Asiatica Film Mediale

“Niente ha senso”: John Cena nel film di guerra raffigura tutto in modo errato secondo l’esperto

“Niente ha senso”: John Cena nel film di guerra raffigura tutto in modo errato secondo l’esperto
Erica

Di Erica

04 Marzo 2024, 10:46


Riassunto

  • Il veterano della guerra in Iraq Jay Dorleus ha criticato
    The Wall
    per le inesattezze chiave nella rappresentazione della vita dei soldati.
  • L’accuratezza dei film di guerra come
    Top Gun: Maverick
    viene elogiata, mentre
    The Wall
    è stato giudicato negativamente sia dalla critica che dal pubblico.
  • Il veterano solleva molte questioni riguardanti il film, come il comportamento dei soldati, lo stato della loro attrezzatura e le strategie militari.

Un veterano della guerra in Iraq ha riscontrato numerosi problemi nel film di guerra del 2017 di John Cena, The Wall. Il film segue due soldati americani che cercano disperatamente di sopravvivere in un ambiente ostile sotto il fuoco di un cecchino iracheno. Aaron Taylor-Johnson e Cena interpretano i due protagonisti, il sergente Allen “Ize” Isaac e il sergente maggiore Shane Matthews, rispettivamente. Il film non è riuscito a essere redditizio, incassando solo 4,5 milioni di dollari al botteghino con un budget di 3 milioni di dollari. Nonostante The Wall sia uno dei migliori film di Aaron Taylor-Johnson, non rappresenta accuratamente la vita dei soldati durante la guerra in Iraq.

In un video analitico di Insider, Dorleus ha valutato diversi film di guerra per la loro realismo e ha criticato duramente The Wall. Il veterano di guerra ha criticato ogni elemento del film del 2017, sottolineando inesattezze nell’equipaggiamento, mancanza di aderenza al protocollo militare e comportamenti irrealistici durante gli scontri con un cecchino nemico. Ecco la sua analisi completa:

“Guardando solo quella scena con lui in piedi… ci sono molti problemi fin da subito. Il suo cinturino del mento dovrebbe essere allacciato, invece penzola. Dovrebbe essere allacciato e fissato affinché, se deve correre, non cada. Capisco cosa stava cercando di fare, ma c’era un modo più efficace per farlo, cioè abbassarsi e strisciare. Aveva abbastanza copertura, poteva facilmente nascondersi dietro o tra quelle piante e raggiungere John Cena in questo modo. Stai correndo in un modello a zigzag, tutto quello che lui deve fare è anticipare dove sarai la prossima volta e ti tende un’imboscata, ti spara subito. Questo non è per nulla accurato in termini di come avrebbe potuto essere fatto. È difficile individuare un cecchino in un ambiente del genere, specialmente se è addestrato, si sdraierà semplicemente e può stare a mille metri di distanza senza che tu lo trovi, quindi o chiami il supporto aereo o sparagli in tutte le direzioni sperando nel meglio, ma non c’è davvero un modo efficace per individuare un cecchino dalla strada. Soprattutto se è così lontano. Una volta che spara, si vedrà polvere sollevarsi se non è ben nascosto. Come soldati, ci insegnano a prestare soccorso, il che significa che se mi colpiscono alla gamba è mio dovere prendere cura di quella ferita. Quello che avrebbe dovuto fare era curare la sua ferita invece di rotolarsi per terra in modo drammatico. C’è un Humvee proprio lì, quindi avrebbe potuto strisciare fino a quel Humvee. Fuori dalla vista, fuori dalla mente di quel cecchino. Non c’è assolutamente alcuna ragione per cui il suo compagno avrebbe dovuto correre come un pazzo.”

Valuto questo film 4 su 10.
Niente ha senso per me.”

The Wall deve essere accurato?

Anche il pubblico generale ha notato la natura irrealistica della conclusione, mettendo in dubbio se The Wall potesse trarne vantaggio da un punto di vista pratico.

Nonostante le inesattezze segnalate dal veterano di guerra, il film ha un punteggio critico del 65% su Rotten Tomatoes basato su 125 recensioni. Tuttavia, il punteggio del pubblico non è altrettanto elevato, con un punteggio inferiore alla media del 42%. Nella maggior parte delle recensioni, il problema principale del film risiede nella deludente conclusione, in cui il cecchino, che ha attaccato i due protagonisti, riesce a abbattere l’elicottero che ha appena salvato Matthews e Ize. Anche il pubblico generale ha notato la natura irrealistica della conclusione, mettendo in dubbio se The Wall potesse trarne vantaggio da un punto di vista pratico.

Altri film di guerra acclamati per il loro realismo

Anche se può essere difficile rappresentare in modo accurato e fedele la vita militare, alcuni dei migliori film di guerra acclamati dalla critica sono stati elogiati per il loro realismo. Ad esempio, Top Gun: Maverick è stato ben accolto per mostrare il realismo di essere un pilota della Marina, l’alta posta in gioco di pilotare un aereo da combattimento e il rischio di partecipare a missioni di combattimento. Inoltre, il film si basa su effetti pratici per rendere realistiche le sequenze di volo, il che ha richiesto di addestrare il cast a pilotare gli aerei. Tali sforzi hanno dato i loro frutti, con il film che ha incassato 1,49 miliardi di dollari al botteghino, critiche quasi universali e una domanda per Top Gun 3.

Top Gun: Maverick non è l’unico film applaudito per la sua rappresentazione realistica della vita militare. Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg, La battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson e Dunkirk di Christopher Nolan sono solo alcuni esempi di film di guerra che hanno ottenuto una ricezione positiva per la rappresentazione dei pericoli e delle difficoltà dei soldati. Purtroppo, The Wall non è riuscito a lasciare un’impressione duratura e ha faticato molto al botteghino.

Vedi The Wall su Prime Video

Fonte: Insider


Potrebbe interessarti

Il Box Office Globale di Madame Web nella terza settimana è ancora al di sotto del peggiore weekend di apertura mai registrato dall’MCU.
Il Box Office Globale di Madame Web nella terza settimana è ancora al di sotto del peggiore weekend di apertura mai registrato dall’MCU.

Summary Madame Web ha superato il weekend di apertura di Morbius sia nel mercato interno che a livello mondiale durante la terza settimana. Tuttavia, con 91 milioni di dollari in tutto il mondo, è ancora dietro al film dell’MCU con l’apertura meno redditizia, The Marvels del 2023. I profitti dei film di supereroi stanno diminuendo, […]

Kong si aggrappa sulla schiena di Godzilla nel nuovo trailer di GXK
Kong si aggrappa sulla schiena di Godzilla nel nuovo trailer di GXK

Sommario Kong cavalca sulla schiena di Godzilla in un nuovo teaser trailer di Godzilla x Kong: The New Empire, suggerendo un’evoluzione della loro dinamica. Il film vedrà lo Skar King emergere come un nuovo villain che minaccia Kong, il quale si allea con Godzilla contro questo potente nemico. Il regista Adam Wingard ha accennato a […]