Notizie Serie TVPerché Kamino non era negli archivi Jedi confermato in...

Perché Kamino non era negli archivi Jedi confermato in Star Wars Canon

-


Star Wars: Tales of the Jedi racconta nuove affascinanti storie riguardanti personaggi come Ahsoka Tano e il Conte Dooku nel canone di Star Wars, e rivela anche perché Kamino non era negli archivi Jedi. Come mostrato in Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni, il misterioso mondo di Kamino è scomparso dagli archivi del Tempio Jedi, ma Obi-Wan Kenobi trova l’oscuro pianeta insieme al suo esercito di cloni a prescindere. La trilogia prequel di Star Wars non rivela il colpevole dietro la cancellazione di Kamino, lasciando invece la continuità di Star Wars Legends a smascherare l’autore. Grazie a Tales of the Jedi, il canone di Star Wars mostra finalmente perché Kamino era scomparso dagli archivi e chi era il responsabile della sua scomparsa.

L’episodio 4 di Tales of the Jedi, “Il Signore dei Sith”, si apre con il Conte Dooku che entra negli archivi Jedi e, usando le credenziali del Maestro Jedi Sifo-Dyas, cancella Kamino dal database. A questo punto, il conte Dooku aveva già iniziato il suo percorso per diventare un Signore dei Sith, lavorando attivamente come agente di Darth Sidious e posizionandosi per sostituire Darth Maul dopo l’apparente scomparsa del Dathomirian su Naboo. Come mostrato in L’attacco dei cloni, Kamino ha un valore inestimabile per il grande piano di Palpatine, poiché produce le truppe cloni d’élite necessarie per ottenere la fiducia e assassinare i Jedi una volta attivati ​​i protocolli di lavaggio del cervello dormienti dei soldati.

Perché il conte Dooku ha rimosso Kamino dagli archivi Jedi

L’Ordine Jedi dell’era prequel di Star Wars era diventato compiacente e arrogante. Non solo i Jedi erano troppo sicuri della loro capacità di usare la Forza, erano anche troppo legati alla politica di una Repubblica Galattica sempre più corrotta. Il conte Dooku ne ha approfittato per cancellare Kamino. Mentre il mondo è familiare a molti – come l’amico commensale di Obi-Wan Kenobi, Dexter Jettster – i Jedi credevano che un pianeta fosse semplicemente inesistente se non registrato negli archivi – un sentimento espresso direttamente dal bibliotecario Jedi Jocasta Nu in Attack of the Clones.

Kamino doveva essere tenuto segreto durante la produzione dei cloni di Jango Fett, quindi la manomissione degli archivi da parte di Dooku assicurò che i Jedi non avrebbero visitato Kamino e sarebbero venuti a conoscenza dell’esercito di cloni fino a quando non fosse stato il momento giusto. Nella continuità di Star Wars Legends, Dooku non solo ha cancellato Kamino dagli archivi, ma ha anche cancellato altri 37 mondi chiave come Dromund Kaas e Dagobah. Ogni pianeta è stato ritenuto utile ai piani di Palpatine in qualche modo, quindi Dooku li ha cancellati per tenere lontano l’Ordine Jedi per un po’, consentendo così ai piani di Palpatine di continuare senza ostacoli.

L’impatto di Dooku che rimuove Kamino dagli archivi Jedi

La rimozione di Kamino dagli archivi Jedi di Coruscant ha impedito ai Jedi di scoprire la creazione dell’esercito di cloni di Palpatine fino agli eventi dell’Attacco dei Cloni, in cui una Crisi Separatista stava per evolversi nelle Guerre dei Cloni che abbracciavano la galassia. Usando la sua identità di Darth Tyranus, Dooku reclutò Jango Fett per diventare il modello per le truppe clone, che si sviluppò in un esercito che vanta alcuni dei migliori guerrieri non sensibili alla Forza della galassia. Dooku si assicurò anche che i cloni avrebbero ucciso i Jedi quando l’Ordine 66 fu dato facendo impiantare ogni unità clone con un chip di controllo mentale mentre erano embrioni. Dooku che ha pasticciato con gli archivi Jedi ha aiutato a tenere nascosti questi preparativi.

Obi-Wan Kenobi ha riscoperto Kamino quando ha rintracciato Jango Fett in seguito ai falliti tentativi di omicidio del cacciatore di taglie su Padmé, ma il tenace Jedi ha giocato inavvertitamente nelle mani di Palpatine. Dal momento che è stata la scoperta di Kenobi che alla fine ha portato l’esercito di cloni a combattere per la Repubblica Galattica, il coinvolgimento di Dooku e Palpatine nel progetto è stato oscurato alla vista del pubblico. Per Dooku, cancellare Kamino era uno dei suoi compiti finali per Palpatine prima di soppiantare l’apparentemente defunto Darth Maul come Apprendista Sith dell’Imperatore.

Cosa è successo a Kamino dopo i prequel di Star Wars

Come tragicamente mostrato in Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith e Star Wars: Le Guerre dei Cloni, i clone trooper alla fine hanno servito il loro scopo. L’Ordine 66 spazzò via la maggior parte dell’Ordine Jedi, permettendo al successore di Dooku, Darth Vader, e agli Inquisitori Imperiali di dare la caccia a tutti i sopravvissuti. Nonostante siano stati sottoposti al lavaggio del cervello al servizio imperiale dai loro chip di controllo, le truppe clone non erano più utili all’Impero dopo la fine delle Guerre dei Cloni.

Come mostrato in Star Wars: The Bad Batch stagione 1, le strutture di clonazione di Kamino furono chiuse meno di un anno dopo La vendetta dei Sith e prontamente bombardate dalla flotta imperiale, ponendo fine una volta per tutte all’ingerenza genetica dei Kaminoan. L’arte della clonazione in Star Wars, tuttavia, sarebbe continuata. Molti decenni dopo la cancellazione di Kamino da parte del conte Dooku in Star Wars: Tales of the Jedi, ulteriori progetti di clonazione imperiale sarebbero stati condotti su Wayland ed Exegol.

Ultime News

Nuovo adattamento di Stephen King da JJ Abrams e Leo DiCaprio in fase di sviluppo

Il libro più venduto di Stephen King, Billy Summers, è stato adattato in un lungometraggio con Leonardo DiCaprio...

Come il dibattito tra Edward e Jacob di Twilight ha influenzato l’esperienza di Taylor Lautner

Taylor Lautner ha parlato di come il dibattito tra Team Edward e Team Jacob di Twilight abbia influenzato...

Il nuovo poster del film di Super Mario mostra diverse galassie Nintendo

È stato rilasciato il trailer ufficiale del prossimo film di Super Mario Bros. The Super Mario Bros....

Le critiche allo show Netflix dell’autore di The Witcher peggiorano i problemi della terza stagione

I problemi continuano a crescere per l'adattamento di The Witcher di Netflix, con le critiche del creatore del...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te