Asiatica Film Mediale

Nuovo film di fantascienza dà vita ai suoi robot AI durante una partita di calcio

Nuovo film di fantascienza dà vita ai suoi robot AI durante una partita di calcio
Erica

Di Erica

11 Settembre 2023, 17:03



Sommario

Il prossimo film di fantascienza, The Creator, utilizza robot AI come parte della sua unica strategia pubblicitaria durante una partita di football americano NFL. Il film ha suscitato interesse per il suo uso di tecnologia cinematografica innovativa, che consente di realizzarlo a basso costo rispetto ad altri film di dimensioni simili. È sorta controversia quando è emerso che il film ha riutilizzato filmati di un’esplosione del 2020 a Beirut, sollevando preoccupazioni sull’uso di tali immagini in un contesto fittizio.

The Creator presenta i suoi robot AI in una partita di football americano NFL. Diretto da Gareth Edwards, il film di fantascienza The Creator è incentrato su una guerra tra umani e robot con intelligenza artificiale, e su un ex soldato che si collega con un robot dal comportamento infantile. Nel cast di The Creator ci sono John David Washington, Madeline Yuna Voyles, Gemma Chan, Allison Janney e Ken Watanabe.

In vista dell’uscita di The Creator, il film utilizza una strategia pubblicitaria unica per attirare l’attenzione del pubblico della NFL. In un nuovo tweet di creatorthefilm, attori vestiti da robot AI di The Creator sono posizionati sul campo e sugli spalti di una partita tra Los Angeles Chargers e Miami Dolphins.

Il post include una foto statica insieme a un breve clip dei robot AI che si animano impassibili sugli spalti. Il tweet è accompagnato dalla didascalia “Il futuro è qui. I robot AI sono arrivati allo stadio SoFi per la partita dei Chargers e dei Dolphins”. Il tweet invita ad acquistare i biglietti avanzati per The Creator.

The Creator potrebbe essere il film di fantascienza di cui l’autunno ha bisogno (ma è già controverso)

Con l’interesse globale per l’IA in continua crescita, The Creator ha un gancio interessante. Inoltre, il film ha fatto notizia per il suo uso di tecnologia cinematografica innovativa che ha permesso di realizzare The Creator a basso costo rispetto ad altri film delle sue dimensioni. Con il ritardo del sequel epico di fantascienza, Dune: Parte Due, fino al 2024, The Creator potrebbe essere l’emozionante nuovo film di fantascienza di cui l’industria ha bisogno per l’autunno.

Detto ciò, The Creator non è sfuggito alla controversia. Alla pubblicazione del trailer di The Creator, si è notato che il film ha riutilizzato – con modifiche minime – filmati di un’esplosione del 2020 a Beirut, in Libano. Questo è stato montato per implicare un’esplosione nucleare che ha colpito un Los Angeles apocalittico, ma è stato tratto da una tragedia che ha causato la morte di oltre 200 persone e il ferimento di 7.000, rendendo quindi discutibili le conseguenze di questo utilizzo di materiale riciclato.

The Creator può affrontare l’autunno con un’ottimismo cauto e complesso. Il bisogno di nuovi film a seguito degli scioperi di SAG-AFTRA e WGA insieme al ritardo di Dune potrebbe favorirlo. Tuttavia, la controversia precoce potrebbe complicare l’entusiasmo attorno al film prima ancora della sua uscita. La scommessa sull’IA al centro del film è un approccio valido per The Creator, mentre i robot prendono vita allo stadio SoFi.

Fonte: creatorthefilm/Twitter

Date di uscita:

– The Creator: 29 settembre 2023


Potrebbe interessarti

Il Natale arriva in anticipo su Netflix con un moderno classico festivo incoronato come il film numero 1 al mondo.
Il Natale arriva in anticipo su Netflix con un moderno classico festivo incoronato come il film numero 1 al mondo.

Riassunto Il film d’animazione del 2018 Il Grinch ha inaspettatamente conquistato la prima posizione nelle classifiche mondiali di Netflix, dimostrando il ritorno dei film sulle piattaforme di streaming. Il successo de Il Grinch potrebbe essere legato all’attenzione mediatica recente che ruota intorno alla precedente versione live-action e alla sua ex giovane star. Altri titoli, come […]

Elliot Page spiega perché la scena senza maglietta nel prossimo film è così “liberatoria”.
Elliot Page spiega perché la scena senza maglietta nel prossimo film è così “liberatoria”.

Sommario Elliot Page si apre sulla sensazione “liberante” della sua scena in cui è senza maglietta in Close to You, affermando che si è sentito naturale e rappresenta una rappresentazione positiva del corpo di una persona trans. Close to You è un film significativo per Page in quanto è la sua prima apparizione cinematografica da […]