Notizie Serie TVOgni segno Lo straniero è Gandalf negli anelli del...

Ogni segno Lo straniero è Gandalf negli anelli del potere

-


Molti sospettavano che lo Straniero fosse Gandalf ne Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere, e il finale di stagione lascia una montagna di prove a sostegno di questa teoria. L’identità del personaggio di Daniel Weyman – soprannominato “lo Straniero” – è stata un mistero per tutta la stagione 1 di The Rings of Power. Le false piste sono state intenzionalmente piazzate per convincere il pubblico a credere che questo potente nuovo arrivato della Terra di Mezzo potesse essere Sauron, ma “Alloyed” finalmente conferma che lo Straniero è un Istar, o mago. Tuttavia, il velo di segretezza non è stato sollevato del tutto. The Rings of Power non ha ancora rivelato definitivamente quale mago.

Gli showrunner di The Rings of Power, JD Payne e Patrick McKay, hanno descritto l’identità dello Straniero come una “domanda aperta” durante un’apparizione sul podcast ufficiale di Amazon The Rings of Power, ma lo è davvero? Fin dall’inizio, molti spettatori hanno creduto che lo Straniero fosse Gandalf, e anche se il finale della prima stagione di The Rings of Power non perde un nome (che sia “Gandalf” o il suo soprannome originale, “Olórin”), il caso sembra a tenuta stagna. Ecco tutti gli indizi che dimostrano che lo Straniero è Gandalf in The Rings of Power.

Gandalf usa la battuta finale di The Stranger in The Rings of Power Stagione 1

L’indicazione di gran lunga più convincente del legame dello Straniero con Gandalf arriva durante gli ultimi momenti del finale della prima stagione di The Rings of Power. Avendo già avuto il suo momento “sei un mago, Harry” mentre combatteva l’Abitante, i ricordi dello Straniero cominciano a riaffiorare prima del suo viaggio a Rhûn con Nori lo Zampillo. Prima che se ne vadano, Nori ammette: “Non ho idea di dove andare”, ma lo Straniero la rassicura: “Quando sei in dubbio Elanor Brandyfoot, segui sempre il tuo naso”. Gandalf offre esattamente lo stesso consiglio a Merry ne La compagnia dell’anello, offrendo un segno sicuro che questi due ficcanaso barbuti sono la stessa persona.

The Rings of Power non sta solo riciclando alla lettera una famosa citazione di Gandalf qui, ma sta anche usando la frase come pungiglione per il finale di stagione. Il commento “Segui il tuo naso” dello Straniero sembra deliberatamente posizionato per servire come un’ultima grande sorpresa prima che i titoli di coda scorrano. Anche se Payne e McKay insistono che l’identità dello Straniero rimane ambigua, il pubblico potrebbe sentirsi giustamente ingannato se il mago misterioso pronuncia un’iconica frase di Gandalf dal Signore degli Anelli, poi si scopre essere qualcuno di completamente diverso. Le false piste sono una cosa, ma un tale cinico depistaggio serve a poco.

Il costume grigio dello sconosciuto negli anelli del potere

I primi segnali di The Rings of Power che lo Straniero è Gandalf riguardano il suo aspetto fisico e il suo costume. Il personaggio di Daniel Weyman scende dal cielo per la prima volta sfoggiando lunghi capelli grigi e una barba impressionante, e quando Nori modella dei vestiti per la sua nuova amica, anche gli indumenti che sceglie sono grigi. Il finale della prima stagione di Rings of Power potrebbe confermare che lo Straniero è un mago, ma il colore del suo costume e dei suoi capelli, così come le sue personali abitudini di toelettatura, puntano tutti su Gandalf in particolare.

Come si vede sia nelle descrizioni originali di Tolkien che nei film di Peter Jackson, l’aspetto esteriore dei maghi de Il Signore degli Anelli denota il loro rango nell’ordine Istari. Gandalf indossa il grigio, Radagast preferisce il marrone, Saruman preferisce il bianco, ecc. Il colore è estremamente importante per un mago nella Terra di Mezzo, e ora che The Rings of Power ha confermato che il suo Straniero è davvero un mago, la tonalità dei suoi capelli e lo stile dei suoi vestiti diventa molto più significativo. Grey significa Gandalf, giusto?

L’amicizia di Harfoot dello sconosciuto prefigura Il Signore degli Anelli

Gli Harfoots di Rings of Power forniscono un ulteriore motivo per credere che lo Straniero sia Gandalf rispetto ad altri possibili personaggi di Istari. Al loro arrivo nella Terra di Mezzo durante la Terza Era, i maghi presero strade separate e svilupparono i propri interessi. Radagast si rivolse agli animali, Saruman decise di diventare malvagio e i maghi blu andarono sulle montagne. Gandalf appare in Lo Hobbit di JRR Tolkien essendo già diventato un assiduo frequentatore della Contea e una figura ben nota (non necessariamente una figura gradita, ma comunque una figura) tra la gente del posto dai piedi pelosi. Né Lo Hobbit né Il Signore degli Anelli spiegano come Gandalf conobbe per la prima volta gli Hobbit.

Nel corso della prima stagione di The Rings of Power, lo Straniero stringe una commovente amicizia con Nori e i suoi compagni Harfoots. Quando ricorda le sue origini Istar, lo Straniero è già incredibilmente affezionato al clan Harfoot che (in qualche modo) lo ha accettato come uno di loro. La stretta relazione dello Straniero con Harfoots ha senso solo se è Gandalf, poiché spiega l’associazione del mago con la Contea migliaia di anni dopo. Gli Harfoots alla fine attraverseranno l’ovest insieme agli Stoors e ai Fallowhides, e tutti e tre si coagulano nella razza nota come Hobbit, stabilendosi in un’area dell’Eriador che diventa la Contea. Ha senso che lo Straniero cerchi i suoi vecchi amici Harfoot – o almeno i loro discendenti – al suo ritorno nella Terra di Mezzo nella Terza Era come Gandalf.

Lo Straniero e Gandalf usano entrambi incantesimi simili

Non appena lo Straniero è atterrato, la sua potente abilità magica è diventata evidente. Immediatamente, The Rings of Power ha detto al pubblico che lo Straniero era un essere magico e la rivelazione Istari del finale della prima stagione spiega da dove viene questo potere. Dando un’occhiata più da vicino agli incantesimi lanciati dallo Straniero, tuttavia, inizia a emergere una correlazione tra l’astuto stregone di Daniel Weyman e Gandalf.

La somiglianza più evidente tra gli incantesimi degli Anelli del Potere è lo Straniero che sussurra istruzioni alle lucciole nell’episodio 2 – un cenno a Gandalf che sussurra istruzioni alle falene mentre è intrappolato in cima alla Torre di Orthanc di Saruman ne Il Signore degli Anelli. Si possono anche tracciare parallelismi tra lo Straniero che intimidisce Poppy alzandosi terribilmente tra gli alberi e Gandalf il Bianco che spaventa i lemba fuori da Aragorn, Legolas e Gimli nella Foresta di Fangorn. Lo Straniero usa onde d’urto simili a quelle che Gandalf usa per combattere Saruman e il Balrog, e la luce accecante che lo Straniero emette contro i mistici di The Rings of Power copia le esplosioni di bianco brillante di Gandalf.

Tolkien è piuttosto vago riguardo a come gli Istari utilizzino la magia, quindi l’indizio qui non è che solo Gandalf dovrebbe essere in grado di lanciare questi incantesimi. Dopotutto, Radagast può parlare con gli animali e Saruman può quasi certamente replicare le onde d’urto dello Straniero. Il confronto si trova invece tra la rappresentazione della magia dello Straniero da parte di The Rings of Power e il modo in cui la trilogia de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson ritrae la magia di Gandalf.

L’attacco della falena magica dello sconosciuto

A parte il sussurro della lucciola all’inizio della prima stagione di The Rings of Power, “Alloyed” presenta una sua allusione agli amici insetti di Gandalf. Dopo aver appreso di essere segretamente un Istar, lo Straniero sconfigge senza sforzo l’Abitante e i suoi compagni mistici immergendoli in un brillante bagliore bianco e rimandandoli nel Regno Invisibile. Mentre i loro corpi fisici si disintegrano, le particelle si trasformano in uno sciame di falene magiche luminose che volano dolcemente nella brezza. La scelta dell’insetto qui è curiosa poiché, ancora una volta, la prima stagione di The Rings of Power sembra fare riferimento all’affinità di Gandalf per le falene de Il Signore degli Anelli. Simile alla frase “segui il tuo naso”, questo richiamo ha senso solo se il mago di Weyman è in realtà Gandalf.

Il collegamento dello sconosciuto con le stelle

Quando lo Straniero arriva per la prima volta nella Terra di Mezzo, il suo unico ricordo prevalente riguarda una costellazione stellare che deve localizzare. Nel finale della prima stagione di The Rings of Power di Amazon, si scopre che questa costellazione si trova a Rhûn, un regno a est con profondi legami con Sauron. La mitologia di Tolkien spiega come gli Istari siano in realtà spiriti Maiar incarnati in corpi fisici dai Valar, quindi sembra che lo Straniero di The Rings of Power sia stato inviato nella Terra di Mezzo con il preciso scopo di indagare su Sauron. Quel retroscena si applica praticamente a tutti i maghi, ma il modo di navigare dello Straniero – usare le stelle per trovare la sua strada – si applica più specificamente a Gandalf.

Prima di arrivare nella Terra di Mezzo, il nome di Gandalf era Olórin, e la sete di conoscenza portò questo spirito desideroso di imparare dai Valar più saggi. Olórin era particolarmente allineato con Varda, la regina dei Valar e creatrice delle stelle nel cielo notturno. Sebbene The Rings of Power abbia a malapena immerso il mignolo nella mitologia divina di Tolkien, è plausibile che lo Straniero navighi nella Terra di Mezzo usando le stelle a causa della sua vicinanza con Varda e della sua profonda conoscenza delle costellazioni che ha creato. Aggiunto alla serie di altri suggerimenti, Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere conferma quasi che lo Straniero è Gandalf.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento

Inizia subito la prova gratuita

Ultime News

La scena finale di How Last Of Us Episodio 3 è stata presa direttamente dal gioco

Spoiler per l'episodio 3 di The Last of Us qui sotto! Il co-creatore di The Last of...

Perché l’episodio 3 di The Last of Us cambia la storia di Bill e Frank rispetto al gioco

Spoiler per l'episodio 3 di The Last of Us qui sotto! Il creatore del gioco e dello spettacolo...

L’attore originale di Wednesday Addams, Lisa Loring, muore a 64 anni

Lisa Loring, meglio conosciuta per aver interpretato Wednesday Addams nella sitcom The Addams Family, è morta all'età di...

I piani di riavvio del DCU di James Gunn confermati da Dave Bautista

I piani di riavvio del DC Universe di James Gunn sono stati apparentemente confermati dal suo frequente collaboratore...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te