Asiatica Film Mediale

Nuovo adattamento del film di Stephen King decimato dalla critica

Nuovo adattamento del film di Stephen King decimato dalla critica
Erica

Di Erica

03 Marzo 2023, 00:00


Children of the Corn 2023 è stato fatto a pezzi dalla critica su tutta la linea. Il film è l’ultimo capitolo della lunga serie Children of the Corn, basato sull’omonimo racconto di Stephen King del 1977. È iniziato con Children of the Corn del 1984 con Linda Hamilton nei panni di metà di una coppia che si è imbattuta in una città isolata del Midwest, dove un culto di bambini ha ucciso tutti gli adulti. Il film più recente, del regista Kurt Wimmer, è l’undicesimo film della serie e uscirà nelle sale per 18 giorni a partire dal 3 marzo prima di uscire su Shudder il 21 marzo.

I critici hanno rilasciato le loro recensioni prima della breve uscita di Children of the Corn 2023. Quasi tutti i critici concordano sul fatto che il film sia noioso, amatoriale e ingombrante, non riuscendo a dare nuova vita al franchise. Mentre alcune recensioni lodano la performance della star Kate Moyer, concordano quasi all’unanimità sul fatto che il film sia troppo superficiale e sfocato per vedere qualsiasi qualità redentrice. Leggi citazioni selezionate da vari critici di seguito:

Jeff Ewing, Inverso:

“La logica della sceneggiatura potrebbe richiedere qualche riorganizzazione, le performance di supporto sono incoerenti e si potrebbe prestare maggiore attenzione a farla sembrare una città invece di una raccolta limitata di luoghi di ripresa”.

Owen Gleiberman, Varietà:

“Il sangue sembra fatto con sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio – che, in” Children of the Corn “, potrebbe essere un caso estremo di orrore che si trasforma nel suo stesso derivato.”

Meagan Navarro, Bloody Disgusting:

“Le aspettative potrebbero essere basse in questa fase del franchise, ma nulla su Children of the Corn funziona. Le motivazioni sono nel migliore dei casi confuse e Wimmer non riesce mai a stabilire chi siano questi personaggi, figuriamoci a stabilire regole o costruzione del mondo che spiegherebbero perché si comportano in modo così irregolare.”

Marco Vito Oddo, Collider:

“La recitazione di Moyer potrebbe non essere sufficiente per salvare Children of the Corn, ma senza dubbio eleva l’esperienza. Quindi, i fan che sentono il bisogno di guardare ogni nuova puntata del franchise hanno almeno questo da aspettarsi”.

Luke Y. Thompson, AV Club:

“La maggior parte delle esplosioni da cartone animato in computer grafica e degli effetti cruenti sono ritagliati con giudizio o utilizzati per spaventare i salti che sono così veloci che non hai tempo di vedere le cuciture. Il grande colpo di scena finale è pazzo a crepapelle e ovviamente animato, quindi se devi guarda il film, almeno resta qui. Altrimenti, forse il dodicesimo tentativo di adattare il classico racconto di Stephen King sarà il fascino”.

Christian Zilko, IndieWire:

“Sembra fuorviante definirlo un film “a combustione lenta” – perché ciò implicherebbe che alla fine accadrà qualcosa di interessante – ma la decisione di nascondere tutto lo spettacolo dietro 80 minuti di blando dramma sul lavello della cucina sembra inspiegabile”.

Children of the Corn 2023 continua una triste tendenza del franchising

Al momento in cui scrivo, Children of the Corn 2023 ha un punteggio del 6% su Rotten Tomatoes. Ciò lo colloca saldamente nell’ultimo livello dei progetti di Stephen King. Mentre i film in cui è stato direttamente coinvolto hanno raggiunto l’11 percento con Cell del 2016, molti progetti di Children of the Corn scendono anche al di sotto di quella linea.

Nei quasi 40 anni della serie Children of the Corn, nessuna voce ha ottenuto un nuovo punteggio su Rotten Tomatoes. Mentre alcuni dei sequel più oscuri come Children of the Corn: Genesis del 2011 non hanno nemmeno abbastanza recensioni per ottenere un punteggio adeguato, ogni singolo film che ha ottenuto una valutazione è sceso al di sotto dell’originale Children of the Corn del 1984 ed è già marcio Punteggio del 39%.

Un punto a favore di Children of the Corn 2023 è che non è il film con il punteggio più basso del franchise. Quel dubbio onore apparterrebbe al remake di Children of the Corn del 2009 e Children of the Corn 666: Isaac’s Return del 1999, entrambi legati allo 0 percento. Tuttavia, sembra che questo nuovo film continui la cupa tendenza del franchise di non riuscire a riscattare la serie nonostante i numerosi tentativi precedenti.

Fonte: vari (vedi sopra)

Date di rilascio principali

  • Figli del mais Data di rilascio: 1984-03-09


Potrebbe interessarti

Michael B. Jordan prende in giro i progetti futuri con i preferiti dai fan di Creed-Verse
Michael B. Jordan prende in giro i progetti futuri con i preferiti dai fan di Creed-Verse

La star e regista di Creed 3 Michael B. Jordan condivide il suo entusiasmo per il verso di Creed che diventerà sempre più forte in futuro. Creed ha continuato ad espandere il mondo di Rocky introducendo il figlio di Apollo Creed, Adonis, che segue le orme del padre con l’aiuto di Rocky Balboa. Jordan non […]

I veri avvistamenti di Ghostface stanno avvenendo prima di Scream 6
I veri avvistamenti di Ghostface stanno avvenendo prima di Scream 6

Gli avvistamenti effettivi di Ghostface stanno avvenendo prima del debutto teatrale di Scream 6. Il famoso cattivo slasher, la cui identità cambia con ogni film di Scream, sta tornando per un sesto e forse il bagno di sangue più brutale che il franchise abbia mai visto. Come sequel diretto di Scream dell’anno scorso, il film […]