Asiatica Film Mediale

Perché HBO Max ha cancellato Titans (e cosa significa per la stagione 4)

Perché HBO Max ha cancellato Titans (e cosa significa per la stagione 4)
Debora

Di Debora

26 Gennaio 2023, 18:39


La cancellazione di Titans su HBO Max può essere ridotta a diversi motivi chiave, ma ciò che significa l’imminente fine dello show per la stagione 4 è meno chiaro. Presentato per la prima volta nel 2018, Titans ha cercato di dare una svolta matura alla squadra di supereroi più ormonale della DC, definendo chiaramente il suo stallo con la linea “f ** k Batman” di Dick Grayson. Contro ogni previsione, Dick e la banda sono sopravvissuti a cinque anni di sconvolgimenti dietro le quinte, con la stagione 4 di Titans, parte 1 in onda nel 2022.

Durante la sua pausa di mezza stagione, è arrivato l’annuncio che Titans è stato cancellato da HBO Max. Insieme alla serie gemella Doom Patrol – anch’essa alla sua quarta stagione – Titans è l’ultimo di una serie di programmi TV DC ad essere sciolto. Anche se forse non è la cancellazione televisiva più sorprendente che si sia mai verificata, l’abbandono di Titans a metà di una trama importante contro la Church of Blood pone diverse domande chiave. Il primo tra questi è il motivo per cui Titans sta finendo ora e cosa significa quell’annuncio per la stagione 4 di Titans.

Perché Titans è stato cancellato

L’annuncio ufficiale di HBO Max ha semplicemente confermato che Titans e Doom Patrol stavano finendo, ha ringraziato le persone coinvolte per il loro duro lavoro e ha riconosciuto la passione del pubblico dietro i progetti. La dichiarazione ha offerto poco su come e perché è stata presa questa decisione. Senza una parola ufficiale, si può solo guardare al contesto che circonda Titani che termina con la stagione 4, il che suggerisce il modello più ampio di ristrutturazione della DC e il continuo dimagrimento di HBO Max come fattori chiave che contribuiscono.

Spinta da enormi cambiamenti alla Warner Bros. – più recentemente la fusione del 2022 con Discovery – DC è stata in uno stato di transizione per diversi anni. Con David Zaslav ora insediato come CEO della Warner Bros. Discovery, sta finalmente iniziando a emergere una direzione più chiara, nel bene e nel male, e quella tabula rasa si è manifestata in alcune decisioni brutali e impopolari, tra cui il licenziamento di Henry Cavill nei panni di Superman poche settimane dopo il suo massimo -ritorno di profilo in Black Adam. Senza nemmeno la mascella cesellata di Cavill al sicuro dalla revisione della DC, non sorprende che questa nuova era audace lasci poco spazio ai programmi TV del vecchio regime.

L’Arrowverse è morto al The CW e il nuovo co-capo dei DC Studios James Gunn ha versato acqua fredda sulla speranza di far rivivere Legends of Tomorrow, confermando che i pensieri erano fermamente rivolti al futuro. I titani che ricevevano un’ancora di salvezza quando così tanti altri spettacoli DC sono annegati era sempre improbabile. David Zaslav sta cercando un approccio in stile MCU ai contenuti cinematografici e televisivi di DC, e uno spettacolo autonomo su Nightwing che si imbatte in un’ex ragazza diversa ogni stagione semplicemente non si adatta a quel modello. Gunn ha confermato che il destino di Titans era già stato deciso prima della sua nomina, suggerendo che non c’è mai stata una conversazione sull’incorporazione o l’esecuzione della serie nel nuovo franchise DCU.

Oltre a riavviare DC il proprio franchise cinematografico e televisivo, HBO Max ha costantemente e controverso tagliato i contenuti – DC e non – da quando è stata confermata la fusione con Warner Bros. Discovery, intraprendendo una massiccia campagna di riduzione dei costi multimiliardaria. HBO Max è inoltre destinato a fondersi con la piattaforma Discovery+ e formare un nuovissimo servizio di streaming. Questi radicali cambiamenti strutturali mettono immediatamente a rischio considerevole titoli come Titani, che non hanno un posto naturale all’interno della nuova visione dell’azienda.

La posizione di Titans su HBO Max non era già l’ideale

Il motivo principale dietro l’annullamento di Titans potrebbe essere che non si adatta più alla visione di DC che va avanti in mezzo a una considerevole ristrutturazione dello studio, ma la storia dello spettacolo lo ha già messo in una posizione piuttosto vulnerabile. Sempre divisivi nel tono, gli eroi in erba di Dick Grayson non hanno mai riscosso un enorme successo di critica, di solito attirando i titoli dei giornali con i momenti più selvaggi di Titani – Batman che balla, per esempio – che con personaggi e trame. Titans ha anche vissuto un percorso di produzione accidentato, prima lanciandosi come parte del servizio DC Universe di breve durata, poi cambiando completamente il finale originale della stagione 1 di Titans, quindi rimanendo coinvolto nel passaggio a HBO Max prima della stagione 3.

Nonostante così tanti ostacoli, un fedele seguito ha portato Titans a un’impressionante serie di quattro stagioni. Le metriche di visualizzazione sono difficili da valutare quando Titans viene rilasciato su più servizi di streaming diversi (Netflix ha distribuito le stagioni 1-3 a livello internazionale), ma le cifre suggeriscono che Titans ha generalmente ottenuto buoni risultati. Secondo Parrot Analytics (tramite BusinessInsider), la stagione 3 di Titans ha goduto di uno spettacolo particolarmente forte su HBO Max. Tuttavia, la risposta mista di critica e pubblico, oltre agli inizi traballanti su uno sfortunato servizio di streaming, ha reso Titans un obiettivo molto più facile per la cancellazione. Data la spinta incessante della Warner Bros. Discovery per un nuovo inizio, tuttavia, il plauso del mainstream e una casa stabile non avrebbero necessariamente salvato Titans.

Cosa significa essere cancellati per la stagione 4 di Titans

Sebbene Titans sia stato cancellato a metà di una stagione e, al momento in cui scrivo, la parte 2 non abbia una data confermata per la prima, tutte le indicazioni suggeriscono che la stagione 4 di Titans andrà in onda per intero. L’annuncio di cancellazione di HBO Max ha riconosciuto: “Queste saranno le ultime stagioni di Titans e Doom Patrol”, il che ribadisce che entrambi gli spettacoli potranno completare le loro stagioni attuali. Nella sua risposta all’annuncio, lo showrunner di Titans Greg Walker ha anche rassicurato i fan: “Abbiamo ancora sei episodi da scatenare nel mondo”. A detta di tutti, la stagione 4 di Titans è salva, ma la cancellazione dello show potrebbe ancora avere un profondo impatto sulla corsa attuale.

Dato che l’annuncio della cancellazione di Titans arriva a metà della stagione 4, non sembra esserci alcuna garanzia che gli episodi rimanenti siano stati costruiti come un finale generale della storia di Titans. Potrebbe anche attendere un finale mozzafiato che crei un futuro cattivo. In un barlume di speranza offerto da THR, secondo quanto riferito, gli showrunner di Titans e Doom Patrol hanno entrambi anticipato che i loro rispettivi spettacoli erano in orario prestabilito e hanno creato la loro quarta stagione di conseguenza, risolvendo questioni in sospeso. Resta da vedere se questo è vero, ma la fine della stagione 4 di Titani con affari incompiuti renderebbe sicuramente la pillola amara della sua cancellazione ancora più difficile da ingoiare.


Potrebbe interessarti

Il potenziale riavvio di Scrubs ottiene una risposta speranzosa da Zach Braff
Il potenziale riavvio di Scrubs ottiene una risposta speranzosa da Zach Braff

Zach Braff si apre sul fatto che si unirà mai a un potenziale riavvio di Scrubs. La sitcom e il dramma medico sono stati trasmessi dalla NBC e successivamente dalla ABC per 9 stagioni dal 2001 al 2010. In Scrubs, Braff ha interpretato John Michael “JD” Dorian, il protagonista dello spettacolo che inizia la serie […]

Il trailer di Doctor Who riporta il terzo compagno di dottore in live-action
Il trailer di Doctor Who riporta il terzo compagno di dottore in live-action

Un delizioso trailer per l’ultimo cofanetto di Doctor Who ha riportato in vita la classica compagna Jo Grant (interpretata da Katy Manning). La serie TV di fantascienza più longeva al mondo, Doctor Who, festeggia quest’anno il suo 60° anniversario. La maggior parte dell’attenzione è comprensibilmente sul futuro, uno che coinvolge tre speciali con David Tennant […]