RecensioniNo recensione: una svolta inquietante e umoristica sulla fantascienza...

No recensione: una svolta inquietante e umoristica sulla fantascienza di Hollywood

-


No, il nuovo film di Jordan Peele su un “brutto miracolo” offre una svolta elettrizzante e umoristica sulla fantascienza di Hollywood e funge da meta-lettera d’amore al cinema. È probabile che i fan dei precedenti film horror di Peele, Get Out and Us, apprezzeranno l’ultima offerta del regista; tuttavia, vale la pena notare che, sebbene sia ancora pieno di idee profonde e stratificate, Nope è più vicino nell’esecuzione al mix di commedia horror di Get Out than Us (che, sebbene profondo e più sfumato, era leggermente più difficile da digerire per gli spettatori) . Tematicamente, tutto si lega insieme, ma alcuni fili della trama sono più sciolti di altri – servendo il film come un’esperienza (ricca di anticipazioni, omaggio e legami intelligenti con la storia del film) più che la trama, a volte.

No, ipotizza che il fantino nero senza nome presente nella serie di foto pre-film di Eadweard Muybridge, “The Horse in Motion”, abbia fondato un ranch di addestramento di cavalli allo scopo di fornire cavalli per la produzione alla fiorente industria cinematografica. Generazioni dopo e Hollywood Horses di Haywood cade in tempi difficili, a seguito di uno strano incidente che ferisce gravemente il patriarca di famiglia Otis Haywood Sr. (interpretato da Keith David). Senza il padre a gestire l’attività (e i volubili produttori di Hollywood che preferiscono usare la CGI piuttosto che i veri cavalli nelle loro produzioni), OJ Haywood (Daniel Kaluuya) e sua sorella minore Emerald (Keke Palmer) lottano per mantenere a galla il ranch, ricorrendo alla vendita dai loro amati cavalli uno alla volta all’ex attore bambino trasformato in showman di rodeo Ricky “Jupe” Park (Steven Yeun). Tuttavia, quando i cavalli di Haywood iniziano a evadere dalle loro scuderie e scompaiono nella notte, OJ inizia a notare un numero crescente di strani eventi e suoni misteriosi nella proprietà – che potrebbero solo fornire un’opportunità per salvare il ranch (in più modi di uno).

Daniel Kaluuya nel ruolo di OJ Haywood in No

Il ritorno di Peele alla poltrona di regista è stato un grande successo: scrollarsi di dosso le preoccupazioni che il regista possa inciampare nella sua uscita da junior (principalmente a causa dei confronti a livello di superficie tra Nope e il terzo film horror di M. Night Shyamalan, Signs). Tuttavia, Peele offre una sovversione stratificata dei film horror (e questa volta di fantascienza) con personaggi ben realizzati che, ancora una volta, ricontestualizza i ritmi narrativi tradizionalmente bianchi attraverso un POV nero, con risultati divertenti e penetranti. Laddove Get Out è il film più divertente e accessibile di Peele, e Us rimane lo sforzo più ambizioso e complesso del regista, Nope alza il livello in diversi modi interessanti, bilanciando perfettamente umorismo, suspense e profitto, comprese diverse scene che si basano su un uso magistrale di moderazione e non azione. Senza entrare nei dettagli, la concettualizzazione di Peele della principale minaccia del film è allo stesso tempo inquietante, bella e genuinamente inquietante, iniettando una serie di idee uniche e immagini epiche che trasformano le ispirazioni del genere del film.

Detto questo, a volte Nope si appoggia troppo all’omaggio e alla giustapposizione tematica – che, come ogni pezzo di cinema ponderato, ricompenserà gli spettatori abituali con motivi intriganti da disfare. Tuttavia, gli spettatori che sperano di spegnere il cervello per un divertente viaggio da brivido horror scopriranno che alcuni aspetti di Nope (in particolare Gordy, un personaggio scimmia interpretato dall’attore della serie Planet of the Apes Terry Notary) non si collegano completamente. Ancora una volta, questo non vuol dire che questi elementi non siano degni di essere inclusi (lo sono assolutamente) ma, data una notevole quantità di enfasi e tempo di esecuzione ad essi dedicato, si traducono in un alto prezzo da pagare per alcuni spettatori: un prezzo che, quando si tratta di queste tangenti, lascerà alcuni telespettatori più confusi che euforici.

Keke Palmer nel ruolo di Emerald Haywood in No

I precedenti film di Peele hanno fornito una vetrina per personaggi memorabili e grandi interpretazioni e Nope non fa eccezione. La star di Breakout Get Out, Daniel Kaluuya, è tornato nel ruolo principale di OJ ed è proprio Kaluuya a vendere molte delle scene più oltraggiose e tese del film. Kaluuya interpreta OJ come stoico, ma tenero, creando un mix particolarmente divertente quando il personaggio abbottonato viene spinto in una situazione sempre più bizzarra (e in una serie di incontri con la minaccia malvagia del cattivo). Una scena in cui l’attore dice “No” riassume il motivo per cui l’interpretazione di Peele dell’horror è così rinfrescante e, insieme a un’altra scena intensa in cui Kaluuya è bloccato nel suo camion, provocherà sicuramente delle risate genuinamente catartiche (in faccia di morte imminente).

Allo stesso modo, Keke Palmer (Scream: The TV Series) offre una svolta affascinante nei panni di Emerald, l’aspirante sorella minore di OJ, attore, regista, stuntman, estroversa come OJ è sottovalutato. È una ladra di scene ed è stata ben servita dalla sceneggiatura e dalla regia di Peele, che fornisce a Palmer un ricco arco di personaggi che, alla fine del film, scatena uno Smeraldo trasformato e decisamente d’acciaio nel terzo atto.

Steven Yeun nel ruolo di Ricky “Jupe” Park in No

Gli attori secondari Brandon Perea, Steven Yeun e Michael Wilcott sono per lo più confinati all’esposizione e al rilievo comico, facendo spazio a Kaluuya e Palmer per brillare. Eppure, il tecnico di Perea diventato complice di OJ e Emerald, Angel Torres, è uno straordinario, specialmente nelle sue scene e nelle battute con Keke Palmer. Nel frattempo, Yeun (The Walking Dead) fa del suo meglio per trasformare la macchina espositiva Ricky “Jupe” Park in un personaggio definito; sfortunatamente, il retroscena dell’attore bambino di Jupe è fortemente legato a un set che fa di più per costruire il motivo che per far avanzare la trama principale. Di conseguenza, mentre Yeun ha dei grandi momenti, i suoi contributi complessivi sono un po’ un miscuglio.

No è un’altra svolta perspicace e creativa su un punto fermo del genere di Peele. È ricco di grandi interpretazioni e personaggi divertenti, che reagiscono in modi unici alla minaccia unica del film. Tuttavia, aspetti e personaggi selezionati non tornano al punto di partenza, risultando in un film che flirta con tangenti interessanti ma non sempre offre un utile ritorno sul tempo speso. Tuttavia, non c’è nessuno che faccia film come Peele e Nope è una gradita aggiunta al suo catalogo – uno che, per tutte le ragioni per cui potrebbe essere eccessivamente indulgente per alcuni spettatori, offre molto ai fan da analizzare e spacchettare.

No esce nelle sale il 22 luglio. Il film è lungo 135 ed è classificato R per il linguaggio in tutto e per alcune immagini di violenza/sanguinose.

Date di rilascio chiave No (2022)Data di rilascio: 22 luglio 2022

Ultime News

Ginny & Georgia Suggerimenti per l’aggiornamento della stagione 2 Lo spettacolo Netflix si sta avvicinando al ritorno

La data di uscita della seconda stagione di Ginny & Georgia sembra essere sempre più vicina. La...

Edens Zero presenterà in anteprima la sua seconda stagione nel 2023

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da Hiro Mashima, Eden Zeroè stata pubblicata una...

Better Call Saul Finale Shot Finale alternativo per Kim

Il finale della serie Better Call Saul ha filmato una scena finale leggermente diversa per Kim Wexler e...

Tensei Shitara Slime Datta Ken sorprende con un nuovo trailer del suo film

Sul sito ufficiale per l'adattamento anime delle light novel Tensei Shitara Slime Datta Ken (Quella volta che mi...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te