Asiatica Film Mediale

Perché Casino Royale del 2006 è ancora il film di James Bond più popolare

Perché Casino Royale del 2006 è ancora il film di James Bond più popolare
Erica

Di Erica

05 Febbraio 2022, 06:18


Casino Royale del 2006 rimane il film di James Bond più popolare che ci sia, e ci sono alcuni motivi per cui la prima uscita di Daniel Craig come 007 risuona ancora così tanto con il pubblico. Riportando le cose alle origini e reinventando in qualche modo il franchise, Casino Royale è stato un potente ingresso in una serie che cattura ancora l’immaginazione. Il film è in cima a molte classifiche dei film di James Bond, così come alle classifiche dei film di Daniel Craig Bond, anche se Craig ha girato altri quattro film di 007 da Casino Royale.

Casino Royale esisteva al di fuori della linea temporale originale di 007, poiché era il primo e, finora, l’unico film di James Bond ad agire come riavvio per il franchise. Martin Campbell, che ha anche diretto GoldenEye, la prima uscita di Pierce Brosnan nei panni di Bond, è stato scelto per dirigere. Il team ha anche portato un nuovo attore per interpretare 007 in Daniel Craig. Con il franchise atteso da tempo per la rivitalizzazione, gli sceneggiatori hanno creato una storia sulle origini che mostrava che James Bond ha raggiunto il suo status di 00 e come è diventato l’agente segreto di fama mondiale che il pubblico conosce.

Casino Royale rimane il più popolare tra gli spettatori per molte ragioni; praticamente tutto nel film è stato fatto bene ed eseguito con grande disinvoltura, rendendo l’esperienza eccezionalmente divertente e soddisfacente. Ma la sua popolarità clamorosa è più specificamente attribuita a due fattori chiave: la sua posizione evolutiva all’interno del franchise nel suo insieme e la principale Bond woman, Vesper Lynd, interpretata da Eva Green, che ha riscritto il concetto di “Bond girl”. Vesper, il più grande amore sullo schermo di Bond dai tempi di Teresa in Al servizio segreto di Sua Maestà (1969), ha offerto la profondità e la complessità del personaggio che le precedenti donne di Bond e quelle da allora non sono riuscite a migliorare. La scena più emozionante di Casino Royale (di cui Daniel Craig era responsabile) è incentrata direttamente su Vesper mentre cerca di purificare la sua anima traumatizzata sotto la doccia dopo aver assistito a una sanguinosa rissa per le scale. Anche se solo in un film, Vesper aiuta in modo significativo a plasmare la trama così come il personaggio di Bond, e lei ha continuato a influenzarlo andando avanti.

Ancora più cruciale, Casino Royale è stato rinfrescante, ridefinendo cosa potrebbe essere un film di James Bond dopo l’era Pierce Brosnan più orientata ai gadget e stravagante. Pertanto, all’epoca ebbe un forte impatto sul pubblico, ma la visione regge ancora oggi. Casino Royale è succeduto all’ultima uscita di Brosnan come Bond, Die Another Day (2002), una voce che ha polarizzato molti fan di lunga data con la sua CGI scadente e lo stile adolescenziale. I produttori avevano bisogno di un drammatico cambio di direzione per mantenere il pubblico investito. Pierce Brosnan non è tornato per Casino Royale, che ha invece introdotto la nuova versione di Craig di James Bond, più pratica, più realistica e più umana, con la sua brutale schiettezza che nasconde un cuore romantico e una serie di vulnerabilità. Il pubblico si è riferito di più a questo Bond più fiammingo, che ha il cuore in frantumi da Vesper. Gli insegna preziose lezioni sulla fiducia e sul distacco emotivo, un arco narrativo convincente che si è tradotto bene sullo schermo come un film di Bond adatto ai tempi attuali.

Al di là di questi due punti più grandi, Casino Royale è semplicemente un film davvero ben realizzato. La sua narrativa è serrata, la sua azione è frenetica con acrobazie interessanti e la sua cinematografia è bellissima. Con una valutazione IMDb di 8/10 e un punteggio Rotten Tomatoes del 94%, non sorprende che Casino Royale sia regolarmente in cima a molte classifiche di James Bond in tutto il mondo come il capolavoro discutibile del franchise. Dopo Die Another Day (2002) questo è esattamente ciò di cui avevamo bisogno: una storia grintosa, matura e realistica sulle origini di James Bond, con azione, amore, crepacuore, integrità e una freschezza che non ha ancora eguagliato.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

David Lynch si unisce al cast del film autobiografico di Steven Spielberg
David Lynch si unisce al cast del film autobiografico di Steven Spielberg

David Lynch si unirà al cast del film semi-autobiografico di Steven Spielberg The Fabelmans. Sulla scia dell’attuale film di Spielberg, un remake del film musicale del 1961 West Side Story, che è diventato un importante attore di premi, Spielberg sta attualmente girando un film basato sulle storie della sua infanzia in Arizona. Riunitosi con il […]

Il nuovo film di Nolan racconta la storia di Oppenheimer in un modo inaspettato, dice Star
Il nuovo film di Nolan racconta la storia di Oppenheimer in un modo inaspettato, dice Star

Cillian Murphy, protagonista del film in uscita Oppenheimer, afferma che il suo regista Christopher Nolan racconterà la storia in un modo unico. Nolan, dopo aver trascorso tutta la sua carriera raccontando storie in modi nuovi e interessanti da Memento a Inception a Dunkerque, probabilmente esplorerà la storia di Oppenheimer lontano dalla tradizionale struttura del film […]