Notizie Serie TVMoon Knight Finale continua il più antico problema finale...

Moon Knight Finale continua il più antico problema finale del MCU

-


Attenzione: SPOILER per l’episodio 6 di Moon Knight in arrivo.

Il finale di stagione di Moon Knight continua una tendenza preoccupante quando si tratta del problema del MCU con i finali. Nell’episodio 6 di Moon Knight, Arthur Harrow (Ethan Hawke) riesce a resuscitare la dea egizia Ammit (Saba Mubarak) mentre Marc e Steven (Oscar Isaacs) tentano di tornare da Duat, l’aldilà della mitologia egizia. Quando finalmente tornano, il palcoscenico è pronto per una resa dei conti finale con Harrow e Ammit tra le forze combinate di Marc e Steven nei panni di Moon Knight, Layla (May Calamawy) e Khonshu (F. Murray Abraham).

Nel corso di questa battaglia, Marc e Steven finalmente lavorano insieme, passando senza soluzione di continuità tra Moon Knight e Mr. Knight mentre combattono contro Harrow e il suo culto. Anche se non sono ancora a conoscenza del loro terzo alter – che presumibilmente giocherà un ruolo in qualsiasi potenziale stagione 2 di Moon Knight – è chiaro che la coppia è una squadra. Sono completati da Layla, che diventa un avatar di Taweret per aiutare suo marito e la lotta di Steven contro Harrow e Ammit. Tuttavia, è in questa battaglia finale che Moon Knight ripete uno dei problemi più antichi con i finali dei film e dei programmi TV del MCU.

Una delle cose chiave di Moon Knight è stato il modo in cui ha affrontato temi maturi come la salute mentale e gli abusi domestici. È stato qualcosa che è stato sostenuto da Oscar Isaacs, Ethan Hawke e dal presidente dei Marvel Studios Kevin Feige nella promozione dello spettacolo. Il problema con il finale è che, a parte una toccante riconciliazione tra Marc e Steven sulle sabbie della Duat, sacrifica la profondità emotiva per lo spettacolo visivo di sequenze di battaglie cariche di effetti speciali. Questo non è solo un problema finale con la Fase 4 dell’MCU, tuttavia, è qualcosa che ha influenzato l’MCU per quasi un decennio.

L’enorme sequenza di battaglia culminante è stata così tanto un tropo ricorrente durante le fasi 1 e 2 del MCU che è stata affettuosamente parodiata nel climax di Ant-Man. Nel culmine del film Marvel di debutto di Paul Rudd, Ant-Man e Yellowjacket combattono l’un l’altro su un modellino di treno, mentre il regista Peyton Reed si allontana per rivelare la scala minuscola della loro lotta epica. Sette anni dopo l’uscita di Ant-Man e l’MCU sta ancora ripetendo lo stesso formato culminante dell’eroe e del cattivo, bloccati in una battaglia monumentalmente distruttiva, spesso in bilico a mezz’aria e agitando le mani l’un l’altro mentre macerie e astanti cadono sotto di loro. Mentre Moon Knight raffigura Khonshu e Ammit bloccati in una battaglia in stile Kaiju, che sembra nuova, il climax rientra ancora nello stesso modello di molti film e spettacoli MCU precedenti.

Sebbene sia diventato ripetitivo nei film Marvel, il fatto che questo enorme tropo di battaglia abbia trovato la sua strada nei programmi TV MCU è più deludente. In un cinema, il pubblico può perdonare un’enorme battaglia tra tre Spider-Men e la loro galleria assemblata di cattivi dei film alla fine di Spider-Man: No Way Home perché è uno spettacolo elettrizzante progettato per il grande schermo. La natura più intima del dramma televisivo e il programma di uscita di un episodio a settimana significano che c’è un maggiore investimento nella narrazione. La Marvel lo capisce chiaramente a un certo livello, data la loro attenzione su trame più complesse ed emotive come il dolore di Wanda e il disturbo dissociativo dell’identità di Marc in WandaVision e Moon Knight rispettivamente. Tuttavia, i programmi TV sono ancora troppo strutturati come i film, con un cattivo da sconfiggere in una battaglia culminante. È un’esperienza deludente e in definitiva semplicistica per gli spettatori che hanno più familiarità con gli archi dei personaggi soddisfacenti della televisione di prestigio. Purtroppo, dato il talento coinvolto, il finale di Moon Knight cade in questa stessa trappola, sminuendo l’onorevole intenzione di affrontare i temi della salute mentale nel MCU.

Date di uscita chiave Doctor Strange in the Multiverse of Madness (2022)Data di uscita: 06 maggio 2022 Thor: Love and Thunder (2022)Data di uscita: 08 luglio 2022 Black Panther: Wakanda Forever/Black Panther 2 (2022)Data di uscita: 11 novembre 2022 The Marvels/Captain Marvel 2 (2023)Data di uscita: 28 luglio 2023 Guardiani della Galassia Vol. 3 (2023) Data di uscita: 05 maggio 2023 Ant-Man and the Wasp: Quantumania (2023) Data di uscita: 17 febbraio 2023

Ultime News

Idina Menzel dice di essere disponibile ad apparire nell’adattamento cinematografico di Wicked

Idina Menzel ha rivelato che sarebbe interessata ad apparire nell'adattamento cinematografico di Wicked dopo aver recitato nello spettacolo...

L’anime di Hoshi no Samidare rivela la sua data di anteprima con un trailer

Sul sito ufficiale dell'adattamento anime del manga scritto e disegnato da Satoshi Mizukami, Hoshi no Samidare (Lucifero e...

Obi-Wan Kenobi EP su ciò che lo distingue dalle altre serie di Star Wars

La produttrice esecutiva e regista di Obi-Wan Kenobi, Deborah Chow, parla di ciò che distingue la miniserie in...

Il film Spirit Halloween rivela i dettagli della trama e le prime foto

Le prime foto e i nuovi dettagli della trama sono stati rivelati per Spirit Halloween, un film basato...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te