Notizie FilmPaulina García è protagonista e produttore esecutivo di "Our...

Paulina García è protagonista e produttore esecutivo di “Our Memory” di Matías Rojas

-

- Advertisment -spot_img


Paulina García, che ha vinto l’Orso d’argento come miglior attrice alla Berlinale 2013 per il suo ruolo nel dramma cileno “Gloria” di Sebastián Lelio, è protagonista e produttrice esecutiva di “Our Memory” (“Nuestra Memoria”) di Matías Rojas Valencia.

Il documentario-ibrido è basato sulla ricerca di Rojas su una potente enclave nel sud del Cile e sull’influenza che continua ad avere sul paese – argomento che esplora anche nel suo ultimo film, “A Place Called Dignity”.

“Our Memory” è un film “che sfida i generi cinematografici”, ha detto la produttrice Clara Larraín della Clara Films di Santiago Variety. È stato scritto e diretto da Rojas ed è prodotto da Larraín e Tomas Gerlach di A Simple Vista.

Nella parte narrativa di “Our Memory”, García interpreta una donna che soffre della malattia di Alzheimer, che ha bisogno per qualche motivo di entrare in una foresta per portare alla luce un segreto e chiedere perdono per qualcosa che le ha pesato per tutta la vita.

Il filone del documentario si concentra su Ingrid Zsurgelies, 70 anni, e Franz Baar, 68 anni, sopravvissuti a decenni di schiavitù nell’atroce Colonia Dignidad in Cile, una colonia fondata negli anni ’60 da un ex leader tedesco della setta nazista Paul Schäfer.

“Questo è un film che nel mix di formati e generi spinge in profondità nella memoria, nelle ferite, nelle cicatrici e nella ricerca di redenzione”, ha commentato Rojas Valencia.

Immagine caricata pigramente

Tomas Gerlach Mora, Clara Larrain, Matias Rojas
Per gentile concessione di Clara Films

Attualmente in post-produzione, il progetto sta partecipando al prossimo Baltic Event Co-Production Market, che si svolge dal 23 al 25 novembre come parte del Black Nights Film Festival dell’Estonia a Tallinn, dove il secondo film di Rojas, “A Place Called Dignity”, sarà presentato in concorso.

Prodotto dalla Quijote Films di Santiago di Giancarlo Nasi e ispirato a fatti realmente accaduti, “A Place Called Dignity” è raccontato attraverso gli occhi di un ragazzo che è costretto a vivere uno degli episodi più oscuri della storia recente del Cile quando frequenta la scuola di Colonia Dignidad.

Clara Films sta anche sviluppando il prossimo quarto film di Rojas, “El Bosque Arderá”. Nello stesso modo in cui “Our Memory” è legato a “A Place Called Dignity”, così anche “El Bosque Arderá” è legato al film di debutto di Rojas del 2013 “Root”, un road movie su una giovane donna e un bambino che intraprendono un viaggio attraverso i paesaggi remoti del Cile meridionale alla ricerca del padre del bambino.

Rojas sta “generando una filmografia molto interessante”, ha aggiunto Larrain.

“Root” è stato presentato in anteprima a San Sebastian nel 2013 e ha vinto il premio come miglior film cileno al Valdivia Film Festival.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you