Asiatica Film Mediale

Negan è Negan: Jeffrey Dean Morgan spiega la scena agghiacciante di grattugia del formaggio nella città morta

Negan è Negan: Jeffrey Dean Morgan spiega la scena agghiacciante di grattugia del formaggio nella città morta
Debora

Di Debora

03 Luglio 2023, 15:56



Avvertenza: SPOILER in anticipo per l’episodio 3 di The Walking Dead: Dead City! Jeffrey Dean Morgan ha parlato dell’omicidio brutale di Negan nell’episodio 3 di The Walking Dead: Dead City. Verso la fine dell’episodio, un membro del gruppo ribelle, Luther, affronta privatamente Negan riguardo alla sua ricerca da parte dei Marshals di New Babylon. Ciò porta a una scaramuccia in cui Negan apre la fronte di Luther con una grattugia per formaggio, facendo sì che Luther cada, infilzando la testa su una tubatura sciolta. Negan è costretto a finire il lavoro spingendo la testa di Luther sulla tubatura.

Parlando con Entertainment Weekly, Morgan ha spiegato perché Negan ha usato la violenza quando Luther lo ha affrontato nell’episodio 3 di The Walking Dead: Dead City. Ha detto che Luther stava chiaramente cercando di uccidere Negan e che Negan ha dovuto ricorrere ai vecchi metodi per proteggersi. Ecco la dichiarazione completa di Morgan:

“C’è tutta una danza che avviene prima della grattugia per formaggio, in cui sto cercando di aggirarlo. E lo avverto una buona tre o quattro volte: ‘Guarda, non voglio che succeda questo. Non deve andare in quel modo. Non portiamolo là’. E lui dice: ‘Andrà là’. Quindi Negan cerca ancora di essere quel tipo di persona che abbiamo conosciuto negli ultimi anni e di fare la cosa giusta. Ma quando è una questione di sopravvivenza, Negan è Negan, e se significa spingerlo giù su quella tubatura che esce dal terreno e sorridere un po’, eccolo lì!”

Come il vecchio Negan influenzerà la missione di salvataggio di Maggie

L’episodio 3 è la seconda volta che Negan si è comportato come nel passato in The Walking Dead: Dead City. La prima volta è stata durante il violento riferimento a Negan nell’episodio 2 di The Walking Dead: Dead City, quando ha brutalmente sventrato un membro dei Burazi di The Croat, così come ha fatto con Spencer Monroe nella settima stagione di The Walking Dead. A causa del nuovo ambiente di Negan a Manhattan, sembra che sia diventato più in sintonia con il suo lato spietato, il che potrebbe influenzare la missione di Maggie per salvare Hershel.

L’episodio 3 di The Walking Dead: Dead City ha stabilito quanto siano vicini i ribelli contro The Croat, con il piccolo gruppo che mangia un pasto intorno a un tavolo insieme. Mentre il gruppo sta cercando di aiutare Maggie a trovare Hershel, una volta scoperto che Negan ha ucciso Luther, potrebbe mettere l’intera missione in pericolo. Il gruppo ribelle potrebbe voler uccidere The Croat tanto quanto Maggie, ma sapere che Negan ha ucciso uno di loro potrebbe portarli a decidere di non aiutare.

Tuttavia, sembra che i ribelli non scopriranno che Negan ha ucciso Luther nell’episodio 4 di The Walking Dead: Dead City, che anticipa l’assalto del gruppo all’arena di The Croat. Tuttavia, se i ribelli scoprono che Negan ha avuto un ruolo nella morte di Luther mentre la missione è in corso, potrebbero cercare di uccidere Negan durante il caos. Le conseguenze del ritorno del vecchio Negan sembrano non essere chiare fino a più avanti in The Walking Dead: Dead City.

Fonte: EW


Potrebbe interessarti

Clone Wars Star Ashley Eckstein smentisce i rumor sul cameo di Ahsoka
Clone Wars Star Ashley Eckstein smentisce i rumor sul cameo di Ahsoka

Questo articolo riguarda una storia in via di sviluppo. Continua a controllare con noi poiché aggiungeremo ulteriori informazioni man mano che diventano disponibili. Ashley Eckstein, la doppiatrice che ha interpretato Ahsoka Tano in Star Wars: The Clone Wars, ha sfortunatamente smentito le voci secondo cui avrebbe avuto un cameo nella prossima serie TV di Ahsoka […]

“Grande errore”: Il disprezzo verso la snobbata di Marvel’s Daredevil criticato in vista del riavvio del MCU del 2024
“Grande errore”: Il disprezzo verso la snobbata di Marvel’s Daredevil criticato in vista del riavvio del MCU del 2024

Il Daredevil dell’Universo Cinematografico Marvel: Born Again viene criticato per aver ignorato la serie originale di Netflix. Marvel’s Daredevil è andato in onda per tre stagioni su Netflix dal 2015 al 2018. L’attore di Matt Murdock, Charlie Cox, e la star di Wilson Fisk, Vincent D’Onofrio, sono tornati nei loro ruoli nell’UCM, con Disney+ che […]