Asiatica Film Mediale

Perché Hilary Duff non parla del riavvio di Lizzie McGuire

Perché Hilary Duff non parla del riavvio di Lizzie McGuire
Debora

Di Debora

04 Marzo 2022, 17:32


Hilary Duff rivela perché, nonostante l’interesse pubblico, esita ancora a parlare del riavvio di Lizzie Mcguire. L’attrice nata in Texas, che ora ha 34 anni, è diventata una celebrità dall’oggi al domani quando, all’età di 13 anni, ha prenotato il ruolo da protagonista nella commedia di Disney Channel Lizzie McGuire. Dalla fine dello spettacolo, Duff ha creato una carriera impressionante per se stessa che va oltre l’emblema del suo personaggio Disney, forse in particolare con un ruolo da protagonista nello spettacolo del 2015 Younger e, più recentemente, nello spettacolo How I Met Your Father, uno spin-off della famosa sitcom How I Met Your Mother.

Tuttavia, molti conoscono Duff meglio come l’adolescente dolce, alla moda e adorabilmente goffa della loro stessa giovinezza, Lizzie. Lo spettacolo Disney Lizzie McGuire è andato in onda per la prima volta nel 2001 ed è andato in onda fino al 2004, ma in questo periodo di tempo relativamente breve ha accumulato un livello di successo che lo ha reso una leggenda Disney. Lo spettacolo, in particolare la moda iconica e colorata, incarnava la cultura dell’anno 2000 e permane ancora nelle menti dei millennial che sono cresciuti con Lizzie come oggetto di massima nostalgia fino ad oggi. Tale eredità spiega perché Disney+ ha sviluppato un riavvio dello spettacolo, concependo la premessa di fare il check-in con l’adulta Lizzie. Con gioia estatica dei fan, molti membri del cast, inclusa la stessa Duff, sembravano essere a bordo. Importanti differenze artistiche tra Disney e Duff, tuttavia, hanno interrotto in modo straziante qualsiasi ulteriore sviluppo dello spettacolo.

Durante una conversazione con Lindsay Peoples Wagner nel podcast di The Cut “In Her Shoes”, Hilary Duff discute candidamente di Lizzie McGuire e dello sfortunato riavvio in modo abbastanza approfondito, ma ammette anche francamente di esitare a parlare dello spettacolo. a causa delle reazioni esplosive su internet che inevitabilmente ne conseguono. Duff esprime anche una toccante riverenza per l’impatto di Lizzie sulla cultura televisiva e il suo stupore per la passione dei fan così tanti anni dopo la sua corsa originale. Dai un’occhiata ai suoi commenti qui sotto:

“Non mi piace parlarne, perché Internet sembra esplodere ogni volta che si parla di ‘Lizzie’. Penso che ci sia sempre una possibilità lì. E anche se ha 40 anni, non credo che alla gente importi. Sarà sempre in qualche modo interessante per le persone vedere dove è finita”.

Ironia della sorte, Duff per un po’ si è risentito dell’ombra del personaggio e ha lavorato duramente per cessare qualsiasi sua associazione pubblica con Lizzie McGuire. Duff dice, tuttavia, di aver recentemente adottato una prospettiva di apprezzamento che l’ha lasciata incredibilmente protettiva nei confronti di Lizzie, così protettiva che si rifiuta di partecipare a un riavvio che non ritrae il personaggio in modo autentico e in un modo che onora l’eredità del personaggio. Disney+, dopotutto, voleva un riavvio perfettamente pulito che richiedesse l’omissione di qualsiasi contenuto esplicito, e tale censura su Lizzie, che ora avrebbe 30 anni, ostacola un ritratto onesto della sua crescita e la rappresentazione della sua vita quotidiana e delle sue relazioni come una donna adulta.

Come Duff capisce chiaramente, il fascino e l’impatto duraturo di Lizzie McGuire risiede nella sua riconoscibilità e nel modo in cui Lizzie funge da riflesso onesto e sfacciato degli alti e bassi inebrianti, dei momenti imbarazzanti e della vulnerabilità dell’essere un adolescente. Il rifiuto di Duff di partecipare a un riavvio di Disney+ che non condivide queste stesse qualità sfumate nel contesto dell’età adulta di Lizzie parla non solo del suo rispetto per l’eredità del personaggio, ma anche del suo rispetto per i milioni di fan che meritano assolutamente un riavvio che possieda il stesse qualità intelligenti e sincere che li hanno fatti innamorare di Lizzie in primo luogo. Mentre le reazioni a volte instabili dei fanatici di Internet di Lizzie Mcguire lasciano Duff comprensibilmente diffidente nel discutere lo spettacolo, il suo chiaro amore per il ruolo e la sua continua influenza culturale dovrebbero rassicurare gli spettatori sul fatto che quando vorrà parlare di Lizzie McGuire, lo farà assolutamente – e soprattutto con la sua conferma della restante possibilità di un riavvio, il mondo sicuramente ascolterà.

Fonte: Il taglio

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Krysten Ritter ha di nuovo l’acconciatura di Jessica Jones, si unisce al MCU?
Krysten Ritter ha di nuovo l’acconciatura di Jessica Jones, si unisce al MCU?

La nuova pettinatura in stile Jessica Jones di Krysten Ritter ha suscitato speculazioni sul fatto che stia per tornare nel Marvel Cinematic Universe. Sono passati quasi tre anni da quando l’ultima stagione di Jessica Jones è andata in onda su Netflix. Questo ha segnato la fine dell’universo Marvel di Netflix e sembrava essere l’ultima volta […]

L’Arrowverse ha appena realizzato un film DCEU perfetto ancora più improbabile
L’Arrowverse ha appena realizzato un film DCEU perfetto ancora più improbabile

Attenzione: spoiler per il finale della stagione 7 di Legends of Tomorrow. La rivelazione di Booster Gold nel finale della stagione 7 di Legends of Tomorrow è stato un grande momento per lo spettacolo, ma sfortunatamente rende più improbabile un film di squadra DCEU particolarmente perfetto. Dopo aver stuzzicato l’apparizione di Booster Gold nello show […]