Asiatica Film Mediale

Norman Reedus di Walking Dead analizza la scena dell’addio di Daryl e Carol

Norman Reedus di Walking Dead analizza la scena dell’addio di Daryl e Carol
Debora

Di Debora

22 Novembre 2022, 04:46


Norman Reedus, Daryl Dixon di The Walking Dead, parla delle riprese della scena finale di Daryl e Carol. Sia Daryl che Carol (Melissa McBride) sono i personaggi più longevi dello show, dato che sono apparsi dalla prima stagione. La loro amicizia è stata spesso citata dai fan come una delle trame più sane e forti di The Walking Dead, in particolare a causa del suo sviluppo nel corso delle stagioni. A partire dallo scorso fine settimana, The Walking Dead è ufficialmente giunto al termine con il suo movimentato finale di serie, anche se il franchise continuerà a vivere attraverso una pletora di spin-off. Reedus guiderà uno dei suoi, Daryl Dixon, ma McBride si sta prendendo una pausa dal ruolo di Carol e non apparirà.

Reedus analizza la scena dell’addio di Carol e Daryl con Entertainment Weekly, definendola un’esperienza altamente emotiva sia per lui che per McBride. Sottolinea come il legame dei loro personaggi di Walking Dead rifletta la loro amicizia nella vita reale, il che ha solo reso la giornata più intensa. Dai un’occhiata alla citazione completa di seguito:

Sì, è stata una giornata davvero emozionante. Il sottotesto era più pesante del testo. Era selvaggio. Ci sono alcune parti della vita reale che a volte si fondono con le trame, e quella è stata una giornata davvero pesante. Sembrava un funerale. Era molto silenzioso sul set. È stata una giornata molto dura, triste e molto pesante… Ci sono stati molti dialoghi che erano una specie di scherzo e abbiamo in un certo senso eliminato lo scherzo perché era una giornata così reale, e per dire dialoghi scherzosi, è un po ‘ non aveva senso. Non so da dove sia venuta o come sia germogliata quell’idea. In realtà, penso che Melissa abbia iniziato a far rotolare quella palla e che sia rotolata nella direzione sbagliata quando abbiamo iniziato a girarla. Era diventata una situazione così reale che dovevamo solo interpretarla sul serio.

Cosa succederà a Daryl nell’universo di The Walking Dead

Fin dalla sua prima, The Walking Dead è stato lo spettacolo di riferimento quando si tratta del genere horror-zombi. Basandosi sul suo materiale comico, la serie televisiva ha raggiunto livelli incredibili in termini di popolarità, anche se negli ultimi anni il suo pubblico è diminuito. Tuttavia, il suo impatto culturale rimane notevole. The Walking Dead ha notevolmente potenziato le carriere di diversi membri del suo cast, tra cui Andrew Lincoln, Danai Gurira e Steven Yeun, tra molti altri.

Il mese scorso è stato rivelato che lo spin-off di Reedus è intitolato al suo personaggio, Daryl Dixon, e che le riprese sono iniziate in Francia. Ambientato a Parigi, Daryl sarà affiancato da due personaggi principali: Isabelle (Clémence Poésy), membro di un gruppo religioso progressista, e Quinn (Adam Nagaitis), un mercante nero e proprietario di un nightclub underground. Daryl Dixon andrà in onda il prossimo anno. Lo spettacolo originariamente doveva interpretare Reedus e McBride come i due protagonisti, ma quest’ultimo ha abbandonato prima dell’inizio della produzione. Sebbene non sia stata esclusa una futura apparizione di Carol, non è confermato che McBride riprenderà il suo ruolo di Walking Dead in Daryl Dixon.

Per ora, però, il futuro di Daryl’s Walking Dead è pronto. Non è del tutto chiaro cosa lo porterà in Francia per il suo spin-off, ma Reedus ha lasciato intendere che Daryl è stato portato lì contro la sua volontà. Per quanto tempo durerà lo spin-off di Daryl Dixon non è ancora chiaro, ma a seconda della trama, potrebbe aprire la strada al personaggio di Reedus per unirsi a un altro spettacolo di Walking Dead. Rick Grimes (Lincoln) e Michonne (Gurira) guideranno uno spin-off tutto loro, e considerando il legame di Daryl con Rick, i due potrebbero riunirsi ad un certo punto. Con il suo franchise in continua espansione, The Walking Dead è diventato molto più grande e più grande di se stesso. Ciò significa che c’è molto da fare per Daryl, e si spera che un giorno ce ne saranno di più anche per Carol.

Fonte: intrattenimento settimanale


Potrebbe interessarti

Better Call Saul ottiene una brillante introduzione in stile Johnny Bravo nel nuovo video
Better Call Saul ottiene una brillante introduzione in stile Johnny Bravo nel nuovo video

Better Call Saul ottiene un’introduzione animata nello stile di Johnny Bravo grazie a un divertente video realizzato dai fan. Servendo come prequel di Breaking Bad, Better Call Saul è andato in onda per la prima volta su AMC nel 2015. Lo spettacolo segue Jimmy McGill (Bob Odenkirk) mentre diventa lentamente lo squallido Saul Goodman, che […]

La stagione 2 di Andor potrebbe essere rilasciata più velocemente con una modifica, afferma il creatore
La stagione 2 di Andor potrebbe essere rilasciata più velocemente con una modifica, afferma il creatore

Il creatore di Andor, Tony Gilroy, afferma che lo spettacolo potrebbe tornare prima del previsto, a condizione che riceva i giusti finanziamenti per la post-produzione. Prequel di Rogue One: A Star Wars Story, la stagione 1 di Andor si è concentrata sui primi giorni di Cassian Andor nei suoi giorni pre-ribellione. Mentre Cassian è stato […]