Asiatica Film Mediale

Perché Chris Columbus non ha diretto Harry Potter e il prigioniero di Azkaban?

Perché Chris Columbus non ha diretto Harry Potter e il prigioniero di Azkaban?
Erica

Di Erica

03 Gennaio 2022, 09:52


Chris Columbus non è tornato per dirigere Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, ma perché il regista veterano si è ritirato dal progetto? Il Columbus, nato in America, ha riscosso un ampio successo con i suoi primi due episodi di Harry Potter, La pietra filosofale e La camera dei segreti, che hanno incassato l’incredibile somma di 1,8 miliardi di dollari. La passione di Columbus per queste prime due iterazioni di film di Harry Potter è stata chiara fin dall’inizio, con il regista di Home Alone che ha chiesto in modo aggressivo alla Warner Bros. di lasciargli dirigere il franchise prima che la produzione di Harry Potter e la Pietra Filosofale iniziasse all’inizio del 2000.

Eppure, nonostante una formula vincente, cast e troupe dedicati e un flusso costante di materiale originale fresco, Columbus ha fatto un sorprendente passo indietro rispetto al progetto Harry Potter e il prigioniero di Azkaban alla fine del 2002. Invece, Alfonso Cuarón ha firmato per dirigere il terzo episodio di Harry Potter, con Columbus invece che passa al ruolo di produttore per il film. Tuttavia, questo cambio della guardia ha fatto ben poco per fermare il successo dilagante di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, con il film che è diventato il secondo film di maggior incasso del 2004 e ha vinto non meno di nove premi di fine anno.

La decisione di Chris Columbus di non dirigere Harry Potter e il prigioniero di Azkaban è nata da diversi fattori, il più urgente dei quali era la salute immediata di Colombo in quel momento. In un’intervista con The Hollywood Reporter, Columbus ricorda l’immensa fatica che ha provato seguendo i programmi di riprese “ridicolamente lunghi” per La pietra filosofale e La camera dei segreti. Columbus ha anche citato la distanza tra la sua famiglia durante le riprese come un fattore nella sua decisione di cedere le redini del franchise di Harry Potter a Cuarón nel 2003.

Il bilancio della salute di Columbus a seguito di due produzioni di Harry Potter di grande successo, ma indubbiamente stressanti, è la ragione principale per cui Columbus cita per fare un passo indietro dal franchise. Nella stessa intervista all’Hollywood Reporter del 2021, Columbus ricorda che “poteva a malapena parlare” dopo che la produzione di Harry Potter e La camera dei segreti si era conclusa, evidenziando l’esaurimento che il regista stava vivendo in quel momento. Inoltre, i primi due film in franchising hanno tenuto Columbus lontano dalla sua famiglia per lunghi periodi di tempo, con Columbus che affermava di essere preoccupato che “non avrebbe mai conosciuto” i suoi figli se fosse rimasto a dirigere tutti i film di Harry Potter previsti nel franchise.

Alfonso Cuarón alla regia di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban ha fatto sì che Columbus potesse invece passare al produttore del film nel 2003, permettendogli di trascorrere più tempo con la sua famiglia prima che Columbus alla fine lasciasse del tutto il franchise dopo l’uscita del terzo film di Harry Potter. La continua passione di Columbus per il mondo dei maghi rimane chiara a tutti, tuttavia, con il regista che ha affermato nello speciale della riunione di Harry Potter Return To Hogwarts che girare i primi due film è stata “la più grande esperienza della mia vita” e che ” si è sempre sentito in colpa per aver lasciato” la produzione. Il Prigioniero di Azkaban di Cuarón ha successivamente portato la serie di Harry Potter in una direzione più oscura, aumentando la posta in gioco narrativa del mondo dei maghi nel processo. Tuttavia, così facendo, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban perde parte della meraviglia degli occhi spalancati delle prime voci di Potter di Colombo, che è evidente nel modo in cui il cast ricorda il tempo trascorso sul set lavorando con Columbus fino ad oggi.

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

The Flash: Ezra Miller abbraccia l’attrice Nora Allen nella nuova immagine dei BTS
The Flash: Ezra Miller abbraccia l’attrice Nora Allen nella nuova immagine dei BTS

Ezra Miller abbraccia la madre sullo schermo Maribel Verdú in una nuova immagine dietro le quinte di The Flash. Il 2022 è arrivato, il che significa che è ufficialmente l’anno in cui il DCEU darà a Barry Allen di Miller la sua avventura da solista. The Flash è in sviluppo da anni, cambiando regista e […]

John Carpenter Live Trailer: The Horror Legend va in tour in un nuovo documento
John Carpenter Live Trailer: The Horror Legend va in tour in un nuovo documento

John Carpenter ha rilasciato personalmente un teaser per il prossimo documentario John Carpenter Live: dietro le quinte. Carpenter è diventato un nome familiare tra gli appassionati di cinema poiché la sua filmografia ricca di successi abbraccia oltre cinque decenni. Il regista/compositore ha lasciato la sua impronta digitale su classici cult come Grossi guai a Chinatown, […]