Asiatica Film Mediale

“Non ridere mai di me, ragazzo”: La prima scena di Boogie Nights di Mark Wahlberg e Burt Reynolds è stata molto imbarazzante

“Non ridere mai di me, ragazzo”: La prima scena di Boogie Nights di Mark Wahlberg e Burt Reynolds è stata molto imbarazzante
Erica

Di Erica

15 Marzo 2024, 19:29


Sommario

  • Mark Wahlberg ricorda la sua prima scena imbarazzante con Burt Reynolds in Boogie Nights.
  • Reynolds si scontrò con il regista Paul Thomas Anderson su Boogie Nights.
  • Nonostante la tensione, Boogie Nights fu un successo, lanciando la carriera di Anderson e ottenendo a Reynolds molti plausi.

Riassunto

Mark Wahlberg ricorda di aver girato la sua prima scena con Burt Reynolds in Boogie Nights che è stata molto imbarazzante. Scritto e diretto da Paul Thomas Anderson, il film del 1997 segue un giovane lavapiatti in una discoteca che diventa una famosa star del cinema per adulti conosciuta come Dirk Diggler, ambientato nella Fernando Valley di Los Angeles alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80. Nel cast di Boogie Nights ci sono Mark Wahlberg nel ruolo di Dirk Diggler e Burt Reynolds nel ruolo di Jack Horner, il produttore idealista che lo scopre.

In una recente apparizione nel podcast Happy Sad Confused condotto da Josh Horowitz, Wahlberg ha ricordato di aver girato la sua prima scena con Burt Reynolds in Boogie Nights, che è stata molto imbarazzante.

Secondo Wahlberg, Reynolds non riusciva a comprendere la visione di Anderson per il film, quindi quando gli attori hanno girato la loro prima scena insieme in cucina, Reynolds ha improvvisamente provato un accento irlandese, facendo ridere Wahlberg, il che ha irritato Reynolds. Leggi qui sotto la sua testimonianza completa:

È stato la più grande star del cinema nel mondo per oltre un decennio. Sentiva che era al di sotto di lui. Non ha davvero capito il potenziale di questo film e che ovviamente si svolgeva nel mondo della pornografia, ma si trattava di personaggi molto interessanti e aveva il potenziale per essere qualcosa di speciale e che Paul era un vero talento, quindi lui si incazzava ogni tanto. Ricordo il primo giorno. Paul viene da me, stiamo per girare la scena in cui ci incontriamo dietro la cucina. Paul mi dice: “Sai, Burt è venuto da me e non capisce veramente il mio ritmo di scrittura, quindi vuole usare un accento irlandese.” Ero come: “Cosa?” Lui diceva: “Sì, lui pensa che questo lo aiuterà a trovare il personaggio e va bene così.” Pensavo stesse solo prendendo in giro me. All’improvviso, [imitando l’accento irlandese di Burt Reynolds] “Oh, sei un ballerino, vero?” e ho cominciato a ridere. [imitando Burt Reynolds] “Non ridere mai di me, piccolo.”

Burt Reynolds & PTA in conflitto durante Boogie Nights

Nel tardo 1990, Paul Thomas Anderson era un giovane regista appena uscito dalla sua opera prima, Hard Eight, e non era ancora il regista altamente stimato e nominato 11 volte all’Oscar che è oggi. Dall’altra parte, come afferma Wahlberg, Burt Reynolds “è stato la più grande star del cinema nel mondo per oltre un decennio” e di conseguenza, è entrato in conflitto con Anderson durante le riprese. Prima di tutto, il ruolo di Jack Horner sarebbe stato offerto a una serie di altri attori, tra cui Bill Murray, Harvey Keitel e Warren Beatty, che hanno rifiutato Boogie Nights, prima di scegliere Reynolds.

Anche allora, Reynolds avrebbe rifiutato il ruolo sette volte prima di accettare finalmente. Ci sono innumerevoli aneddoti dietro le quinte su Anderson e Reynolds che si scontrano durante le riprese di Boogie Nights, con l’attore che cerca improvvisamente un accento irlandese come sfida al regista che è solo uno di essi. Dopo aver visto una versione provvisoria del film, Reynolds l’ha odiata e ha licenziato il suo agente per averlo consigliato.

Nonostante tutta la tensione tra Reynolds e Anderson durante la produzione, non ha influenzato il prodotto finale. Boogie Nights ha ricevuto un enorme plauso e ha lanciato la carriera di Anderson, guadagnandogli la sua prima nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Sotto la direzione di Anderson, Reynolds ha regalato una delle sue migliori interpretazioni, che gli ha valso l’unica nomination all’Oscar della sua carriera. Forse il tentativo casuale di Reynolds di usare un accento irlandese faceva parte del suo processo di scoprire cosa funzionasse e cosa no per la sua interpretazione.

Boogie Nights è disponibile per il noleggio/acquisto su Prime Video a partire da $2.99.

Fonte: Josh Horowitz

Boogie Nights RDramaDocumentary

Boogie Nights è una commedia/drammatico che segue un giovane drop-out delle scuole superiori di nome Eddie Adams negli anni ’70 che si imbatte nell’industria del porno dopo un fortunato incontro con un regista. Il film racconta la sua carriera e la sua vita, illuminando gli stigmi problematici e i problemi che il settore affronta all’avvicinarsi degli anni ’80.

Regia di Paul Thomas Anderson Data di uscita 7 ottobre 1997 Studio New Line Cinema Distributore New Line Cinema Sceneggiatura Paul Thomas Anderson Cast John C. Reilly, Don Cheadle, Julianne Moore, Heather Graham, Mark Wahlberg, William H. Macy, Burt Reynolds, Philip Seymour Hoffman Durata 155 minuti Budget $15 milioni.


Potrebbe interessarti

“Il follazzo più pazzo”: Mark Wahlberg svela il suo primo ruolo da cattivo in 28 anni nel nuovo film di Mel Gibson
“Il follazzo più pazzo”: Mark Wahlberg svela il suo primo ruolo da cattivo in 28 anni nel nuovo film di Mel Gibson

Sommario Mark Wahlberg anticipa il suo prossimo ruolo da cattivo in Flight Risk, segnando la sua prima interpretazione negativa dal film Fear. Flight Risk è un thriller in arrivo da Mel Gibson, che dirige il suo primo film da Hacksaw Ridge. Flight Risk racconta la storia di un Marshal dell’aria che trasporta un fuggitivo e […]

Primo punteggio di Civil War su Rotten Tomatoes: il provocatorio film di A24 non divide i critici.
Primo punteggio di Civil War su Rotten Tomatoes: il provocatorio film di A24 non divide i critici.

UNA STORIA IN EVOLUZIONE: Civil War arriva su Rotten Tomatoes Questo articolo copre una storia in evoluzione. Continuate a seguirci in quanto aggiungeremo ulteriori informazioni man mano che diventano disponibili. Il nuovo film di Alex Garland Civil War, il provocatorio dramma bellico di A24, ha fatto il suo debutto su Rotten Tomatoes e la critica […]