solo in parte un successo. Al contrario, nell’episodio 6 di The Book of Boba Fett Luke sarebbe stato un personaggio importante, guidando molte delle scene più emotive, e Lola sapeva che dovevano rendere il deepfake molto più efficace. Il supervisore alla visualizzazione della produzione virtuale Landis Fields è stato in grado di condurre molti test per assicurarsi che la CGI funzionasse, girando sul retro in diversi momenti della giornata per capire come i diversi livelli di luce influissero sul deepfake. Era necessaria anche una testa CG aggiuntiva a causa del lavoro acrobatico più complesso.

La sfida che gli artisti degli effetti visivi hanno dovuto affrontare è stata quella di capire dove si è rotto il loro Luke Skywalker CGI, e hanno passato il loro lavoro a ILM solo quando ne erano stati contenti, che, ovviamente, ha continuato a migliorarlo grazie ai consigli e alla guida di Shamook. Senza dubbio il lavoro avrebbe richiesto mesi per essere corretto, con un’enorme quantità di collaborazione tra i diversi team. Il prodotto finito è stato un importante miglioramento rispetto alla stagione 2 di The Mandalorian, anche se c’è ancora spazio per ulteriori sviluppi.

È affascinante vedere quanto lavoro è stato fatto per portare in vita il giovane Luke Skywalker sul piccolo schermo. Questo tipo di tecnologia deepfake è ancora fresca e Lucasfilm è uno dei pochi studi che la implementano in modi così importanti. Allo stesso tempo, tuttavia, ci sono curiose questioni etiche sollevate dall’evoluzione della tecnologia deepfake, non ultimo perché Lucasfilm ha precedentemente rifuso attori – come Alden Ehrenreich nei panni di Han Solo – per interpretare versioni giovani dei loro personaggi classici. Il libro di Boba Fett in realtà utilizzava un attore che ha una sorprendente somiglianza con Mark Hamill, Graham Hamilton, e potrebbe essere stato semplicemente più facile per Star Wars usarlo senza il deepfake, evitando così completamente l’effetto “valle misteriosa” visto in The Mandaloriano.

Date di rilascio chiave Rogue Squadron (2023)Data di rilascio: 22 dicembre 2023


Potrebbe interessarti

Tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione di Moon Knight
Tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione di Moon Knight

ATTENZIONE: questo articolo contiene spoiler per il finale della prima stagione di Moon Knight. La stagione 1 di Moon Knight dei Marvel Studios è ufficialmente terminata con l’uscita del finale di stagione su Disney+, ed ecco tutto ciò che riguarda una potenziale stagione 2 di Moon Knight. L’episodio 6 di Moon Knight ha chiuso la […]

Norman Reedus di TWD anticipa possibili cameo spinoff, tra cui Carol
Norman Reedus di TWD anticipa possibili cameo spinoff, tra cui Carol

La star di The Walking Dead Norman Reedus anticipa possibili cameo di altri personaggi di TWD nel suo prossimo spin-off di Daryl. Nel 2020 è stato annunciato che l’universo di Walking Dead avrebbe ottenuto un’altra espansione con uno spinoff incentrato su Daryl Dixon di Reedus e Carol Peletier di Melissa McBride. Ma un grande scossone […]