Notizie FilmPerché il film prequel solista è fallito secondo il...

Perché il film prequel solista è fallito secondo il regista di Star Wars

-


Mentre oggi ha raccolto un seguito di culto, Ron Howard spiega perché Solo: A Star Wars Story ha fallito al botteghino. Il film antologico del 2018 fungeva da prequel del lancio del franchise del 1977, esplorando la storia delle origini dell’omonimo contrabbandiere di Harrison Ford, solo con Alden Ehrenreich che ha assunto il ruolo di Ford mentre incontra per la prima volta artisti del calibro di Chewbacca e Lando Calrissian, interpretati da Donald Glover invece di Billy Dee Williams. Le aspettative erano alte per l’uscita di Solo: A Star Wars Story dato il successo del precedente film antologico Rogue One, ma si è rivelato una delusione, ottenendo recensioni contrastanti e positive da parte della critica e del pubblico e incassando poco meno di $ 400 milioni contro il suo ha riportato un budget di produzione di 300 milioni di dollari.

In una recente intervista con NME, Ron Howard ha riflettuto sul periodo trascorso con Solo: A Star Wars Story e sul fallimento al botteghino del film. Il regista del prequel di Star Wars ha condiviso i suoi pensieri sul motivo per cui il film è fallito alla sua uscita, indicando il livello di nostalgia per il franchise di Lucasfilm e che i fan non erano pronti a vedere una storia del genere prendere vita. Guarda cosa ha spiegato Howard di seguito:

Forse è l’idea che è troppo nostalgica. Che tornare indietro e rivisitare una storia sulle origini di un personaggio amato potrebbe non essere ciò che i fan stavano cercando. Ho adorato il modo in cui ha suonato per il pubblico, a cui ho assistito.

Cosa è andato storto con Solo

Mentre alcuni hanno sostenuto che la mancanza di un’origine per il personaggio fosse un grosso ostacolo da superare, uno dei motivi principali della caduta di Solo: A Star Wars Story è stato il suo ciclo di produzione travagliato. Phil Lord e Christopher Miller, il duo dietro i franchise di 21 Jump Street e Lego Movie, sono stati inizialmente scelti per dirigere il film prequel di Star Wars, ma sono stati memorabilmente licenziati per buona parte della produzione, con differenze creative citate come motivo per la loro partenza. La Lucasfilm avrebbe poi chiesto a Ron Howard di chiudere il film, anche se a causa di conflitti di programmazione per alcuni membri del cast e della spinta creativa del futuro showrunner di Willow Jonathan Kasdan, gran parte di Solo: A Star Wars Story ha dovuto essere girato di nuovo, vale a dire la parte centrale. cattivo come Paul Bettany è stato chiamato per sostituire Michael K. Williams.

Mescolare i registi in una produzione non è mai una cosa facile da superare, ma lo è ancora meno con un progetto rischioso come Solo: A Star Wars Story. Piuttosto che prendersi il tempo per assicurarsi che stessero facendo il massimo sforzo di qualità, Lucasfilm si è affrettata a completare il prequel in tempo per la data di uscita di maggio 2018, lasciando molti revisori a criticare il film per il suo tono incoerente, ritenendo ovvio notare la differenza. tra l’approccio di Lord e Miller e quello di Howard. Warner Bros.’ Il film della Justice League ha subito un destino simile l’anno prima, dopo che lo studio ha chiamato Joss Whedon per sostituire Zack Snyder e riscrivere e riprendere gran parte del film dell’Universo DC, portando a un simile bombardamento al botteghino e ottenendo recensioni generalmente contrastanti da parte di critica e pubblico. .

Perché il fallimento in solitaria è stato positivo per Star Wars

Anche se potrebbe non avere la stessa base di fan dedicata del film DCU che ha portato alla Justice League di Zack Snyder, Solo: A Star Wars Story fallendo al botteghino alla fine si è rivelato il risultato migliore per il franchise. Inizialmente mettendo in pausa i piani antologici di Lucasfilm, alla fine avrebbe portato alla creazione di The Mandalorian su Disney+ e ai numerosi altri spettacoli di Star Wars sulla piattaforma di streaming che erano stati originariamente concepiti come film, tra cui The Book of Boba Fett e Obi-Wan Kenobi . Mentre alcuni fan del franchise hanno espresso stanchezza per l’attenzione rivolta agli spettacoli rispetto ai film, non si può negare che Solo: A Star Wars Story abbia aperto la strada a una nuova frontiera della narrazione nella serie che alla fine l’ha salvata.

Fonte: NewMe

Ultime News

Potenziale finestra di rilascio della stagione 5 di Stranger Things suggerita da Star

Mentre il pubblico attende con impazienza il capitolo finale dello show, Finn Wolfhard ha un'idea della finestra di...

Film biografico su Michael Jackson brutalmente condannato per aver lasciato il regista di Neverland

Dan Reed, regista del controverso documentario Leaving Neverland, condanna brutalmente l'imminente film biografico su Michael Jackson, Michael. ...

I cattivi di Terrifier 2 e Skinamarink si uniscono per inorridire nell’arte del film horror

Terrifier 2 e i cattivi di Skinamarink si sono uniti in un'inquietante fan art. Terrifier 2, presentato...

Il modo sottile in cui Gus di Breaking Bad è così terrificante secondo Esposito

La star di Breaking Bad e Better Call Saul, Giancarlo Esposito, spiega il modo attento in cui ha...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te