Asiatica Film Mediale

Perché Edgar Wright ha lasciato Ant-Man spiegato dallo scrittore originale

Perché Edgar Wright ha lasciato Ant-Man spiegato dallo scrittore originale
Erica

Di Erica

30 Gennaio 2023, 15:27


Lo sceneggiatore originale di Ant-Man Joe Cornish spiega perché il regista Edgar Wright ha lasciato il progetto durante lo sviluppo nel 2014. Rilasciato nel 2015, Ant-Man sarebbe finito per essere diretto da Peyton Reed, introducendo Scott Lang di Paul Rudd nell’MCU. Il film, che è arrivato come parte della Fase 2, ha ottenuto recensioni per lo più positive dalla critica e si è comportato abbastanza bene al botteghino da giustificare un sequel, Ant-Man and the Wasp, che è stato rilasciato nel 2018. Anche se la visione di Reed per il personaggio ha indubbiamente dimostrato popolare, Wright aveva lavorato per anni allo sviluppo del primo film prima di andarsene a causa di differenze creative. Sia Wright che Cornish sono ancora accreditati nella sceneggiatura di Ant-Man, oltre a Reed, Rudd e Adam McKay.

In una recente intervista con The Playlist, Cornish analizza gli eventi che hanno portato all’allontanamento di Wright dall’originale Ant-Man, rivelando che, in effetti, è stato in parte colpa dell’enorme successo dell’MCU. Lo sceneggiatore spiega che lui e Wright avevano sviluppato il film per anni prima che il primo Iron Man uscisse nel 2008 e che il successivo successo del franchise ha cambiato il modo in cui la Marvel si è avvicinata alla narrazione nei suoi film. Il nuovo desiderio della Marvel di creare un universo interconnesso alla fine non si è sposato con la visione più unica di Wright e Cornish. Dai un’occhiata alla spiegazione completa di Cornish qui sotto:

“Quando Edgar ed io abbiamo incontrato la Marvel per la prima volta, erano negli uffici sopra uno showroom BMW a Beverly Hills. Era più o meno il periodo di ‘Hulk’ di Ang Lee, e [Jon] Favreau non aveva nemmeno iniziato a lavorare al primo ‘Iron Man’. I film sui supereroi non erano una cosa… Immagino perché gli effetti visivi non si erano evoluti al punto da poter mettere ciò che era sulla pagina sullo schermo. Quindi, hanno sempre avuto la sensazione di raggiungere qualcosa che non potevano raggiungere.

“Ci abbiamo lavorato [‘Ant-Man’] per qualcosa come otto anni, a fasi alterne. E in quel momento, il paesaggio è cambiato completamente. La tecnologia è cambiata completamente. Il pubblico si è innamorato dei film sui supereroi. Tutte le cose che la gente amava negli anni ’50, ’60, ’70, ’80 nei fumetti sono state improvvisamente tradotte sullo schermo in un modo davvero diretto che non era mai successo prima.

“Quel genere ci ha superato, nel senso che la Marvel non voleva necessariamente il film d’autore che Edgar e io volevamo realizzare perché, a quel punto, avevano questo colosso tra le mani. Avevano questo universo in cui i film dovevano integrarsi “. Edgar è un autore. Edgar Wright realizza film di Edgar Wright. Alla fine, è per questo che non è successo, immagino.”

Ant-Man sarebbe stato migliore se fosse stato diretto da Edgar Wright?

Nel periodo in cui avrebbe sviluppato Ant-Man con Cornish, Wright era diventato famoso per film come Shaun of the Dead, Hot Fuzz, Scott Pilgrim vs The World e The World’s End. Con questi film, Wright ha affinato la sua voce cinematografica unica, utilizzando montaggi scattanti e riprese cinetiche per creare umorismo e un senso di slancio. Parte della visione iniziale di Wright rimane in Ant-Man, ma, dal momento che Reed ha diretto il film, manca dell’inconfondibile qualità di “Edgar Wright”. Considerando le abilità uniche di Ant-Man come eroe e il tono più leggero dei film, lo stile cinematografico di Wright potrebbe effettivamente aver contribuito a elevare il film oltre ciò che alla fine è stato rilasciato.

Nonostante il sorteggio di un Ant-Man diretto da Wright, potrebbe essere meglio che le cose finiscano per fallire. Il film si sarebbe indubbiamente sentito più “autore”, come afferma Cornish, probabilmente vantando un certo talento e idiosincrasia, ma potrebbe essere arrivato a scapito delle storie più grandi raccontate nell’MCU. A quel tempo, le narrazioni generali e l’interconnessione dei film MCU attraverso le fasi da 1 a 3 erano una cosa relativamente nuova, ed è qualcosa che ha dato i suoi frutti in modo enorme per il franchise. A causa di questa interconnessione e di un linguaggio visivo coerente, tuttavia, l’MCU è stato anche preso di mira per una qualità di “uniformità” in tutti i suoi film, una tendenza che Wright avrebbe probabilmente facilmente contrastato.

Edgar Wright potrebbe dirigere un futuro film del MCU?

È certamente possibile che, nonostante il suo Ant-Man fallisca, Wright possa dirigere un altro film MCU lungo la linea. A causa dei motivi per cui il suo primo tentativo Marvel non ha funzionato, tuttavia, potrebbe essere meglio che non lo faccia. A causa dell’enorme portata della narrazione Marvel, è possibile che a Wright ancora una volta non venga dato il controllo creativo totale su un potenziale progetto futuro. Se Wright viene frenato in modo creativo, il film potrebbe finire per mancare di uno stile cinematografico distinto che ha reso così popolari i suoi film precedenti.

Fonte: La playlist

Date di rilascio principali

  • Ant-Man & the Wasp: Quantumania Data di rilascio: 2023-02-17
  • Guardiani della Galassia Vol. 3 Data di rilascio: 2023-05-05
  • The Marvels / Captain Marvel 2 Data di uscita: 28-07-2023
  • Captain America: New World Order Data di rilascio: 2024-05-03
  • Data di uscita di Marvel’s Thunderbolts: 26-07-2024
  • Lama 2024 Data di rilascio: 2024-09-06
  • Deadpool 3 Data di rilascio: 2024-11-08
  • I Fantastici Quattro della Marvel Data di rilascio: 2025-02-14
  • Avengers: The Kang Dynasty Data di rilascio: 2025-05-02
  • Avengers: Secret Wars Data di rilascio: 2026-05-01


Potrebbe interessarti

Adam Sandler e Jennifer Aniston si riuniscono nel trailer di Murder Mystery 2
Adam Sandler e Jennifer Aniston si riuniscono nel trailer di Murder Mystery 2

È arrivato il trailer di Murder Mystery 2, che offre uno sguardo più da vicino alla commedia ispirata a Assassinio sull’Orient Express. Il film è un sequel del film originale di Netflix Murder Mystery, presentato in anteprima il 14 giugno 2019. Segue l’ufficiale di polizia di New York Nick Spitz (Adam Sandler) e la moglie […]

Fino a quando il regista non risponde all’affronto degli Oscar denunciando la misoginia e il razzismo
Fino a quando il regista non risponde all’affronto degli Oscar denunciando la misoginia e il razzismo

Fino a quando la regista Chinonye Chukwu non denuncia il razzismo e la misoginia dietro il suo affronto all’Oscar. Il lungometraggio di Chukwu Till segue la vera storia dell’attivista nera Mamie Till-Mobley che cerca giustizia dopo il brutale assassinio di suo figlio Emmett Till nel 1955. Till è il secondo lungometraggio di Chukwu, il primo […]