Notizie Serie TVPerché Better Call Saul non ha invecchiato digitalmente Bryan...

Perché Better Call Saul non ha invecchiato digitalmente Bryan Cranston e Aaron Paul

-


Lo sceneggiatore e regista di Better Call Saul spiega perché lo spettacolo ha scelto di non far de-age digitalmente Bryan Cranston e Aaron Paul. Tutta la suspense sull’apparizione di Walter White e Jesse Pinkman nell’ultima stagione dello spin-off di AMC Breaking Bad è stata interrotta ad aprile quando è stato confermato che la coppia sarebbe effettivamente arrivata a un certo punto. I fan hanno quindi dovuto aspettare che i due principali personaggi di Breaking Bad facessero finalmente la loro comparsa anticipata.

Better Call Saul come si è scoperto avrebbe fatto aspettare un po’ i fan per vedere finalmente di nuovo Pinkman e White. Ma il momento è finalmente arrivato nell’episodio della scorsa notte “Breaking Bad”, che ha rivisitato il primo incontro di Walt e Jesse con Saul Goodman, spostando la prospettiva per vedere le cose dalla parte di Saul. È interessante notare che gli attori Cranston e Paul non sembravano essere significativamente de-invecchiati per le loro scene, nonostante gli attori fossero ora lontani 14 anni dall’età in cui avevano interpretato i loro personaggi per la prima volta in Breaking Bad.

La decisione di non far invecchiare Cranston e Paul potrebbe effettivamente aver reso difficile per alcuni fan sospendere l’incredulità e pensare di vedere White e Pinkman come erano oltre un decennio fa quando Breaking Bad è andato in onda originariamente. Parlando con Variety, lo sceneggiatore e regista dell’episodio di Better Call Saul “Breaking Bad” Thomas Schnauz ha affrontato questo problema e ha spiegato perché è stata presa la decisione di non esagerare con gli effetti anti-invecchiamento. Egli ha detto:

C’è solo così tanto che puoi fare prima che inizi a sembrare ridicolo. Non facciamo un sacco di de-invecchiamento nello show. C’è un po’ di roba sui volti dei ragazzi per prendere alcune battute qua e là, ma a parte questo, Aaron non sembrerà un ragazzo di 18 anni o comunque il vecchio Jesse era durante questo periodo di tempo. … Ho una sorta di paura che le persone taglino questa scena nel mondo di “Breaking Bad” e cerchino di abbinare il loro aspetto allora e adesso, ma non è qualcosa di cui ti puoi preoccupare troppo. È quello che è. Stiamo raccontando una storia e puoi seguirla o iniziare a scegliere: “Sembra molto più vecchio di quanto non fosse nella scena originale”. Abbiamo deciso di provarci e sono contento di averlo fatto.

La questione se Better Call Saul dovrebbe fare di più per ridurre l’età dei suoi personaggi per motivi di coerenza temporale è stata ovviamente sollevata molte volte nel corso delle sue sei stagioni. Schnauz in effetti ha affrontato il problema lui stesso in un’occasione precedente, dicendo ai fan su Twitter qualche tempo fa che la spesa per il de-invecchiamento ha molto a che fare con il motivo per cui lo spettacolo non segue quella strada. Invece di usare il de-invecchiamento per far sembrare personaggi come Saul Goodman e Gus Fring letteralmente più giovani, lo spettacolo conta sulla sua scrittura, regia e recitazione avvincenti per trattenere il pubblico in uno stato di incredulità sospesa, in cui semplicemente non mettono in discussione la realtà di quello che stanno vedendo.

Ovviamente spetta a ogni singolo spettatore decidere se è in grado di sospendere l’incredulità quando si tratta di discrepanze tra l’età degli attori e i personaggi che interpretano. È discutibile che qualcuno come Paul, che oggi sembra molto diverso da quando interpretava Pinkman in Breaking Bad, sia difficile da accettare come un personaggio molto più giovane. “Breaking Bad” l’episodio ha utilizzato alcuni trucchi della vecchia scuola che coinvolgono l’illuminazione e le angolazioni per cercare di ridurre l’effetto stridente di vedere questi personaggi interpretati da attori che non hanno più l’età giusta. Ma alla fine c’è solo così tanto che si può fare e sta allo spettatore decidere se seguirlo o meno. Ad ogni modo, Better Call Saul ha offerto un ottimo ritorno per Walt e Jesse, offrendo ai fan un punto di vista diverso sugli eventi in Breaking Bad e consentendo in modo memorabile agli amati personaggi di condividere lo schermo ancora una volta.

Fonte: varietà

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Debora
Debora
Sono Debora, 45 anni, appassionata di serie TV americane. Sono molto curiosa e mi piace condividere informazioni sulle serie che seguo. Ho imparato l'inglese guardando le serie in lingua originale. Scrivo news per Asiatica Film Mediale. Tra le mie serie preferite ci sono Game of Thrones, Breaking Bad e Stranger Things. Amo passare le serate a guardare le serie TV Americane per immergermi completamente in queste storie.

Ultime News

Il futuro emozionante della famosa saga horror di A24 dei 2020s? viene suggerito dal regista.

Riassunto Ulteriori dettagli sulla potenziale quarta puntata del franchise X vengono rivelati dal regista Ti West durante...

Risposta dal produttore alle voci sul ritorno di Daniel Day-Lewis alla recitazione

Sintesi Spielberg e Sheridan si sono incontrati con Daniel Day-Lewis per discutere di un ruolo da produttore, non...

Kong si aggrappa sulla schiena di Godzilla nel nuovo trailer di GXK

Sommario Kong cavalca sulla schiena di Godzilla in un nuovo teaser trailer di Godzilla x Kong: The New Empire,...

“Niente ha senso”: John Cena nel film di guerra raffigura tutto in modo errato secondo l’esperto

Riassunto Il veterano della guerra in Iraq Jay Dorleus ha criticato The Wall per le inesattezze chiave nella rappresentazione...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

Avventuratevi nel cuore pulsante dell'orrore con la nostra raccolta...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te