Notizie FilmPerché Ewan McGregor ha preferito le riprese dello show...

Perché Ewan McGregor ha preferito le riprese dello show di Kenobi ai prequel di Star Wars

-


Ewan McGregor afferma di preferire le riprese di Obi-Wan Kenobi rispetto alla trilogia prequel di Star Wars. Ambientata 10 anni dopo gli eventi catastrofici dell’Episodio III: La vendetta dei Sith, la serie Disney+ segue il Jedi titolare mentre si nasconde su Tatooine, evitando lo sguardo dell’Impero Galattico. Tuttavia, quando Obi-Wan viene chiamato a prendere la sua spada laser e salvare una giovane principessa Leia, Kenobi è costretto ad affrontare Darth Vader. Oltre a McGregor, la serie vanta una serie di star di ritorno, tra cui Hayden Christensen, Joel Edgerton, Bonnie Piesse, Jimmy Smits e James Earl Jones, che riprendono tutti i loro ruoli dai film di Star Wars, così come diversi nuovi arrivati.

McGregor ha debuttato come Obi-Wan Kenobi nell’Episodio I: La minaccia fantasma e ha continuato a interpretare il personaggio per i due film successivi, tracciando la sua relazione con il condannato Anakin Skywalker (Christensen) e la sua eventuale caduta nel Lato Oscuro. I prequel di Star Wars hanno ricevuto recensioni contrastanti quando sono stati pubblicati per la prima volta tra il 1999 e il 2005. Sebbene elogiati per i loro effetti visivi e le loro esibizioni, sono state mosse critiche ai dialoghi apparentemente in legno di George Lucas, alla sovrabbondanza di CGI e agli stereotipi razziali percepiti in alcuni degli alieni specie. Tuttavia, la trilogia del prequel di Star Wars ha ricevuto reazioni più positive dal pubblico negli ultimi anni, con grande gioia sia di McGregor che di Christensen.

Nonostante le critiche, McGregor afferma di preferire ancora di gran lunga le riprese di Obi-Wan Kenobi alla trilogia prequel, il che sembra essere dovuto principalmente all’uso eccessivo dello schermo blu da parte dei film. Ricordando il suo lavoro sui prequel con GQ, l’attore racconta come sia stato difficile per lui lavorare “su uno schermo blu per settimane o mesi, parlando nel nulla”. Quindi confronta l’esperienza con il processo di lavoro sulla nuova serie, affermando che “ci ha fatto sentire come se fossimo lì”.

“Più passavamo attraverso i tre film che ho fatto con George [Lucas], meno ero circondato da qualcosa. Sono stato su uno schermo blu per settimane o mesi, parlando nel nulla, ed è difficile. È solo difficile da fare…[On Obi-Wan Kenobi] Ci ha fatto sentire come se fossimo lì. Quando sei nell’astronave, le stelle volano davanti a te e sembra reale. Ho sentito qualcosa di molto vecchio di Hollywood – mi ha ricordato quelle immagini di Hollywood negli anni ’20 o ’30, dove c’erano una serie di set. Un attore reciterebbe una scena qui, ci sarebbe un altro attore lì. Era così, solo super hi-tech. È da pazzi.”

In contrasto con l’approccio schermo blu alla CGI sul set dei prequel, Obi-Wan Kenobi ha utilizzato il sistema StageCraft, che ha pareti video ad alta definizione che circondano il set. Questi creano uno sfondo fisico che gli attori possono vedere e a cui possono reagire. McGregor ha già discusso delle sue riserve sullo schermo blu ed è chiaro che il nuovo sistema StageCraft è stato un netto miglioramento per l’attore, consentendogli di recitare in modo più naturale. La tecnologia è stata adottata per la prima volta per The Mandalorian e da allora è stata utilizzata per tutte le successive serie di Star Wars dal vivo, nonché per alcuni film di successo come The Batman e Thor: Love and Thunder.

Molti spettatori hanno notato la loro preferenza per StageCraft anche sullo schermo blu e senza dubbio saranno d’accordo con l’attore sulla maggiore autenticità di Obi-Wan Kenobi rispetto ai prequel. Detto questo, l’allusione di McGregor a come le riprese di Obi-Wan Kenobi sembravano “una Hollywood molto vecchia… negli anni ’20 o ’30” è interessante dato che Lucas ha citato il Flash Gordon del 1936 come un’influenza su Star Wars. Ciò suggerisce che la tecnologia è anche riuscita a replicare in qualche modo la sensazione del materiale originale che inizialmente ha ispirato Lucas durante lo sviluppo del franchise. E con StageCraft che ora sta ottenendo l’approvazione sia del pubblico che degli attori, è evidente che Star Wars sta ancora una volta aprendo la strada all’innovazione degli effetti visivi in ​​Obi-Wan Kenobi e oltre.

Fonte: GQ

Date di rilascio chiave

  • Rogue Squadron (2023) Data di uscita: 22 dicembre 2023

Ultime News

Il video esilarante di Thor 4 mostra Chris Hemsworth mentre fa il tour del set di Asgard

Chris Hemsworth e Taika Waititi ospitano un tour del New Asgard ambientato in un nuovo video dietro le...

Tutto ciò che abbiamo imparato da Thor: le recensioni di Love & Thunder

ATTENZIONE: contiene spoiler per Thor: Love & Thunder Anche se il film non arriverà nelle sale fino all'8 luglio,...

Il creatore di Friends si rammarica della gestione da parte dello show del genitore transgender di Chandler

Subito dopo aver risposto alle critiche sulla mancanza di diversità della sitcom, la co-creatrice di Friends Marta Kauffman...

L’anime di Dragon Ball Super potrebbe tornare nel 2023

Il popolare leaker “SUPER クロニクル (@DBChronicles)ha condiviso un aggiornamento assicurando che la produzione dell'anime Dragon Ball Super è...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te