Notizie Serie TVPatrick Stewart spiega la rivelazione della madre di Jean-Luc...

Patrick Stewart spiega la rivelazione della madre di Jean-Luc nella seconda stagione di Picard

-


Quanto segue contiene spoiler per Star Trek: Picard stagione 2.

Patrick Stewart parla dell’emozionante rivelazione della madre di Jean-Luc in Star Trek: Picard stagione 2. La prima stagione di Picard della Paramount+ ha visto il tanto atteso ritorno di Stewart nei panni del famoso capitano dell’Enterprise di Star Trek: The Next Generation. Nella stagione 2, recentemente completata, gli spettatori hanno avuto la possibilità di imparare più che mai le esperienze dell’infanzia che hanno contribuito a plasmare il reticente e guardingo Jean-Luc.

Ovviamente è una questione aperta se gli spettatori volessero o avessero bisogno di saperne di più sull’infanzia di Picard e sulle ragioni alla base della sua natura chiusa. Tuttavia, la stagione 2 di Picard si è concentrata molto su un’esperienza d’infanzia formativa per l’ex capitano, vale a dire la misteriosa scomparsa di sua madre Yvette. Entro la fine della stagione, lo spettacolo aveva rivelato la triste verità dietro Yvette e la sua malattia mentale, rivelando anche che il giovane Picard con le sue azioni innocenti ha aiutato indirettamente sua madre a uccidersi, un ricordo che avrebbe represso per il resto della sua vita. Ma grazie agli interventi di Q, Jean-Luc ha finalmente potuto confrontarsi con la verità sul proprio passato e imparare ad aprirsi, un’esperienza di crescita che gli ha permesso di mettere da parte le sue supposizioni e accettare l’aiuto della regina Borg Agnes Jurati per salvare il galassia da una misteriosa minaccia.

Se qualcosa di tutto ciò abbia davvero senso a livello di storia è ovviamente anche una questione che i fan dovranno discutere tra di loro. Ad ogni modo, non c’è dubbio che la stagione 2 di Picard sia diventata un’ottovolante emotiva per il noto Picard privo di emozioni, mentre si è lanciato nel passato sia in senso figurato attraverso la memoria che letteralmente grazie ai viaggi nel tempo. Parlando di recente a Variety, l’attore di Picard Stewart ha discusso di questa nuova visione del suo famoso personaggio e in particolare della rivelazione dello show del suo passato traumatico e di come i suoi ricordi repressi del suicidio di sua madre abbiano plasmato la sua intera personalità. Stewart ha detto:

In realtà era qualcosa che era nella mia testa da molto tempo. Sapevo che c’era stato un qualche tipo di trauma. C’erano stati suggerimenti e suggerimenti. Quindi questi potrebbero essere stati solo nella stanza degli sceneggiatori, sai, dove la gente avrebbe parlato di questo genere di cose allora. Ma avere l’opportunità di aver rivelato la vera verità su com’era la sua infanzia e su come aveva distorto la storia per proteggersi — anch’io sono stato cresciuto in un contesto un po’ violento, e so quanto sia importante trovare le ragioni per cui le cose stanno accadendo. E a volte per assumersi anche la responsabilità del motivo per cui stanno accadendo.

Jean-Luc Picard, ovviamente, ha subito molti traumi nella sua corsa originale come capitano dell’Enterprise in Star Trek: The Next Generation. È noto che a un certo punto fu assimilato ai Borg, diventando il sinistro Locutus, prima di essere salvato. Più tardi Picard ha avuto un’altra avventura che gli ha cambiato la vita quando la sua mente si è fusa con un archivio alieno che ha scaricato le esperienze di un individuo morto da tempo nel suo cervello, facendogli vivere un’intera vita in un batter d’occhio. E in un’altra famosa trama di TNG, Picard è stato preso in ostaggio dai Cardassiani e sottoposto a brutali torture per il controllo mentale, ma è stato in grado di resistere alla rottura grazie al suo stesso senso di sé corazzato.

In effetti, se TNG ci ha insegnato qualcosa su Jean-Luc Picard è che possiede un senso quasi sovrumano della propria identità, rendendolo quasi impossibile da rompere. E sembra ora che Star Trek: Picard stagione 2 abbia rivelato il segreto dietro la forza di Picard: la sua capacità di rinchiudere i brutti ricordi come il suicidio di sua madre e non affrontarli mai a livello cosciente. Da un lato, si potrebbe sostenere che questo fornisce una visione di Picard e una maggiore comprensione di ciò che lo ha reso l’uomo che è diventato. D’altra parte, si potrebbe dire che la spiegazione del trauma infantile sembra alquanto sottile ed è stata utilizzata solo da Star Trek: Picard stagione 2 per creare un senso di “profondità” non necessario a un personaggio che ha funzionato meglio come enigma inavvicinabile. Ad ogni modo, Picard non sarà più lo stesso dopo quello che è successo nella stagione 2 di Picard.

Fonte: varietà

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Perché i Goldberg hanno sostituito l’allenatore Mellor (Bryan Callen) nella stagione 10

C'è una domanda persistente sul motivo per cui l'allenatore Mellor (Bryan Callen) è stato sostituito nella stagione 10...

Ogni membro del cast di SNL che se n’è appena andato

Il Saturday Night Live di questa settimana ha visto la partenza di quattro membri del cast di lunga...

La star di Game Of Thrones reagisce al trailer di House Of The Dragon

La star di Game of Thrones Nikolaj Coster-Waldau reagisce al trailer del prossimo spin-off prequel della serie House...

Ahsoka è il ruolo fisicamente più impegnativo della sua carriera di Rosario Dawson

Parlando della prossima serie Disney+ Ahsoka, Rosario Dawson definisce il suo ruolo in Star Wars il più fisicamente...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te