Asiatica Film Mediale

Paul Rudd nel cast di Only Murders In The Building 3

Paul Rudd nel cast di Only Murders In The Building 3
Debora

Di Debora

23 Agosto 2022, 19:16


Paul Rudd si è unito ufficialmente al cast di Only Murders in the Building stagione 3. La serie nominata agli Emmy ha recentemente concluso la sua seconda stagione, che ha riunito Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez nei panni di Charles Holden-Savage, Oliver Putnam, e Mabel Mora, rispettivamente. La seconda stagione ha seguito il trio mentre cercavano di scagionarsi dall’opinione pubblica, che credeva di essere responsabile dell’omicidio di Bunny Folger (Jayne Houdyshell).

Nel finale della seconda stagione, intitolato “I Know Who Did It”, Oliver è finalmente in grado di dirigere un’opera teatrale, con Ben Glenroy come protagonista. Nella scena finale, Rudd appare nei panni di Glenroy, che improvvisamente crolla mentre si esibisce sul palco e muore, mentre l’episodio diventa nero. L’apparizione di Rudd nell’episodio non era altro che un divertente cameo, ma sembrava aver messo in moto gli eventi della terza stagione.

Hulu ha ora confermato (tramite Variety) che Rudd riprenderà il ruolo di Ben Glenroy in Only Murders in the Building stagione 3. Non è ancora chiaro se l’apparizione del personaggio nella terza stagione sarà un personaggio regolare, un ruolo ricorrente o solo un’apparizione come ospite. Tuttavia, il co-creatore John Hoffman ha espresso la sua eccitazione per Rudd che si è unito al cast della terza stagione in una dichiarazione. Dai un’occhiata ai suoi commenti sul casting di Rudd di seguito:

“Paul Rudd, dopo aver fatto un ingresso di buon auspicio nel mondo del nostro show alla fine della stagione 2 come Ben Glenroy, è qualcuno di cui vogliamo chiaramente saperne di più e vedere nella nostra prossima stagione 3, poiché è una chiara fonte di molti domande imminenti e, come sempre con il nostro spettacolo, molti colpi di scena ancora in arrivo!”

Dalla dichiarazione di Hoffman, sembra che il personaggio di Rudd avrà un impatto significativo sul modo in cui si svolgeranno gli eventi della stagione 3, specialmente dopo alcuni momenti piuttosto intensi della stagione 2. Non è ancora chiaro quale ruolo Rudd apparirà nella terza stagione, ma la sua presenza lo farà farsi sentire per tutta la serie. Dal momento che il suo personaggio è morto nel finale, si può immaginare che apparirà solo in flashback che scopriranno lentamente chi ha ucciso Ben Glenroy sul palco.

In tal caso, Rudd potrebbe apparire in più episodi di Only Murders in the Building stagione 3 come una serie regolare. Gli episodi possono spaziare le sue apparizioni durante lo spettacolo e rivelare di più su ciò che è accaduto con Ben Glenroy, portando alla fine al suo omicidio sul palco. Se Paul Rudd è un personaggio regolare e importante della serie, allora è un’altra eccellente aggiunta a una serie già costellata di stelle con tre grandi attori in testa.

Fonte: varietà


Potrebbe interessarti

Le voci sul nuovo compagno di Doctor Who devono diventare realtà: è troppo perfetto
Le voci sul nuovo compagno di Doctor Who devono diventare realtà: è troppo perfetto

Girano voci che Rose Ayling-Ellis sia stata scelta come la prossima compagna di Doctor Who, e che sarebbe l’attrice perfetta. Il prossimo anno sarà emozionante per gli amanti di Doctor Who. Il programma televisivo di fantascienza più longevo giocherà un ruolo fondamentale nelle celebrazioni del centenario della BBC, con Jodie Whittaker che si ritirerà dal […]

Il trailer della seconda stagione di Fate: The Winx Saga introduce una nuova fata e pericoli
Il trailer della seconda stagione di Fate: The Winx Saga introduce una nuova fata e pericoli

Netflix pubblica un nuovo entusiasmante trailer per la prossima stagione 2 di Fate: The Winx Saga, che anticipa problemi all’orizzonte per gli studenti di Alfea. Dopo l’enorme successo di Fate: The Winx Saga stagione 1, la rivisitazione per adulti dell’amata serie di cartoni animati di Nickelodeon Winx Club tornerà finalmente per la stagione 2 il […]