Asiatica Film Mediale

Ogni suggerimento sull’identità di Sauron negli episodi del potere 1 e 2

Ogni suggerimento sull’identità di Sauron negli episodi del potere 1 e 2
Debora

Di Debora

02 Settembre 2022, 15:05


Attenzione: spoiler in anticipo per gli episodi 1 e 2 di The Rings of Power Il Signore degli Anelli: The Rings of Power rilascia molti suggerimenti che prendono in giro l’identità di Sauron e il luogo in cui si trova, ma qualcuno di loro si avvererà? La serie TV di Amazon The Rings of Power inizia a metà della Seconda Era di JRR Tolkien. Il grande cattivo Morgoth è stato sconfitto da tempo, e sebbene decine di orchi rimangano scomparsi insieme al luogotenente capo Sauron, la Terra di Mezzo è stata pacifica per così tanto tempo che la maggior parte crede che qualsiasi male persistente sia morto di sua spontanea volontà. Le generazioni future arriveranno a rimpiangere questo compiacimento, poiché Sauron si imbarca presto in un regno di terrore che dura per migliaia di anni.

The Rings of Power è intelligente riguardo allo stato di Sauron. Galadriel trascorse secoli a dare la caccia al Signore Oscuro senza successo, ma come scrisse JRR Tolkien, Sauron della Seconda Era poteva alterare il suo aspetto e assumere una forma “bella” quando manipolava i nemici. All’inizio di The Rings of Power, quindi, Sauron potrebbe essere ovunque… e chiunque.

Le teorie del pre-rilascio hanno stanziato due sospetti principali: l’Uomo delle Meteore che cade dal cielo e l’Halbrand di Charlie Vickers. Gli episodi 1 e 2 di Rings of Power rilasciano indizi che supportano e danneggiano entrambi i casi, mantenendo allo stesso tempo il mistero acceso gettando sospetti altrove. Ecco tutti i suggerimenti sull’identità di Sauron nei due capitoli iniziali di The Rings of Power.

Meteor Man cade quando Galadriel torna indietro

A cominciare da The Stranger, interpretato da Daniel Weyman e più comunemente noto come “Meteor Man”, gli episodi 1 e 2 di The Rings of Power vogliono chiaramente che il pubblico sospetti che questo vagabondo caduto sia una fonte di grande male. Il primo grande indizio è come il momento del suo arrivo nella Terra di Mezzo coincida con la decisione di Galadriel di restare. I momenti finali dell’episodio 1 di The Rings of Power sono un frenetico avanti e indietro tra Meteor Man che urla nel cielo e Galadriel che sceglie la sua ricerca di Sauron sulla pace infinita di Valinor.

Il montaggio di Rings of Power implica che questi due eventi siano in qualche modo collegati e tale possibilità non può essere scontata. È davvero una coincidenza che la determinazione di Galadriel di sconfiggere Sauron la colpisca nel momento esatto in cui uno sconosciuto magico entra nella Terra di Mezzo? Il modo in cui entrambe le scene sono intrecciate suggerisce quasi che la Galadriel di Morfydd Clark abbia inconsciamente sentito riemergere una forza oscura e sa che è necessaria la sua presenza.

L’arrivo di Meteor Man e la foglia che cade

Più preoccupante di Meteor Man che fa il suo ingresso in The Rings of Power nello stesso momento in cui Galadriel rifiuta un invito a Valinor è la strana foglia che Gil-Galad trova a Lindon. L’Alto Re degli Elfi osserva una strana carriera di proiettili fiammeggianti nel cielo e, nello stesso momento, una grande foglia cade nel suo regno di Lindon. Sfogliando il retro si scopre che la sua bellezza autunnale è stata infettata da un veleno nero, il tipo di afflizione che Sauron e Morgoth provocarono in passato sulla flora della Terra di Mezzo. Simile al cambiamento di opinione di Galadriel, il momento in cui questa foglia cade in The Rings of Power non può essere una coincidenza.

Nori tiene la mano della fiamma inestinguibile

Quando Galadriel sta cercando Sauron a Forodwaith, descrive la sua mano come “fiamma inestinguibile”. Questa frase potrebbe prefigurare Nori Brandyfoot che incontra per la prima volta Meteor Man. Quando il nudista caduto si allunga e la afferra, le fiamme turbinano intorno a loro, entrano nel corpo dello Straniero, quindi vengono espulse di nuovo sul suolo della foresta. Sappiamo anche che questo non è un fuoco normale, dal momento che Nori non viene bruciato dal suo tocco. Il tema del fuoco di Rings of Power potrebbe promettere sottilmente una connessione Meteor Man-Sauron.

Meteor Man atterra in un occhio fiammeggiante

In accordo con quanto sopra, l’episodio 2 di The Rings of Power include una ripresa aerea del cratere di Meteor Man, e il cerchio di terra bruciata ricorda fortemente un occhio fiammeggiante con lo Straniero alla sua pupilla. Anche se la somiglianza con il famoso occhio di Sauron nella trilogia di film di Peter Jackson non è intenzionale, The Rings of Power sa sicuramente quali implicazioni deriverebbero dal mettere un personaggio che il pubblico sospetterà ovviamente essere Sauron nel mezzo di un cerchio infuocato.

Meteor Man sta usando la magia oscura

Che il Meteor Man di The Rings of Power sia un essere magico non è automaticamente sospetto. Gli incantesimi possono essere lanciati sia dal bene che dal male ne Il Signore degli Anelli, e anche tipi salutari come Gandalf e Galadriel hanno occasionalmente intimidito esseri inferiori con il loro potere presagio. Meteor Man, tuttavia, sta già calpestando un territorio molto più oscuro. Lo Straniero spezza un ramoscello mentre lotta per comunicare con Nori, il che in qualche modo porta suo padre, Largo, a spezzargli la caviglia all’accampamento di Harfoot. E dopo che Meteor Man ha usato le lucciole per disegnare una mappa stellare, tutte le creature che ha incantato muoiono improvvisamente. Gandalf e Galadriel potrebbero essersi goduti lo strano momento spaventoso, ma ferire le creature viventi è materia di magia oscura. Il nuovo amico di Nori non sta commettendo queste atrocità deliberatamente, ma dimostrano un’oscurità interiore e un disprezzo per la vita che va di pari passo con Sauron.

Meteor Man è troppo comico per essere Sauron?

Mentre i capitoli di apertura di The Rings of Power lasciano molti indizi per implicare che Meteor Man e l’Oscuro Signore Sauron siano la stessa cosa, la commedia dell’episodio 2 si allontana da quella conclusione. Il Signore degli Anelli può godersi i suoi momenti spensierati e sciocchi, ma Sauron è sempre presentato come una minaccia mortale. Nori e Poppy spingono Meteor Man su un carro di cui in seguito perdono il controllo non onora esattamente quello spirito. The Rings of Power rappresenterebbe davvero Sauron che rotola giù da una collina in una minuscola carriola, le gambe che si agitano mentre va? Il tono comico e stravagante della storia de Gli anelli del potere di Meteor Man potrebbe dimostrare che chiunque sia lo sconosciuto dei cieli, non è il Signore Oscuro.

Halbrand lancia un sinistro avvertimento

Meteor Man non è l’unico potenziale candidato di Sauron in The Rings of Power: molti spettatori odorano qualcosa di sospetto in Halbrand al di là dei suoi vestiti inzuppati. Galadriel incontra Halbrand tra una zattera di profughi naufraghi nei mari della Sundering e il mistero viene immediatamente gettato sulla sua storia passata e sulle sue intenzioni. Halbrand afferma di provenire da un insediamento umano invaso dagli orchi, ma la sua naturale caducità dà motivo di dubitare di quella storia. Anche prima che Halbrand pronunciasse una parola, i fan lo pubblicizzavano come un possibile alter ego di Sauron, ma quando il personaggio di Charlie Vickers finalmente apre bocca, la trama si infittisce. Parlando di Galadriel, Halbrand afferma, “l’aspetto può ingannare” come una delle sue prime battute. Gli Anelli del Potere potrebbero prefigurare una svolta futura in cui Halbrand stesso è l’ingannatore, e il suo viso è in realtà la bella apparenza umana di Sauron, che sta prendendo di mira Galadriel come precursore dell’infiltrazione negli Elfi.

Halbrand sopravvive al Wyrm

Non è strano che solo Galadriel e Halbrand sopravvivano al wyrm? Questo abitante dei Mari Sundering assale la nave di Halbrand, quindi dà la caccia alla zattera dei sopravvissuti per finire il lavoro. Perché allora dovrebbe scomparire all’orizzonte quando due gustosi spuntini sono ancora da prendere? Halbrand potrebbe staccare la sua zattera dal galleggiante principale mentre Galadriel nuota via il più velocemente possibile, ma sono comunque facili prede. L’improbabile sopravvivenza del duo potrebbe dimostrare che forze invisibili sono all’opera qui? Se Halbrand fosse stato segretamente Sauron, avrebbe potuto attrarre magicamente il wyrm per uccidere i compagni indesiderati, quindi congedare la creatura quando erano rimasti solo lui e il suo obiettivo prefissato.

Halbrand, il salvataggio di Galadriel potrebbe smentire una connessione con Sauron

Come regola generale della narrazione, i personaggi che nascondono la loro vera identità al pubblico vengono raramente mostrati da soli, poiché la maggior parte degli imbroglioni torna al loro vero sé quando nessuno sta guardando. Meteor Man di Rings of Power aggira questo enigma con l’amnesia, ma se Halbrand è segretamente Sauron, allora il Signore Oscuro è pienamente consapevole di quel bell’aspetto e ti aspetteresti che si comporti in modo diverso da solo rispetto a Galadriel. Quando l’elfo viene gettato in acqua, tuttavia, Halbrand sembra sorpreso e scioccato. Considera quale linea di condotta intraprendere poi, contro il suo migliore giudizio, salva la donna che sta annegando. Halbrand reagisce esattamente come reagirebbe un uomo mortale in questa situazione, non come un cattivo che ha appena perso la sua preda.

Theo è inciampato nell’elsa della spada per caso

Sauron non si traveste necessariamente da un altro personaggio ne Gli anelli del potere. Gli episodi 1 e 2 stabiliscono il sigillo di Sauron come un importante mistero in corso, con anche la conoscenza combinata di Galadriel, Elrond e Gil-Galad incapace di discernere il significato del marchio. Diversi indizi indicano che il sigillo di Sauron abbia una certa rilevanza per il suo ritorno: che il suo spirito è in qualche modo incorporato in questo marchio (permettendogli così di eludere Galadriel per così tanti secoli) e che l’attivazione del sigillo annuncerà il suo grande ritorno. La trama di Theo di Rings of Power anticipa ulteriormente questo risultato, dal momento che il giovane afferma di aver trovato l’elsa magica per caso quando un’asse del pavimento si è mossa. Questo suona sospettosamente come l’Unico Anello che attira verso di sé Sméagol e Bilbo Baggins durante la Terza Era.

Theo si arrabbia dopo aver trovato l’elsa della spada

Dopo aver rubato l’elsa della spada, Theo sembra diventare più arrabbiato, attaccando il suo amico per aver quasi toccato la lama, poi sfogando le sue frustrazioni su un’asse del pavimento. Ancora una volta, questo fa eco ai sintomi causati dall’Unico Anello, il che significa che Sauron potrebbe aver usato un incantesimo simile sul sigillo, legando temporaneamente il suo spirito a questa runa. Il marchio ha solo bisogno di una vittima ignara per svelare il suo segreto nascosto.

Waldreg potrebbe essere Sauron negli anelli del potere?

In Il Signore degli Anelli, i bravi ragazzi usano l’esercito di Aragorn per distogliere l’attenzione di Sauron dalla vera minaccia di Frodo e Sam. The Rings of Power sta usando Meteor Man e Halbrand per distogliere l’attenzione dal vero Sauron sotto copertura? Waldreg, il locandiere di Tirrarad, è perfettamente magnanimo, amichevole sia con gli elfi che con gli umani. Il suo personaggio riceve anche l’onore di pronunciare il nome di Sauron per primo nel materiale di marketing di The Rings of Power. E sebbene L’episodio 1 di The Rings of Power non specifichi da quale fienile Theo ruba l’elsa della spada, il dialogo implica che potrebbe essere quel “mascalzone salato” Waldreg. Un uomo che è un amico di tutti ma nasconde in segreto una lama oscura sarebbe sicuramente nell’inquadratura come Sauron travestito, e per coloro che hanno bisogno di ulteriori convinzioni, le Terre del Sud sembrano essere situate dove presto si siederà Mordor. Ha senso che Sauron si nasconda nella provincia in cui intende fare la sua dimora permanente.

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere continua giovedì/venerdì su Prime Video.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento

Inizia subito la prova gratuita


Potrebbe interessarti

Meglio chiamare il piano originale Marie Cameo di Saul ne avrebbe danneggiato la fine
Meglio chiamare il piano originale Marie Cameo di Saul ne avrebbe danneggiato la fine

Il finale di Better Call Saul ha fornito un cameo inaspettato di Marie, che inizialmente non era previsto per il finale di stagione, e il piano originale avrebbe danneggiato il finale. Lo spin-off di Breaking Bad ha avuto una corsa eccellente su AMC, raccogliendo ottime recensioni sia per la scrittura che per la recitazione. L’ultimo […]

Otto Hightower della Casa del Drago ha un serio problema con il Ditocorto
Otto Hightower della Casa del Drago ha un serio problema con il Ditocorto

ATTENZIONE: questo articolo contiene SPOILER per House of the Dragon stagione 1, episodio 2! Otto Hightower è già diventato un antagonista significativo in House of the Dragon, il che è enfatizzato dalle sue somiglianze con Ditocorto di Game of Thrones. Quando Otto Hightower mandò sua figlia adolescente Alicent nella stanza di Viserys Targaryen mentre il […]