Asiatica Film Mediale

Muore a 90 anni l’attore Philip Baker Hall

Muore a 90 anni l’attore Philip Baker Hall
Erica

Di Erica

13 Giugno 2022, 20:17


L’amato attore caratterista Philip Baker Hall è morto all’età di 90 anni. Hall era meglio conosciuto per il suo lavoro nei film del regista Paul Thomas Anderson, recitando nel debutto del regista Hard Eight e successivamente in Boogie Nights e Magnolia, che hanno portato l’attore a Hollywood. elenco per gli attori caratteriali. L’attore è apparso anche in numerosi film famosi in ruoli secondari, come Rush Hour, Dogville, Air Force One e Zodiac, tra molti altri.

Hall non ha iniziato a recitare fino all’età di 30 anni, iniziando prevalentemente in ruoli televisivi una tantum, apparendo in dozzine di programmi importanti nel corso della sua carriera, tra cui M*A*S*H, Good Times, TJ Hooker, LA Law, Murder, Ha scritto, Miami Vice e Seinfeld come tenente Joe Bookman. In seguito avrebbe guadagnato slancio come attore caratterista, interpretando spesso un detective della polizia, un gangster o un funzionario del governo di qualche tipo, apparendo in film come Three O’Clock High, Midnight Run, Say Anything, Kiss of Death, The Rock e Ghostbusters II, prima di ottenere più ampi consensi per il suo lavoro nei primi tre film di Anderson.

Il giornalista del LA Times Sam Farmer ha rivelato che Hall era morto all’età di 90 anni, lasciando dietro di sé un’eredità duratura di Hollywood nei crediti cinematografici e televisivi. Farmer, amico e vicino di Hall, ha descritto l’attore come “una delle persone più sagge, talentuose e gentili” che avesse mai incontrato, notando che Hall era circondato dai propri cari quando morì pacificamente. Hall lascia sua moglie, Holly Wolfle, e due figlie, Adella e Anna. Una causa della morte non è stata rilasciata, ma l’attore aveva sofferto di enfisema negli ultimi anni.

Clicca qui per vedere il post originale

L’ultimo merito di Hall è stato la serie Messiah di Netflix nel 2020, ma i suoi ruoli nei primi lavori di Anderson continueranno senza dubbio a essere un punto fermo della sua filmografia. La performance di Hall come presentatore di un quiz show Jimmy Gator nel 1999 è spesso lodata come la migliore della sua carriera, contribuendo a garantirgli ulteriore risalto negli anni successivi. Il suo lavoro televisivo è ripreso anche dopo Magnolia, apparendo in serie come Everwood, The West Wing, Boston Legal, Big Love, Psych, Curb Your Enthusiasm, Modern Family e Second Chance, creando un corpus completo di lavori che sarà ricordato a lungo .

È sempre tragico perdere un attore caratterista amato come Philip Baker Hall, poiché la sua presenza è sempre stata gradita in qualsiasi progetto in cui si presentasse. Gli attori caratteriali sono essenziali tanto quanto i protagonisti, portando lo stesso tipo di gravità ed energia ai loro ruoli che aiutano il pubblico a investire su di essi tanto quanto le star. Hall è stato uno dei migliori e più memorabili attori caratteriali degli ultimi cinque decenni e il suo lavoro continuerà a risuonare come tale. La sua voce profonda e roca, gli occhi infossati e il viso memorabile riecheggiano attraverso i suoi contributi, avendo lasciato un’impressione così duratura e vasta sulla sua arte, si spera che ispiri la prossima generazione di attori caratteriali a seguire le sue orme.

Fonte: Sam Farmer

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }




Potrebbe interessarti

Chi è il posto?  Spiegazione del cattivo di Into The Spider-Verse 2
Chi è il posto? Spiegazione del cattivo di Into The Spider-Verse 2

Sony ha rivelato che il cattivo di Spider-Man: Across the Spider-Verse è un personaggio chiamato Spot. Cresce l’eccitazione per il sequel di Spider-Man: Into the Spider-Verse, che continuerà le avventure interdimensionali dell’Uomo Ragno di Miles Morales e della spettacolare Spider-Gwen. Come parte del panel del Festival di Annecy dello studio, Sony ha offerto agli spettatori […]

Scream 6 foto dal set suggeriscono una nuova posizione importante in franchising
Scream 6 foto dal set suggeriscono una nuova posizione importante in franchising

Una raccolta di foto dal set di Scream 6 indica che il sequel trapianterà i suoi sopravvissuti in una famosa città degli Stati Uniti. Scream del 2022 è stata una voce che ha definito il franchise, riportando la creazione di Wes Craven sul grande schermo dopo 11 anni e presentando ai fan una nuova generazione […]