Asiatica Film Mediale

Perché Dune 3 è ancora più importante della parte 2

Perché Dune 3 è ancora più importante della parte 2
Erica

Di Erica

17 Marzo 2022, 23:48


Attenzione: quanto segue contiene SPOILER per Dune.

Dune: Part Three è ancora più importante per la seminale saga di fantascienza rispetto al prossimo Dune: Part Two. La data di uscita iniziale dell’attesissimo sequel d’azione Dune 2 è il 20 ottobre 2023. Come adattamento della seconda metà del capolavoro di fantascienza sociale di Frank Herbert del 1965, Dune 2 conclude la storia dell’ascesa di Paul Atreides a diventare il imperatore dell’Universo Conosciuto.

Tuttavia, questo punto della saga di Dune imposta solo gli eventi di Dune: Messiah, in cui viene rivelato il vero messaggio dell’ascesa al potere di Paolo. Fortunatamente, Villeneuve ha annunciato l’intenzione di realizzare un terzo film, che secondo il regista sarà l’ultimo nel suo riavvio del franchise. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che Dune 3, che sarà basato su Dune: Messiah del 1969, porta a casa il messaggio chiave che Herbert vuole che i lettori portino via dal suo lavoro.

È sempre un po’ una scommessa per i registi affidarsi a ipotetici sequel per portare a casa l’effetto di un film originale, ma visto l’enorme successo di Dune grazie all’autore di Villeneuve, grandi nomi come Timothée Chalamet, Oscar Isaac, Rebecca Ferguson, Jason Momoa , e Zendaya, e l’inevitabile fascino di un nuovo franchise epico, sembra che Dune 2 e persino Dune 3 abbiano buone possibilità di arrivare sul grande schermo e di fare abbastanza bene. Questa sarà una buona notizia per il pubblico desideroso che vuole vedere la storia di Dune, ma sarà anche essenziale per trasmettere il messaggio dei libri, e quindi dei film. A questo proposito, Dune 3 sarà ancora più importante di Dune 2.

Perché Dune 3 è più importante di Dune 2

Dune: Messiah è il luogo in cui le ripercussioni delle azioni dell’imperatore Paul Atreides vengono veramente esplorate. Mentre Dune 2 rende il film originale molto migliore, Dune 3 rivelerà che la visione di Paul di una guerra santa galattica è giunta a buon fine. Nei libri, questo è il punto in cui Paul viene disilluso dal potere. Nonostante abbia raggiunto una perfetta preveggenza, Paul non ha il potere di impedire ai Fremen di uccidere miliardi in suo nome. Frank Herbert scrisse Dune nel 1965, solo diversi decenni dopo la seconda guerra mondiale. E nelle stesse parole dell’autore, Dune è inteso come un monito a non seguire leader carismatici e figure messianiche. Anche i messia più ben intenzionati, capaci e altruisti possono facilmente prendere decisioni che portano alla morte e alla distruzione, che è il punto principale della saga di Dune. E questo punto è stato davvero chiarito solo nel secondo libro di Herbert, Dune: Messiah, che Villeneuve adatterà per Dune 3, se avrà il via libera.

Sebbene Dune 2 sia fondamentale per mostrare l’ascesa di Paul, Dune 3 può non solo concludere questo viaggio, ma anche svelarne il vero significato. In effetti, se Villeneuve rimane fedele a Dune: Messiah, il terzo film risolverà tutti i dibattiti e le critiche sul primo film che riproduce la classica narrativa del salvatore bianco. Sarà anche interessante vedere come Villeneuve adatta le prove, il risveglio e l’eventuale morte dell’imperatore Paul Atreides. Per la star di Dune Timothée Chalamet, questo punto della saga di Dune potrebbe essere un momento decisivo nella sua carriera di attore.

Dune di Villeneuve è sempre stato concepito come una trilogia. Considerando il successo del primo film di Dune e la crescente attesa per il sequel, le possibilità di Villeneuve di far sembrare il film Dune 3 positive. Per ora, Dune 2 uscirà nelle sale il 20 ottobre 2023.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Ghostbusters: perché Rick Moranis non è tornato nell’aldilà
Ghostbusters: perché Rick Moranis non è tornato nell’aldilà

Attenzione: SPOILER per Ghostbusters: Afterlife. Il sequel ritardato Ghostbusters: Afterlife ha molti riferimenti e cameo al film originale di Ghostbusters, ma Louis Tully di Rick Moranis purtroppo non è tornato. In Ghostbusters del 1984, Rick Moranis ha interpretato un contabile nerd che è posseduto da un Terror Dog, diventando il “Keymaster”. Insieme a Dana Barrett […]

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban Pitch Meeting
Harry Potter e il prigioniero di Azkaban Pitch Meeting

L’ultimo episodio di Screen Rant’s Pitch Meeting lancia la sua bacchetta su Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Basato sull’omonimo romanzo di JK Rowling del 1999 e uscito nel 2004, Il prigioniero di Azkaban è il terzo film della saga di Harry Potter e l’unico episodio diretto da Alfonso Cuarón, che sarebbe diventato un […]