Asiatica Film Mediale

Perché Frasier era così diverso negli applausi, secondo il co-creatore

Perché Frasier era così diverso negli applausi, secondo il co-creatore
Debora

Di Debora

17 Marzo 2022, 18:33


Il co-creatore David Lee spiega perché Frasier Crane di Kelsey Grammer è diverso su Frasier rispetto alla versione originale su Cheers. Debuttando per la prima volta come personaggio secondario nella terza stagione di Cheers, Frasier è il fidanzato di ritorno di Diane Chambers (Shelley Long) dopo la sua rottura con l’ex star del baseball diventato proprietario di un bar Sam Malone (Ted Danson). Iniziando come guest star, il personaggio è stato infine promosso a una serie regolare ed è rimasto anche dopo la partenza di Long fino alla conclusione della sitcom ambientata a Boston nel 1993.

Tuttavia, i fan non hanno dovuto dire addio a Frasier. Alla fine di Cheers, uno spin-off su di lui era già in lavorazione. Ha visto lo psichiatra trasferirsi attraverso il paese nel suo stato natale di Seattle, dove ha esercitato la sua professione di conduttore radiofonico che ha risposto alle chiamate e ha offerto loro aiuto psichiatrico. Il cambio di ambientazione ha permesso a Lee, insieme ai suoi co-creatori Peter Casey e David Angell, di introdurre un cast di supporto completamente nuovo che includeva il fratello di Frasier, Niles Crane (David Hyde Pearce), e il padre, Martin Crane (John Mahoney). Nel frattempo, Roz Doyle di Peri Gilpin ha interpretato il produttore radiofonico di Frasier mentre Jane Leeves ha interpretato il fornitore di assistenza sanitaria a domicilio di Martin, Daphne Moon.

Frasier è stato un successo, vincendo 37 Primetime Emmy e correndo per 11 stagioni. Ma gli spettatori che hanno anche guardato Cheers non hanno potuto fare a meno di notare la differenza in Frasier quando ha iniziato a recitare nel suo stesso spin-off. Lee spiega a The Desert Sun che è stata una decisione consapevole per loro domare il personaggio in modo che potesse adattarsi meglio al ruolo principale della propaggine. Leggi la sua citazione completa di seguito:

“Sapevamo che quel personaggio funzionava. Abbiamo dovuto reinventarlo in una certa misura per assicurarci che funzionasse non come personaggio secondario, ma come personaggio principale che fosse il centro di tutta l’azione. Ciò ha richiesto di calmare un po’ il personaggio e di radicarlo in un po’ più di realtà rispetto a ‘Cheers'”.

Ripensandoci, il cambiamento è stato significativo. Quando è tornato a Seattle, Frasier come personaggio è stato molto addolcito, agendo come il centro radicato tra Niles, che era più teso ed elitario, e Marty, che è più simile ai chiassosi clienti di Cheers. Narrativamente, aveva anche senso considerando che Frasier non trascorreva più innumerevoli notti con Sam nel suo bar di Boston. Nel complesso, la decisione ha funzionato; forse, potrebbe anche essere uno dei motivi per cui Frasier ha avuto così tanto successo.

Ora, Grammer sta guidando il revival di Frasier che debutterà su Paramount+. Non c’è stato alcun aggiornamento sostanziale sul progetto per un po’ di tempo, ma l’attore ha rivelato che sperava che tutti quelli del cast originale tornassero, ad eccezione di Mahoney, che è morto dalla fine dello spettacolo. Ma non aspettarti che Lee o Casey siano coinvolti poiché hanno già pubblicamente affermato di non essere interessati a fare lo spettacolo.

Fonte: Il sole del deserto

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Primo sguardo al busto di Goliath dei Gargoyles di Diamond Select Toys [EXCLUSIVE]
Primo sguardo al busto di Goliath dei Gargoyles di Diamond Select Toys [EXCLUSIVE]

Il gargoyle notturno dalla pelle viola preferito da tutti sta volando fuori dalla tua infanzia il sabato mattina ed entra nella tua casa, poiché Diamond Select Toys rilascerà un busto basato su Golia della serie animata della Disney, Gargoyles. Gargoyles faceva parte del boom della Walt Disney Television Animation negli anni ’90 ed era distribuito […]

Matt Smith non ha ancora visto nessuno degli spinoff di GoT House Of The Dragon
Matt Smith non ha ancora visto nessuno degli spinoff di GoT House Of The Dragon

Matt Smith, protagonista del prossimo spin-off de Il Trono di Spade, House of the Dragon, rivela di non aver visto “un singolo fotogramma” della serie. House of the Dragon fungerà da serie prequel della popolarissima serie fantasy Game of Thrones, andata in onda dal 2011 al 2019 su HBO. Il nuovo spin-off è basato sul […]