RecensioniNon sarai solo Recensione: l'horror popolare inventivo è ambizioso...

Non sarai solo Recensione: l’horror popolare inventivo è ambizioso per colpa

-


You Won’t Be Alone è costruito su un delicato equilibrio di contraddizioni. Il film d’esordio dello sceneggiatore e regista Goran Stolevski è a cavallo tra il film dell’orrore e il dramma di formazione che afferma la vita, attingendo a tradizioni popolari secolari per raccontare una storia che a volte è avvincentemente nuova. Quella ambizione è la sua più grande risorsa; è anche, opportunamente, il suo più grande difetto. Per quanto forte possa essere il film quando è impegnato nella specificità dei suoi personaggi e dell’ambientazione, pone troppe delle grandi domande senza risposta nel cuore della condizione umana, e più You Won’t Be Alone raggiunge l’universale, più sfregante diventa la sua presa sullo spettatore.

Ambientato nella campagna macedone del 19° secolo, la storia inizia, come ogni favola, con un patto mal generato. Trovando la sua casa invasa da una strega (o “Mangiatrice di lupi”) conosciuta come Old Maid Maria (Anamaria Marinca), venuta a nutrire il suo neonato, una madre fa un patto disperato: se risparmia il bambino, quando il bambino compie 16 anni, Maria può rivendicarla come la figlia che ha sempre desiderato. La strega è d’accordo ma, per un crudele desiderio che il loro accordo venga colpito nel sangue, lascia il bambino muto. Un rapido flash-forward rivela che il tentativo della donna di superare in astuzia il suo mitico aguzzino allevando la ragazza in una grotta consacrata era tutto inutile, e quando l’adolescente Nevena (Sara Klimoska) viene finalmente fatta uscire nel mondo esterno, è come una strega se stessa.

Sara Klimoska e Anamaria Marinca in Non sarai solo

Questo prologo promette una storia più saldamente radicata nell’orrore di quella che You Won’t Be Alone ha da raccontare, e gli spettatori arriveranno ad associare questa sensazione alla presenza della Vecchia Maid Maria. La strega anziana è una figura complessa, tragica e persino comprensiva, ma rimane un mostro e, se avesse voluto, la prospettiva di questo film sarebbe completamente oscura e cinica. Nevena, tuttavia, non è così sicura che valga la pena rinunciare al mondo, e con Stolevski per lo più impegnato nella sua prospettiva, la telecamera infonde tutto con un senso di meraviglia infantile. Nel disperato tentativo di saperne di più su questi umani, Maria è così sicura che la odierà, la giovane strega si infiltra in un villaggio facendo ciò che la gente del posto teme di più dei Mangialupi: uccidere una donna (Noomi Rapace) e rubare la sua immagine.

Una volta che questo elemento è entrato nella storia, la vera genialità di You Won’t Be Alone viene messa a fuoco. Questa è la prima di una catena di trasformazioni, e il risultato è un personaggio agito da un comitato, con ogni interprete (Klimoska; Rapace; Carloto Cotta; Anastasija Karanovich; e Alice Englert) che deve incarnare una persona che vive la vita per la prima volta. Proprio questo concetto rende la visione avvincente, ma la sceneggiatura crea abilmente continuità attraverso la voce fuori campo di Nevena, poiché ogni corpo in cui abita è apparentemente reso muto come il suo (la sua descrizione del suo silenzio segnala The Piano di Jane Campion come una potenziale, anche se inaspettata, pietra di paragone ). Questa presunzione consente anche a Stolevski di decostruire le norme sociali che Nevena essenzialmente impara da zero. Tematicamente, il film dà il massimo quando si medita sulle relazioni sociali dell’umanità e sulla loro profonda capacità sia di ferire che di guarire.

Noomi Rapace in You Won’t Be Alone

Tuttavia, You Won’t Be Alone aspira ad essere un’esplorazione del perché la vita vale la pena di essere vissuta, e le riflessioni del film hanno la tendenza ad andare un passo troppo oltre. In questi momenti, il suo stile inizia a contrastarlo. Il lavoro di ripresa va da una rappresentazione di come Nevena vede le cose a come il film apparentemente vuole che il suo spettatore veda le cose. La colonna sonora di Mark Bradshaw, che un tempo fungeva da contrappunto necessario all’orrore delle intrusioni della Vecchia Maid Maria, diventa colpevole di aver detto al pubblico con troppa forza come sentirsi. C’è una certa artificiosità in You Won’t Be Alone, ma ci sono momenti in cui quell’estetica sembra più arrogante che meritata, il che è frustrante per un film così spesso fantasioso.

Fortunatamente, questi momenti non travolgono l’esperienza visiva, e ogni volta che le cose iniziano a trascinarsi, Stolevski introduce una nuova ruga narrativa che riporta lo spettatore all’interno. L’argomento e l’impostazione del periodo sono sicuri di guadagnare alcuni (forse ingiusti) confronti a The Witch di Robert Eggers, anch’esso in qualche modo un ibrido horror/crescita, anche se i potenziali spettatori non dovrebbero iniziare una proiezione di You Won’t Be Alone aspettandosi un esercizio simile nel cinema d’atmosfera. Invece, vieni a vivere un debutto molto promettente di un regista che sembra pronto a unirsi a Eggers come uno dei grandi praticanti del folk horror di oggi, il cui primo film, sebbene imperfetto, è già più di un semplice trampolino di lancio artistico.

You Won’t Be Alone uscirà nelle sale venerdì 1 aprile. Il film dura 108 minuti ed è classificato R per violenza e violenza, contenuto sessuale, nudità grafica e aggressione sessuale.

Date di rilascio chiave Non sarai solo (2022)Data di rilascio: 01 aprile 2022

Marco
Sono Marco, un appassionato di cinema e serie TV che scrive recensioni per il sito di cinema Asiatica Film Mediale. Sono una persona determinata e appassionata, che ama condividere la propria passione per il cinema e la televisione con il pubblico. Sono arrivato a scrivere per Asiatica Film Mediale dopo aver vinto un concorso per giovani critici con la mia recensione del film "Parasite". Tra le serie TV italiane preferite ci sono "Gomorra" e "Suburra". Durante la scrittura delle mie recensioni mi piace ascoltare la colonna sonora dell'opera che sto recensendo per trasmettere tutte le emozioni dell'opera ai lettori.

Ultime News

Il trailer esteso della quarta stagione di Nancy Drew rivela nuovi dettagli sull’ultima misteriosa puntata dello show CW.

Il trailer esteso della quarta stagione di Nancy Drew rivela nuovi dettagli sull'ultima misteriosa avventura della serie. Basata...

“Lo abbiamo fatto”: perché Schwarzenegger ha scelto di rinunciare a The Expendables 4.

Dopo essere apparso in tutti e tre i precedenti capitoli della serie, Arnold Schwarzenegger spiega perché non tornerà...

“Wow, strano!”: gli artisti VFX restano stupiti dall’ effetto pratico di un film di 67 anni fa.

Gli artisti VFX sono rimasti impressionati dagli effetti pratici utilizzati in I Dieci Comandamenti, uscito 67 anni fa....

Il video di TikTok Little Mermaid unisce entrambe le versioni di Ariel (alla canzone perfetta)

Le versioni live-action e animate di Ariel si uniscono in un video TikTok de La Sirenetta con la...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te